3 Persorso Nord-Sud
3 Persorso Nord-Sud

La Svizzera in bici

etappe-01649

Percorso Nord-Sud

Tappa 5, Andermatt–Airolo

Servizio sul sentiero
40 foto

VL_003_05_P1090794_R_F_M.jpg
etappe-01649

Percorso Nord-Sud

Il passo del San Gottardo è una via di transito alpino d’importanza europea. A cavallo, con la ferrovia, in auto o in bici: tutti vogliono superarlo per andare a sud. L'ospizio del Gottardo, simbolo del legame tra le culture, è anche un guazzabuglio di bratwurst, fotografi amatoriali e motociclette.
Johann Wolfgang Goethe scrisse della regione del Gottardo: «Di tutte le regioni che conosco, è la più interessante e quella che preferisco». La penserebbe ancora allo stesso modo vedendo l’enorme quantità di auto che supera questo passo ai nostri giorni? Alfred Escher, politico, leader economico e imprenditore ferroviario, prediligeva inizialmente una trasversale alpina sul passo del Lucomagno, ma cambiò idea e sostenne il progetto del Gottardo. La linea ferroviaria del Gottardo fu inaugurata nel 1882. Durante i lavori sulla e nella montagna, molte persone persero la vita a causa di malattie o incidenti. Oggi l'asse del Gottardo è costituito da una linea ferroviaria e da un'autostrada.

A Hospental, un antico villaggio sulla strada del Gottardo, c’è una torre del secolo XIII. Si tratta dei resti della sede ancestrale dei «nobili di Hospental». In tutte le direzioni si scorgono dei valichi alpini e si può scegliere tra Gottardo, Oberalp e Furka. Giunti alla prima curva del passo del San Gottardo, si gode di una splendida vista sulla valle di Urseren e sul maestoso mondo alpino. Con un po' di fortuna si può scorgere una marmotta. Dopo quasi 500 metri di dislivello, si raggiunge infine il confine cantonale tra Uri e Ticino, la valle della Reuss nella zona del Gottardo. Il confine cantonale è qualcosa di speciale perché il vecchio passo del San Gottardo inizia ora. Oggi, la «Tremola» è una sorta d’icona tra i passi. Questo nome deriva dal verbo «tremare»: viaggiando sugli innumerevoli ciottoli grossolani sembra quasi di tremare. A confronto, la leggendaria corsa ciclistica Parigi - Roubaix sembra un gioco da ragazzi e ogni ciclista amatoriale con qualche ambizione dovrebbe percorrere la «Tremola» almeno una volta nella vita.

Vale comunque la pena percorrere la vecchia strada del Gottardo per diverse ragioni: da un lato, per i ciottoli appena citati. E per quale altro motivo? Con un po' di fortuna si può vedere anche la leggendaria la carrozza postale del San Gottardo trainata da cavalli, che può essere noleggiata. Il viaggio in carrozza da Andermatt attraverso il Gottardo fino ad Airolo equivale a un tuffo nel passato. Sul passo del San Gottardo, a quota 2106 metri, è possibile scoprire la sua storia presso il «Museo Sasso San Gottardo». L'edificio che ospita il museo risale al 1834 (aperto tutti i giorni, dalle 9.00 alle 18.00). Anche il versante meridionale della Tremola è aperto, purché il passo non sia chiuso a causa della chiusura invernale. Scendendo si fa molto rumore e si avanza a strattoni. Tuttavia, se si segue la carrozza postale durante i giorni di sole e si odono fischi e suoni stridenti provenire dai prati, la vita è meravigliosa! Si scende ad Airolo, nell’Alto Ticino.
Il passo del San Gottardo è una via di transito alpino d’importanza europea. A cavallo, con la ferrovia, in auto o in bici: tutti vogliono superarlo per andare a sud. L'ospizio del Gottardo, simbolo del legame tra le culture, è anche un guazzabuglio di bratwurst, fotografi amatoriali e motociclette.
Johann Wolfgang Goethe scrisse della regione del Gottardo: «Di tutte le regioni che conosco, è la più interessante e quella che preferisco». La penserebbe ancora allo stesso modo vedendo l’enorme quantità di auto che supera questo passo ai nostri giorni? Alfred Escher, politico, leader economico e imprenditore ferroviario, prediligeva inizialmente una trasversale alpina sul passo del Lucomagno, ma cambiò idea e sostenne il progetto del Gottardo. La linea ferroviaria del Gottardo fu inaugurata nel 1882. Durante i lavori sulla e nella montagna, molte persone persero la vita a causa di malattie o incidenti. Oggi l'asse del Gottardo è costituito da una linea ferroviaria e da un'autostrada.

A Hospental, un antico villaggio sulla strada del Gottardo, c’è una torre del secolo XIII. Si tratta dei resti della sede ancestrale dei «nobili di Hospental». In tutte le direzioni si scorgono dei valichi alpini e si può scegliere tra Gottardo, Oberalp e Furka. Giunti alla prima curva del passo del San Gottardo, si gode di una splendida vista sulla valle di Urseren e sul maestoso mondo alpino. Con un po' di fortuna si può scorgere una marmotta. Dopo quasi 500 metri di dislivello, si raggiunge infine il confine cantonale tra Uri e Ticino, la valle della Reuss nella zona del Gottardo. Il confine cantonale è qualcosa di speciale perché il vecchio passo del San Gottardo inizia ora. Oggi, la «Tremola» è una sorta d’icona tra i passi. Questo nome deriva dal verbo «tremare»: viaggiando sugli innumerevoli ciottoli grossolani sembra quasi di tremare. A confronto, la leggendaria corsa ciclistica Parigi - Roubaix sembra un gioco da ragazzi e ogni ciclista amatoriale con qualche ambizione dovrebbe percorrere la «Tremola» almeno una volta nella vita.

Vale comunque la pena percorrere la vecchia strada del Gottardo per diverse ragioni: da un lato, per i ciottoli appena citati. E per quale altro motivo? Con un po' di fortuna si può vedere anche la leggendaria la carrozza postale del San Gottardo trainata da cavalli, che può essere noleggiata. Il viaggio in carrozza da Andermatt attraverso il Gottardo fino ad Airolo equivale a un tuffo nel passato. Sul passo del San Gottardo, a quota 2106 metri, è possibile scoprire la sua storia presso il «Museo Sasso San Gottardo». L'edificio che ospita il museo risale al 1834 (aperto tutti i giorni, dalle 9.00 alle 18.00). Anche il versante meridionale della Tremola è aperto, purché il passo non sia chiuso a causa della chiusura invernale. Scendendo si fa molto rumore e si avanza a strattoni. Tuttavia, se si segue la carrozza postale durante i giorni di sole e si odono fischi e suoni stridenti provenire dai prati, la vita è meravigliosa! Si scende ad Airolo, nell’Alto Ticino.
26 km
Asfalto: 26 km
Pavimentazione naturale: 0 km
680 m | 950 m
medio

Andata | ritorno

Stagione

Stagione
Attenzione: Passo del Gottardo aperto generalmente da maggio a ottobre. Info tel. 163.

Di più …

Tipo di terreno
Attenzione: lastricato acciottolato sulla vecchia strada di valico fra il culmine del S. Gottardo ed Airolo, per la discesa a valle con biciclette non ammortizzate scegliere la nuova strada del Gottardo.
Trasporto nella Galleria ferroviaria del Gottardo
32
Trasporto nella Galleria ferroviaria del Gottardo
Suggerimento su treno, bus e battello
Göschenen, Bahnhof–Airolo
o
Airolo–Göschenen, Bahnhof
Motivo: dislivello risparmiato Göschenen–Airolo 1000m, Airolo–Göschenen 930m.
Orari FFS
Salita al Passo al Gottardo
33
Salita al Passo al Gottardo
Suggerimento su treno, bus e battello
Erstfeld–Airolo
o
Biasca–Göschenen, Bahnhof
Motivo: dislivello risparmiato Erstfeld–Airolo 1650m, Biasca–Göschenen 1800m.
Orari FFS

Andata | ritorno

Servizi

Alloggio

The River House
The River House
Andermatt
Hotel 3 Könige & Post
Hotel 3 Könige & Post
Andermatt
Pension zum Turm, Urner Ski- und Wanderheim
Pension zum Turm, Urner Ski- und Wanderheim
Hospental
Casa Arcobaleno
Casa Arcobaleno
Airolo
B&B Motta
B&B Motta
Airolo
B&B Gottardo
B&B Gottardo
Airolo
Hotel Forni
Hotel Forni
Airolo
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

3 Percorso Nord-Sud Basilea-Chiasso
3 Percorso Nord-Sud Basilea-Chiasso
Visualizzare tutto

Località

Andermatt
Andermatt
Göschenen
Göschenen
Airolo
Airolo
Passo del San Gottardo
Passo del San Gottardo
Visualizzare tutto

Curiosità

Il paradiso delle funivie: Gemsstock
Il paradiso delle funivie: Gemsstock
Monumento a Suworow
Monumento a Suworow
Gola Schöllenen: diabolicamente selvaggi
Gola Schöllenen: diabolicamente selvaggi
Mondi d’acqua Göschenen
Mondi d’acqua Göschenen
Airolo, Ressiga–Madrano
Airolo, Ressiga–Madrano
Caseificio del Gottardo
Caseificio del Gottardo
Mulattiera del Gottardo
Mulattiera del Gottardo
Una diligenza storica
Una diligenza storica
Strada della Tremola (Val Tremola)
Strada della Tremola (Val Tremola)
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le biciclette sugli indicatori di direzione rossi. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica

Relazioni di viaggio

3 Percorso Nord-Sud