Mountain bike

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

Via Albula/Bernina
Via Albula/Bernina
Tappa 5, Preda–Spinas
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Percorso dei Grigioni
Percorso dei Grigioni
Tappa 3, Bergün–Zernez
Visualizzare tutto

Escursioni in bici nei dintorni

Suvretta Loop
La Punt-Chamues-ch
Albulapass

Albulapass

L'Albulapass è attraversato da una delle strade artificiali del XIX sec. meglio conservate della Svizzera. La strada è fiancheggiata dalle opere della Ferrovia Retica e dal 2008 è la terza linea ferroviaria al mondo appartenente al patrimonio UNESCO.
Come testimonia il ritrovamento di oggetti in bronzo, il passo Albulapass era transitato già in epoca preistorica. Il passo acquisì grande importanza per il transito di persone e merci durante il tardo Medioevo. La sua rilevanza era dovuta principalmente al tracciato diretto della sua strada, «Se la strada dell’Albula è lunga quanto quella del Bernina non ci passeranno né cani né gatti».

Nel XIX secolo fu realizzata da Tiefencastl a Bergün la strada carrozzabile larga 3,60 m e negli anni 1864-66 una da Bergün a La Punt con una larghezza di 4,20 metri. Questa strada presentava un tracciato totalmente nuovo rispetto ai percorsi antecedenti.

Il carattere e l'andamento della strada sono rimasti perlopiù inalterati fino ad oggi. Nonostante gli ammodernamenti, sull'intero tratto permangono muri di sostegno a secco o legati con malta, tombini tipici, pietre chilometriche e alcuni ponti in pietra naturale. Frequenti sono anche elementi come paletti in legno ai bordi della strada, casse di sabbia antigelo o cunette laterali lastricate.

Da Bergün a Preda, il percorso di valico è dominato dalle imponenti strutture della Ferrovia Retica, ben visibili dalla strada; la Ferrovia è stata inserita nel 2008 nel patrimonio mondiale UNESCO.
L'Albulapass è attraversato da una delle strade artificiali del XIX sec. meglio conservate della Svizzera. La strada è fiancheggiata dalle opere della Ferrovia Retica e dal 2008 è la terza linea ferroviaria al mondo appartenente al patrimonio UNESCO.
Come testimonia il ritrovamento di oggetti in bronzo, il passo Albulapass era transitato già in epoca preistorica. Il passo acquisì grande importanza per il transito di persone e merci durante il tardo Medioevo. La sua rilevanza era dovuta principalmente al tracciato diretto della sua strada, «Se la strada dell’Albula è lunga quanto quella del Bernina non ci passeranno né cani né gatti».

Nel XIX secolo fu realizzata da Tiefencastl a Bergün la strada carrozzabile larga 3,60 m e negli anni 1864-66 una da Bergün a La Punt con una larghezza di 4,20 metri. Questa strada presentava un tracciato totalmente nuovo rispetto ai percorsi antecedenti.

Il carattere e l'andamento della strada sono rimasti perlopiù inalterati fino ad oggi. Nonostante gli ammodernamenti, sull'intero tratto permangono muri di sostegno a secco o legati con malta, tombini tipici, pietre chilometriche e alcuni ponti in pietra naturale. Frequenti sono anche elementi come paletti in legno ai bordi della strada, casse di sabbia antigelo o cunette laterali lastricate.

Da Bergün a Preda, il percorso di valico è dominato dalle imponenti strutture della Ferrovia Retica, ben visibili dalla strada; la Ferrovia è stata inserita nel 2008 nel patrimonio mondiale UNESCO.

Albulapass

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Alloggio

Chesa Staila - Hotel B&B
Chesa Staila - Hotel B&B
La Punt-Chamues-ch
Pension Chesin Zuppò
Pension Chesin Zuppò
La Punt-Chamues-ch
Visualizzare tutto

Escursioni a piedi nei dintorni

Via Albula/Bernina
Via Albula/Bernina
Tappa 5, Preda–Spinas
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Percorso dei Grigioni
Percorso dei Grigioni
Tappa 3, Bergün–Zernez
Visualizzare tutto

Escursioni in bici nei dintorni

Suvretta Loop