987 Chasseron Bike
987 Chasseron Bike

Mountain bike

Chasseron Bike

Chasseron Bike

Sainte-Croix–Mont de la Mayaz–Chasseron–Les Cluds–Sainte-Croix

Servizio sul sentiero
2 foto

ML_987_YlBR_Ste_Croix_Chasseron_c_Swiss_fly_Boris_Bron.jpg
Chasseron Bike

Chasseron Bike

Questo itinerario conduce alla vetta dello Chasseron, che regala uno dei panorami più spettacolari del Canton Vaud. Dall'alto di questa terrazza naturale, gli amanti della mountain bike possono ammirare il vasto altopiano svizzero, i laghi di Neuchâtel e di Ginevra nonché più di 250 chilometri della catena alpina.
Si parte da Sainte-Croix, capitale mondiale delle scatole musicali, per poi salire verso il Col des Etroits e la frazione di Les Praises. In seguito, il sentiero prosegue verso Les Auges e lo chalet del Mont de la Mayaz. Il percorso continua in discesa lungo una strada sterrata nel bosco verso La Dénériaz-Dessous e poi in salita, lungo il fiume, verso La Dénériaz-Dessus. La salita attraverso il pascolo verso la «Crêt de la neige» è impegnativa, ma si è ricompensati da una magnifica vista sul Vallon des Dénériaz, una zona naturale protetta.

Il single trail permette di raggiungere il rifugio alpino della Grandsonnaz-Dessus e d’iniziare la salita verso lo Chasseron, il punto più alto del percorso a 1607m di quota. Due tabelloni d'orientamento, uno vicino al segnale e l'altro accanto all'hôtel du Chasseron, permettono di riconoscere le diverse vette delle Alpi visibili da questi punti panoramici. Sotto l'albergo, il percorso passa vicino alla Pierre de la Paix (pietra della pace), nota per le sue virtù energetiche.

Il single trail prosegue poi per Les Avattes e Les Cluds attraverso alcuni passaggi tecnici nella foresta. Una volta giunti alla frazione di Les Cluds, il percorso si snoda lungo un single trail in direzione di Les Replans per diversi chilometri. Strada facendo, all’altezza di Bullet, i ciclisti possono osservare la torre panoramica della Grand'Vy. La fine del percorso collega Les Replans alla stazione ferroviaria di Sainte-Croix, transitando da Les Petites-Roches e Le Platon.
Questo itinerario conduce alla vetta dello Chasseron, che regala uno dei panorami più spettacolari del Canton Vaud. Dall'alto di questa terrazza naturale, gli amanti della mountain bike possono ammirare il vasto altopiano svizzero, i laghi di Neuchâtel e di Ginevra nonché più di 250 chilometri della catena alpina.
Si parte da Sainte-Croix, capitale mondiale delle scatole musicali, per poi salire verso il Col des Etroits e la frazione di Les Praises. In seguito, il sentiero prosegue verso Les Auges e lo chalet del Mont de la Mayaz. Il percorso continua in discesa lungo una strada sterrata nel bosco verso La Dénériaz-Dessous e poi in salita, lungo il fiume, verso La Dénériaz-Dessus. La salita attraverso il pascolo verso la «Crêt de la neige» è impegnativa, ma si è ricompensati da una magnifica vista sul Vallon des Dénériaz, una zona naturale protetta.

Il single trail permette di raggiungere il rifugio alpino della Grandsonnaz-Dessus e d’iniziare la salita verso lo Chasseron, il punto più alto del percorso a 1607m di quota. Due tabelloni d'orientamento, uno vicino al segnale e l'altro accanto all'hôtel du Chasseron, permettono di riconoscere le diverse vette delle Alpi visibili da questi punti panoramici. Sotto l'albergo, il percorso passa vicino alla Pierre de la Paix (pietra della pace), nota per le sue virtù energetiche.

Il single trail prosegue poi per Les Avattes e Les Cluds attraverso alcuni passaggi tecnici nella foresta. Una volta giunti alla frazione di Les Cluds, il percorso si snoda lungo un single trail in direzione di Les Replans per diversi chilometri. Strada facendo, all’altezza di Bullet, i ciclisti possono osservare la torre panoramica della Grand'Vy. La fine del percorso collega Les Replans alla stazione ferroviaria di Sainte-Croix, transitando da Les Petites-Roches e Le Platon.
34 km | 1 Tappa
Asfalto: 13 km
Pavimentazione naturale: 21 km
di cui single trail: 10 km
1200 m | 1200 m
medio | difficile

Andata | ritorno

Segnaletica

Segnaletica
Questo percorso è segnalato solo in una direzione: Sainte-Croix–Mont de la Mayaz–Chasseron–Les Cluds–Sainte-Croix.

Contatto

Yverdon-les-Bains Région
Rue Neuve 10
1450 Sainte-Croix
Tel. +41 (0)24 455 41 42
ot@sainte-croix.ch
www.yverdonlesbainsregion.ch

Servizi

Alloggio

Chambres d’hôtes Grangette Bellevue
Chambres d’hôtes Grangette Bellevue
Sainte-Croix
BnB Les Replans
BnB Les Replans
Ste-Croix
Hôtel de France
Hôtel de France
Ste-Croix
La Ferme du Marais
La Ferme du Marais
La Vraconnaz
Jurabelle
Jurabelle
La Côte-aux-Fées
Auberge des Fées
Buttes
BnB Les Rasses
BnB Les Rasses
Les Rasses
Grand Hôtel des Rasses
Grand Hôtel des Rasses
Les Rasses
Visualizzare tutto

Località

Sainte-Croix / Les Rasses
Sainte-Croix / Les Rasses
Visualizzare tutto

Curiosità

Museo CIMA
Museo CIMA
Vuiteboeuf–Ste-Croix
Vuiteboeuf–Ste-Croix
Pumptrack de la Robella
Pumptrack de la Robella
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le mountain bike sugli indicatori di direzione rossi. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica