false

La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Camminare a

Brugg AG
Aargauer Weg
Aargauer Weg
Tappa 3, Aarau–Brugg
Visualizzare tutto
Aargauer Weg
Aargauer Weg
Tappa 4, Brugg–Mellingen
Visualizzare tutto
Sentiero in cresta del Giura
Sentiero in cresta del Giura
Tappa 1, Dielsdorf–Brugg
Visualizzare tutto
Sentiero in cresta del Giura
Sentiero in cresta del Giura
Tappa 2, Brugg–Staffelegg
Visualizzare tutto
Aargauer Weinweg
Aargauer Weinweg
Percorso 507, Brugg–Villigen
Visualizzare tutto

In bici a

Brugg AG
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 3, Kloten–Aarau
Visualizzare tutto
Seetal–Bözberg
Seetal–Bözberg
Tappa 2, Lenzburg–Stein AG
Visualizzare tutto
Rigi–Reuss–Klettgau
Rigi–Reuss–Klettgau
Tappa 3, Brugg–Bad Zurzach
Visualizzare tutto
Rigi–Reuss–Klettgau
Rigi–Reuss–Klettgau
Tappa 2, Rotkreuz–Brugg
Visualizzare tutto
Percorso dell’Aare
Percorso dell’Aare
Tappa 7, Aarau–Koblenz
Visualizzare tutto

In skating a

Brugg AG
Mittelland Skate
Mittelland Skate
Tappa 6, Brugg–Olten
Visualizzare tutto
Mittelland Skate
Mittelland Skate
Tappa 5, Kloten (Flughafen)–Brugg
Visualizzare tutto

In canoa a

Brugg AG
Aare Canoa
Aare Canoa
Tappa 7, Aarau–Brugg
Visualizzare tutto
Aare Canoa
Aare Canoa
Tappa 8, Brugg–Full-Reuenthal
Visualizzare tutto
Brugg
Brugg AG

Brugg AG

Dove le acque dei fiumi Aare, Reuss e Limmat confluiscono sorge la cittadina argoviese di Brugg, con il suo passato variegato, segnato dal passaggio di Elvetici e Romani, degli Asburgo e, più di recente, dallo sviluppo industriale.
Brugg, nel Cantone Argovia, si trova nei pressi del «castello d’acqua della Svizzera». Al margine orientale della città scorrono i tre fiumi che, insieme, rappresentano il 40% delle acque svizzere. Dapprima si incontra il punto in cui la Reuss sfocia nell’Aare, un chilometro e mezzo più a nord è la volta della Limmat. Il nome Brugg deriva da «Brücke» (ponte), in riferimento allo scopo per cui la cittadina fu fondata dagli Asburgo, poiché Brugg fu eretta nel punto più stretto dell’Aare nel Moyen Pays.

La città vecchia è formata da due parti: la parte più grande si estende a sud dell’Aare, mentre la parte più piccola, che costituisce la periferia della città, si trova a nord dell’Aare. Del complesso di fortificazioni di Brugg rimangono oggi solo alcuni segmenti. Simbolo ed edificio più antico della città è la Schwarze Turm (torre nera), eretta alla fine del XII secolo. Ad essa è annesso il municipio, una costruzione del 1579 in stile tardo gotico. Da vedere nella pittoresca città vecchia è, fra le altre cose, la Lateinschulhaus del XVII secolo con la sua facciata riccamente dipinta.

Ad Altenburg, frazione del Comune di Brugg, si trova la più antica residenza attestata degli Asburgo, citata per la prima volta nel 1108. Prima del trasferimento del loro potere in Austria, Brugg è stata il centro del regno degli Asburgo. L’importanza di Brugg per gli Asburgo è dimostrata dal fatto che essi, attorno al 1220/30, lasciarono il castello di Habsburg, diventato troppo piccolo, e si trasferirono a Brugg.

Il 1º maggio 1308, il re Albrecht I d'Asburgo fu assassinato nel vicino villaggio di Windisch. Per commemorare quest’evento, la moglie Elisabeth fondò il convento di Königsfelden. Oggi, la chiesa del convento è famosa per le finestre alto gotiche del suo coro. Le pitture vetrarie formano, per contenuti e forma, un complesso unitario e sono fra le più belle del XIV secolo.

Molto prima degli Asburgo, la zona fu colonizzata dagli Elvetici e dai Romani. Nell’anno 58 a.C. gli Elvetici fondarono, sul territorio dell’attuale Windisch, l'insediamento di Vindonissa. Poco dopo, i Romani costruirono un campo legionario e il primo ponte in legno sull’Aare, parte della strada romana che conduceva ad Augusta Raurica (oggi Augst).

Il campo legionario romano di Vindonissa ospitava in alcuni periodi fino a 6000 soldati. L’ovale ancora visibile dell’anfiteatro è il più grande della Svizzera e misura 112 x 98 metri, mentre le tribune offrivano posto per 10'000 spettatori. Il museo di Vindonissa è dedicato a quest’epoca.

Highlights

  • Convento di Königsfelden – il convento, con le sue straordinarie vetrate, è stato eretto dalla vedova del re tedesco Albrecht I per commemorarne l’assassinio.
  • Museo di Vindonissa – il museo, situato a Brugg, espone una collezione di reperti provenienti dal campo legionario romano di Vindonissa.
  • Sentiero culturale industriale Limmat/Wasserschloss – sentiero escursionistico con 5 tappe e 44 stazioni corrispondenti alle costruzioni più importanti del periodo industriale situate fra Brugg e Wettingen.
Dove le acque dei fiumi Aare, Reuss e Limmat confluiscono sorge la cittadina argoviese di Brugg, con il suo passato variegato, segnato dal passaggio di Elvetici e Romani, degli Asburgo e, più di recente, dallo sviluppo industriale.
Brugg, nel Cantone Argovia, si trova nei pressi del «castello d’acqua della Svizzera». Al margine orientale della città scorrono i tre fiumi che, insieme, rappresentano il 40% delle acque svizzere. Dapprima si incontra il punto in cui la Reuss sfocia nell’Aare, un chilometro e mezzo più a nord è la volta della Limmat. Il nome Brugg deriva da «Brücke» (ponte), in riferimento allo scopo per cui la cittadina fu fondata dagli Asburgo, poiché Brugg fu eretta nel punto più stretto dell’Aare nel Moyen Pays.

La città vecchia è formata da due parti: la parte più grande si estende a sud dell’Aare, mentre la parte più piccola, che costituisce la periferia della città, si trova a nord dell’Aare. Del complesso di fortificazioni di Brugg rimangono oggi solo alcuni segmenti. Simbolo ed edificio più antico della città è la Schwarze Turm (torre nera), eretta alla fine del XII secolo. Ad essa è annesso il municipio, una costruzione del 1579 in stile tardo gotico. Da vedere nella pittoresca città vecchia è, fra le altre cose, la Lateinschulhaus del XVII secolo con la sua facciata riccamente dipinta.

Ad Altenburg, frazione del Comune di Brugg, si trova la più antica residenza attestata degli Asburgo, citata per la prima volta nel 1108. Prima del trasferimento del loro potere in Austria, Brugg è stata il centro del regno degli Asburgo. L’importanza di Brugg per gli Asburgo è dimostrata dal fatto che essi, attorno al 1220/30, lasciarono il castello di Habsburg, diventato troppo piccolo, e si trasferirono a Brugg.

Il 1º maggio 1308, il re Albrecht I d'Asburgo fu assassinato nel vicino villaggio di Windisch. Per commemorare quest’evento, la moglie Elisabeth fondò il convento di Königsfelden. Oggi, la chiesa del convento è famosa per le finestre alto gotiche del suo coro. Le pitture vetrarie formano, per contenuti e forma, un complesso unitario e sono fra le più belle del XIV secolo.

Molto prima degli Asburgo, la zona fu colonizzata dagli Elvetici e dai Romani. Nell’anno 58 a.C. gli Elvetici fondarono, sul territorio dell’attuale Windisch, l'insediamento di Vindonissa. Poco dopo, i Romani costruirono un campo legionario e il primo ponte in legno sull’Aare, parte della strada romana che conduceva ad Augusta Raurica (oggi Augst).

Il campo legionario romano di Vindonissa ospitava in alcuni periodi fino a 6000 soldati. L’ovale ancora visibile dell’anfiteatro è il più grande della Svizzera e misura 112 x 98 metri, mentre le tribune offrivano posto per 10'000 spettatori. Il museo di Vindonissa è dedicato a quest’epoca.

Highlights

  • Convento di Königsfelden – il convento, con le sue straordinarie vetrate, è stato eretto dalla vedova del re tedesco Albrecht I per commemorarne l’assassinio.
  • Museo di Vindonissa – il museo, situato a Brugg, espone una collezione di reperti provenienti dal campo legionario romano di Vindonissa.
  • Sentiero culturale industriale Limmat/Wasserschloss – sentiero escursionistico con 5 tappe e 44 stazioni corrispondenti alle costruzioni più importanti del periodo industriale situate fra Brugg e Wettingen.

Andata e ritorno Brugg AG

Adresse

Tourismus Region Brugg
Badenerstrasse 13
5200 Brugg
Tel. +41 (0)44 585 16 46
info@tourismusregion-brugg.ch
www.tourismusregion-brugg.ch

Servizi

Alloggio

Bar Restaurant Hotel Gotthard
Bar Restaurant Hotel Gotthard
Brugg AG
Hotel Rotes Haus Brugg AG
Hotel Rotes Haus Brugg AG
Brugg
Hotel Terminus
Hotel Terminus
Brugg
Jugendherberge Brugg
Jugendherberge Brugg
Brugg AG
Marco Polo Business Apartments Brugg
Marco Polo Business Apartments Brugg
Brugg
Visualizzare tutto

Curiosità

Brugg: località di ponti da due millenni
Brugg: località di ponti da due millenni
Museo di Vindonissa
Museo di Vindonissa
Visualizzare tutto

Camminare a

Brugg AG
Aargauer Weg
Aargauer Weg
Tappa 3, Aarau–Brugg
Visualizzare tutto
Aargauer Weg
Aargauer Weg
Tappa 4, Brugg–Mellingen
Visualizzare tutto
Sentiero in cresta del Giura
Sentiero in cresta del Giura
Tappa 1, Dielsdorf–Brugg
Visualizzare tutto
Sentiero in cresta del Giura
Sentiero in cresta del Giura
Tappa 2, Brugg–Staffelegg
Visualizzare tutto
Aargauer Weinweg
Aargauer Weinweg
Percorso 507, Brugg–Villigen
Visualizzare tutto

In bici a

Brugg AG
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 3, Kloten–Aarau
Visualizzare tutto
Seetal–Bözberg
Seetal–Bözberg
Tappa 2, Lenzburg–Stein AG
Visualizzare tutto
Rigi–Reuss–Klettgau
Rigi–Reuss–Klettgau
Tappa 3, Brugg–Bad Zurzach
Visualizzare tutto
Rigi–Reuss–Klettgau
Rigi–Reuss–Klettgau
Tappa 2, Rotkreuz–Brugg
Visualizzare tutto
Percorso dell’Aare
Percorso dell’Aare
Tappa 7, Aarau–Koblenz
Visualizzare tutto

In skating a

Brugg AG
Mittelland Skate
Mittelland Skate
Tappa 6, Brugg–Olten
Visualizzare tutto
Mittelland Skate
Mittelland Skate
Tappa 5, Kloten (Flughafen)–Brugg
Visualizzare tutto

In canoa a

Brugg AG
Aare Canoa
Aare Canoa
Tappa 7, Aarau–Brugg
Visualizzare tutto
Aare Canoa
Aare Canoa
Tappa 8, Brugg–Full-Reuenthal
Visualizzare tutto