false

La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Camminare a

Kaiserstuhl AG
ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 6, Eglisau–Bad Zurzach
Visualizzare tutto

In bici a

Kaiserstuhl AG
Percorso del Reno
Percorso del Reno
Tappa 7, Schaffhausen–Bad Zurzach
Visualizzare tutto
Rhein–Hirzel–Linth
Rhein–Hirzel–Linth
Tappa 1, Kaiserstuhl–Zürich
Visualizzare tutto
Kaiserstuhl
Kaiserstuhl AG

Kaiserstuhl AG

Kaiserstuhl, il minuscolo comune dell’Argovia, situato quasi sul confine con il Canton Zurigo e con la Germania, emana un alito di incanto medievale. La cittadina, con la sua posizione pittoresca sull’Alto Reno, attira molti escursionisti.
L’antica cittadina di Kaiserstuhl, soggetta a tutela dei monumenti, sorge sul ripido versante della sponda del Reno e ha la forma di un triangolo acuto, il cui vertice superiore è la Obere Turm (torre superiore, detta anche torre romana), alta 36 metri. La torre sovrasta la cittadina ed è l’unica testimonianza delle antiche fortificazioni.

All’estremità superiore del pendio si ergeva, nel XII secolo, la piccola fortezza dei baroni di Kaiserstuhl. Alla morte dell’ultimo discendente dei Kaiserstuhl, la proprietà passò ai baroni di Regensberg. Questi fondarono, nel 1254, una cittadina fortificata sul versante del fiume e la chiamarono con il nome del casato a cui erano succeduti. La cittadina è la testa di ponte meridionale di un ponte sul Reno che si presume esistesse già in epoca romana.

La chiesa cattolica di S. Caterina fu costruita nel 1757 in stile barocco. L'edificio è considerato l’opera più importante di Franz Ludwig Wind, scultore e intagliatore dei Kaiserstuhl. Fra gli edifici ottimamente conservati figurano la sede degli uffici in stile tardo-gotico con i pignoni a gradini, il Palazzo Mayenfisch con gli elementi architettonici francesi e la signorile ex locanda «Zur Krone».

La Gottfried-Keller-Dichterweg (Via del poeta Gottfried Keller) conduce da Glattfelden a Kaiserstuhl passando per la centrale elettrica di Eglisau. Keller (1819 – 1890) trasse ispirazione da Kaiserstuhl per la sua novella «Hadlaub» e l'opera «Die Leute von Seldwyla».

Eglisau è raggiungibile in circa 2 ore di cammino risalendo il corso del Reno. Percorrendo la sponda del Reno verso valle, invece, si arriva a Bad Zurzach in circa 3 ore. La Via delle sculture, con dieci sculture create da artisti tedeschi e svizzeri, segue il sentiero sulla sponda del Reno fra Kaiserstuhl, la centrale elettrica di Eglisau e Hohentengen (D). Questo progetto culturale simboleggia il dialogo transnazionale. Sulla riva del Reno, inoltre, si trova il piccolo stabilimento balneare di Kaiserstuhl.

Highlights

  • Storico nucleo cittadino – Kaiserstuhl si è ampliata di poco oltre i suoi confini medievali e ha mantenuto così il suo fascino storico.
Kaiserstuhl, il minuscolo comune dell’Argovia, situato quasi sul confine con il Canton Zurigo e con la Germania, emana un alito di incanto medievale. La cittadina, con la sua posizione pittoresca sull’Alto Reno, attira molti escursionisti.
L’antica cittadina di Kaiserstuhl, soggetta a tutela dei monumenti, sorge sul ripido versante della sponda del Reno e ha la forma di un triangolo acuto, il cui vertice superiore è la Obere Turm (torre superiore, detta anche torre romana), alta 36 metri. La torre sovrasta la cittadina ed è l’unica testimonianza delle antiche fortificazioni.

All’estremità superiore del pendio si ergeva, nel XII secolo, la piccola fortezza dei baroni di Kaiserstuhl. Alla morte dell’ultimo discendente dei Kaiserstuhl, la proprietà passò ai baroni di Regensberg. Questi fondarono, nel 1254, una cittadina fortificata sul versante del fiume e la chiamarono con il nome del casato a cui erano succeduti. La cittadina è la testa di ponte meridionale di un ponte sul Reno che si presume esistesse già in epoca romana.

La chiesa cattolica di S. Caterina fu costruita nel 1757 in stile barocco. L'edificio è considerato l’opera più importante di Franz Ludwig Wind, scultore e intagliatore dei Kaiserstuhl. Fra gli edifici ottimamente conservati figurano la sede degli uffici in stile tardo-gotico con i pignoni a gradini, il Palazzo Mayenfisch con gli elementi architettonici francesi e la signorile ex locanda «Zur Krone».

La Gottfried-Keller-Dichterweg (Via del poeta Gottfried Keller) conduce da Glattfelden a Kaiserstuhl passando per la centrale elettrica di Eglisau. Keller (1819 – 1890) trasse ispirazione da Kaiserstuhl per la sua novella «Hadlaub» e l'opera «Die Leute von Seldwyla».

Eglisau è raggiungibile in circa 2 ore di cammino risalendo il corso del Reno. Percorrendo la sponda del Reno verso valle, invece, si arriva a Bad Zurzach in circa 3 ore. La Via delle sculture, con dieci sculture create da artisti tedeschi e svizzeri, segue il sentiero sulla sponda del Reno fra Kaiserstuhl, la centrale elettrica di Eglisau e Hohentengen (D). Questo progetto culturale simboleggia il dialogo transnazionale. Sulla riva del Reno, inoltre, si trova il piccolo stabilimento balneare di Kaiserstuhl.

Highlights

  • Storico nucleo cittadino – Kaiserstuhl si è ampliata di poco oltre i suoi confini medievali e ha mantenuto così il suo fascino storico.

Andata e ritorno Kaiserstuhl AG

Adresse

Bad Zurzach Tourismus
Dr. Martin Erb-Strasse 9
5330 Bad Zurzach
Tel. +41 (0)56 269 00 60
welcome@badzurzach.info
www.badzurzach.info

Servizi

Alloggio

Hotel Restaurant Kreuz
Hotel Restaurant Kreuz
Kaiserstuhl AG
Visualizzare tutto

Camminare a

Kaiserstuhl AG
ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 6, Eglisau–Bad Zurzach
Visualizzare tutto

In bici a

Kaiserstuhl AG
Percorso del Reno
Percorso del Reno
Tappa 7, Schaffhausen–Bad Zurzach
Visualizzare tutto
Rhein–Hirzel–Linth
Rhein–Hirzel–Linth
Tappa 1, Kaiserstuhl–Zürich
Visualizzare tutto