false

La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Camminare a

Pratteln
ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 10, Rheinfelden–Basel
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 1, Basel–Liestal
Visualizzare tutto

In bici a

Pratteln
Percorso Nord-Sud
Percorso Nord-Sud
Tappa 1, Basel–Aarau
Visualizzare tutto
Dreiland-Radweg
Dreiland-Radweg
Tappa 1, Liestal–Rodersdorf
Visualizzare tutto
Percorso del Reno
Percorso del Reno
Tappa 9, Rheinfelden–Basel
Visualizzare tutto
Pratteln
Pratteln

Pratteln

A Pratteln si sono trovate le prime testimonianze di attività umana in Svizzera. Simbolo dell’industrializzazione sono le torri di trivellazione delle saline di «Schweizerhalle». Degni di nota sono anche la Bürgerhaus, il castello di Pratteln e la chiesa parrocchiale.
Pratteln è un tipico sobborgo di Basilea. Molte industrie hanno stabilito qui la propria sede. Con i suoi 15'000 abitanti, Pratteln viene già considerata una cittadina e presenta, soprattutto nei quartieri di grattacieli «Längi» e «Rankacker», una delle percentuali di stranieri più elevate dell’intero Cantone Basilea campagna. Il territorio comunale comprende la zona industriale Schweizerhalle e una parte della grande stazione di smistamento di Muttenz.

Pratteln è stata colonizzata in tempi remoti; nell‘attuale territorio del Comune sono stati rinvenuti reperti risalenti al neolitico e all’antichità, ad esempio tumuli celtici, mura di fondazione di tenute romane e tombe del primo Medioevo. Pratteln è il luogo di ritrovamento delle testimonianze più antiche dell’attività umana finora individuate sul suolo svizzero. L’amigdala rinvenuta nel 1974 risale ad almeno 100'000 anni fa.

Il Cantone Basilea campagna, fondato nel 1833, non avrebbe potuto sopravvivere sul piano finanziario se nel 1836 non fossero stati scoperti, nella piana del Reno presso Pratteln, degli enormi giacimenti di salgemma, ancora oggi produttivi. Alla scoperta dei giacimenti seguì l’apertura della prima salina svizzera a Schweizerhalle sul Reno, che rese la Svizzera di allora per la prima volta indipendente dall'importazione di sale. Le vecchie torri di trivellazione della Rheinsaline sono visibili ancora oggi.

Da vedere a Pratteln è l’antica chiesa parrocchiale, che costituisce il nucleo dell’insediamento originario. La chiesa, citata per la prima volta nel 1250 ed eretta su fondamenta romaniche, è consacrata a San Leodegar, vescovo di Autun e patrono del monastero di Murbach. Il coro risale al tardo gotico.

Attorno alla chiesa, i vicoli della cittadina si dipartono a forma di stella. Del 1275 è il castello di Pratteln, originariamente circondato dall’acqua. A un'epoca successiva risale la Bürgerhaus (casa borghese), una cascina del XVI secolo all’interno della quale è allestito il museo locale. Infine, vale la pena visitare la Joerin-Gut, una tenuta basilese del XVIII secolo.

Highlights

  • Città vecchia – la chiesa è il nucleo da cui i vicoli del centro si dipartono formando quasi una stella.
  • Rheinsalinen a Pratteln – le vecchie torri di perforazione della salina risalente al 1836 sono ancora visibili.
A Pratteln si sono trovate le prime testimonianze di attività umana in Svizzera. Simbolo dell’industrializzazione sono le torri di trivellazione delle saline di «Schweizerhalle». Degni di nota sono anche la Bürgerhaus, il castello di Pratteln e la chiesa parrocchiale.
Pratteln è un tipico sobborgo di Basilea. Molte industrie hanno stabilito qui la propria sede. Con i suoi 15'000 abitanti, Pratteln viene già considerata una cittadina e presenta, soprattutto nei quartieri di grattacieli «Längi» e «Rankacker», una delle percentuali di stranieri più elevate dell’intero Cantone Basilea campagna. Il territorio comunale comprende la zona industriale Schweizerhalle e una parte della grande stazione di smistamento di Muttenz.

Pratteln è stata colonizzata in tempi remoti; nell‘attuale territorio del Comune sono stati rinvenuti reperti risalenti al neolitico e all’antichità, ad esempio tumuli celtici, mura di fondazione di tenute romane e tombe del primo Medioevo. Pratteln è il luogo di ritrovamento delle testimonianze più antiche dell’attività umana finora individuate sul suolo svizzero. L’amigdala rinvenuta nel 1974 risale ad almeno 100'000 anni fa.

Il Cantone Basilea campagna, fondato nel 1833, non avrebbe potuto sopravvivere sul piano finanziario se nel 1836 non fossero stati scoperti, nella piana del Reno presso Pratteln, degli enormi giacimenti di salgemma, ancora oggi produttivi. Alla scoperta dei giacimenti seguì l’apertura della prima salina svizzera a Schweizerhalle sul Reno, che rese la Svizzera di allora per la prima volta indipendente dall'importazione di sale. Le vecchie torri di trivellazione della Rheinsaline sono visibili ancora oggi.

Da vedere a Pratteln è l’antica chiesa parrocchiale, che costituisce il nucleo dell’insediamento originario. La chiesa, citata per la prima volta nel 1250 ed eretta su fondamenta romaniche, è consacrata a San Leodegar, vescovo di Autun e patrono del monastero di Murbach. Il coro risale al tardo gotico.

Attorno alla chiesa, i vicoli della cittadina si dipartono a forma di stella. Del 1275 è il castello di Pratteln, originariamente circondato dall’acqua. A un'epoca successiva risale la Bürgerhaus (casa borghese), una cascina del XVI secolo all’interno della quale è allestito il museo locale. Infine, vale la pena visitare la Joerin-Gut, una tenuta basilese del XVIII secolo.

Highlights

  • Città vecchia – la chiesa è il nucleo da cui i vicoli del centro si dipartono formando quasi una stella.
  • Rheinsalinen a Pratteln – le vecchie torri di perforazione della salina risalente al 1836 sono ancora visibili.

Andata e ritorno Pratteln

Adresse

Baselland Tourismus
Altmarktstrasse 96
4410 Liestal
Tel. +41 (0)61 927 65 44
info@baselland-tourismus.ch
www.baselland-tourismus.ch

Servizi

Alloggio

B&B Sunnesite
B&B Sunnesite
Pratteln
B&B Tomsi
B&B Tomsi
Pratteln
Visualizzare tutto

Camminare a

Pratteln
ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 10, Rheinfelden–Basel
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 1, Basel–Liestal
Visualizzare tutto

In bici a

Pratteln
Percorso Nord-Sud
Percorso Nord-Sud
Tappa 1, Basel–Aarau
Visualizzare tutto
Dreiland-Radweg
Dreiland-Radweg
Tappa 1, Liestal–Rodersdorf
Visualizzare tutto
Percorso del Reno
Percorso del Reno
Tappa 9, Rheinfelden–Basel
Visualizzare tutto