false

La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Camminare a

Wil SG
Thurgauer Panoramaweg
Thurgauer Panoramaweg
Tappa 2, Bischofszell–Wil SG
Visualizzare tutto
Toggenburger Höhenweg
Toggenburger Höhenweg
Tappa 6, Hulftegg–Wil SG
Visualizzare tutto

In bici a

Wil SG
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 1, Romanshorn–Wil (SG)
Visualizzare tutto
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 2, Wil (SG)–Kloten
Visualizzare tutto
Thur-Route
Thur-Route
Tappa 2, Bischofszell–Nesslau
Visualizzare tutto
Kartäuser-Fürstenland-Route
Kartäuser-Fürstenland-Route
Tappa 1, Stein am Rhein–Wil SG
Visualizzare tutto
Kartäuser-Fürstenland-Route
Kartäuser-Fürstenland-Route
Tappa 2, Wil SG–Rorschach
Visualizzare tutto
Thurgauer Panorama-Route
Thurgauer Panorama-Route
Percorso 47, Romanshorn–Wil SG
Visualizzare tutto
Wil (SG)
Wil SG

Wil SG

Il nucleo storico di Wil poggia su un colle all'imbocco del Toggenburgo. L'antica residenza estiva dei principi-abati di San Gallo si distingue per il suo nucleo storico particolarmente ben conservato che le è valso il Premio Wakker.
Il comune di Wil, nel canton San Gallo, ha le caratteristiche di una cittadina, ma allo stesso tempo è il polo del terzo maggiore agglomerato della Svizzera orientale. Avendo alle spalle una ricca storia, è anche ricco di attrattive.

Nel 1226 i conti del Toggenburgo donarono la città all'abbazia di San Gallo. Per oltre 500 anni, fino al 1798, i principi-abati di San Gallo risedettero nel punto più elevato del colle cittadino, l'«Hof zu Wil», ed è per questo che Wil è anche chiamata la città dei principi-abati. Il castello conta fra i beni culturali più preziosi, anche ben oltre i confini cittadini e regionali; oltre ad ospitare lo Stadtmuseum, è oggi sede di appuntamenti e manifestazioni culturali.

Altri edifici imponenti, oltre al castello, sono il Gerichtshaus (il tribunale, del 1607) con la sua sala dai ricchi addobbi, la Hauptmannshaus sulla piazza del castello, la neoclassica Baronenhaus (1795, con facciate ornate di affreschi illusionistici) e tutta una serie di belle case a graticcio che si affacciano sulle piazze e i vicoli pittoreschi. Nel 1984 il comune di Wil è stato insignito del Premio Wakker dall'Heimatschutz Svizzera per l'accurata conservazione del centro storico e la valorizzazione del suo ambiente vitale.

Nei vicoli del nucleo storico si tiene ogni sabato un grande mercato. Adiacente al nucleo storico sorge un'ampia zona pedonale con attrattivi negozi. Fedele alla sua tradizione culturale, Wil vanta anche importanti offerte culturali tradizionali come la Tonhalle con rappresentazioni teatrali e musicali, come pure proposte culturali moderne (Remise o il festival rock open air «Rock am Weier»).

Il nuovo emblema di Wil, inaugurato nel 2006, sorge in cima al colle del castello: la torre di Wil, costruita interamente in legno. Una doppia scala a chiocciola di 189 gradini porta alla piattaforma panoramica, a un'altezza di 34 metri, che offre un'impressionante vista panoramica che spazia dalla regione del Bodensee alle Alpi.

Highlights

  • Centro storico di Wil: il castello, antica sede dei principi-abati, e altri splendidi edifici e case a graticcio sulle piazze e i vicoli pittoreschi, sono valsi a Wil il Premio Wakker 1984.
  • Torre di Wil: costruzione moderna in legno sul colle del castello, con terrazza panoramica che offre una splendida vista sulla regione del Bodensee e le Alpi.
  • Wil, nodo stradale e ferroviario: punto di partenza per gite in direzione del Toggenburgo, San Gallo, Winterthur, Zurigo, Frauenfeld e Oberland zurighese.
Il nucleo storico di Wil poggia su un colle all'imbocco del Toggenburgo. L'antica residenza estiva dei principi-abati di San Gallo si distingue per il suo nucleo storico particolarmente ben conservato che le è valso il Premio Wakker.
Il comune di Wil, nel canton San Gallo, ha le caratteristiche di una cittadina, ma allo stesso tempo è il polo del terzo maggiore agglomerato della Svizzera orientale. Avendo alle spalle una ricca storia, è anche ricco di attrattive.

Nel 1226 i conti del Toggenburgo donarono la città all'abbazia di San Gallo. Per oltre 500 anni, fino al 1798, i principi-abati di San Gallo risedettero nel punto più elevato del colle cittadino, l'«Hof zu Wil», ed è per questo che Wil è anche chiamata la città dei principi-abati. Il castello conta fra i beni culturali più preziosi, anche ben oltre i confini cittadini e regionali; oltre ad ospitare lo Stadtmuseum, è oggi sede di appuntamenti e manifestazioni culturali.

Altri edifici imponenti, oltre al castello, sono il Gerichtshaus (il tribunale, del 1607) con la sua sala dai ricchi addobbi, la Hauptmannshaus sulla piazza del castello, la neoclassica Baronenhaus (1795, con facciate ornate di affreschi illusionistici) e tutta una serie di belle case a graticcio che si affacciano sulle piazze e i vicoli pittoreschi. Nel 1984 il comune di Wil è stato insignito del Premio Wakker dall'Heimatschutz Svizzera per l'accurata conservazione del centro storico e la valorizzazione del suo ambiente vitale.

Nei vicoli del nucleo storico si tiene ogni sabato un grande mercato. Adiacente al nucleo storico sorge un'ampia zona pedonale con attrattivi negozi. Fedele alla sua tradizione culturale, Wil vanta anche importanti offerte culturali tradizionali come la Tonhalle con rappresentazioni teatrali e musicali, come pure proposte culturali moderne (Remise o il festival rock open air «Rock am Weier»).

Il nuovo emblema di Wil, inaugurato nel 2006, sorge in cima al colle del castello: la torre di Wil, costruita interamente in legno. Una doppia scala a chiocciola di 189 gradini porta alla piattaforma panoramica, a un'altezza di 34 metri, che offre un'impressionante vista panoramica che spazia dalla regione del Bodensee alle Alpi.

Highlights

  • Centro storico di Wil: il castello, antica sede dei principi-abati, e altri splendidi edifici e case a graticcio sulle piazze e i vicoli pittoreschi, sono valsi a Wil il Premio Wakker 1984.
  • Torre di Wil: costruzione moderna in legno sul colle del castello, con terrazza panoramica che offre una splendida vista sulla regione del Bodensee e le Alpi.
  • Wil, nodo stradale e ferroviario: punto di partenza per gite in direzione del Toggenburgo, San Gallo, Winterthur, Zurigo, Frauenfeld e Oberland zurighese.

Andata e ritorno Wil SG

Adresse

Stadt Wil
Info-Center
Marktgasse 62
9500 Wil
Tel. +41 (0)71 913 53 00
infocenter@stadtwil.ch
www.stadtwil.ch

Camminare a

Wil SG
Thurgauer Panoramaweg
Thurgauer Panoramaweg
Tappa 2, Bischofszell–Wil SG
Visualizzare tutto
Toggenburger Höhenweg
Toggenburger Höhenweg
Tappa 6, Hulftegg–Wil SG
Visualizzare tutto

In bici a

Wil SG
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 1, Romanshorn–Wil (SG)
Visualizzare tutto
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 2, Wil (SG)–Kloten
Visualizzare tutto
Thur-Route
Thur-Route
Tappa 2, Bischofszell–Nesslau
Visualizzare tutto
Kartäuser-Fürstenland-Route
Kartäuser-Fürstenland-Route
Tappa 1, Stein am Rhein–Wil SG
Visualizzare tutto
Kartäuser-Fürstenland-Route
Kartäuser-Fürstenland-Route
Tappa 2, Wil SG–Rorschach
Visualizzare tutto
Thurgauer Panorama-Route
Thurgauer Panorama-Route
Percorso 47, Romanshorn–Wil SG
Visualizzare tutto