La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 8, Laufenburg–Bad Säckingen
Visualizzare tutto
ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 9, Bad Säckingen–Rheinfelden
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Percorso del Reno
Percorso del Reno
Tappa 8, Bad Zurzach–Rheinfelden
Visualizzare tutto
Seetal–Bözberg
Seetal–Bözberg
Tappa 2, Lenzburg–Stein AG
Visualizzare tutto
Stein (AG)
Säckingen: Ponte sul Reno

Säckingen: Ponte sul Reno

Il ponte fra la cittadina di Säckingen e la sponda meridionale del Reno è citato già nei documenti nel 1270. Con una lunghezza di circa 205 metri, l'odierno ponte in legno fra Stein e Bad Säckingen è il ponte in legno coperto più lungo d'Europa.
Fino al XIX sec., numerose opere nella Fricktal e in regioni remote della Svizzera erano di proprietà del capitolo di Säckingen. Il ponte sul Reno offriva un comodo accesso al mercato della cittadina, altrimenti isolato dai flussi di traffico a lunga distanza, e rivestiva pertanto un'enorme importanza economica.

Non è noto quando e da chi fu costruito il primo ponte. Durante il Medioevo, il ponte fu ripetutamente distrutto dalle piene. Nel 1570 la città decise di costruire un nuovo ponte che avrebbe poggiato su piloni in pietra. Questi possenti piloni, conficcati nel letto del fiume a distanze irregolari, conferiscono ancora oggi al ponte la sua forma caratteristica. L'odierna sovrastruttura fu eretta nel 1810 da Blasius Baldischwiler e ammodernata nel 1843 da Fridolin Albietz.

Nel 1979 il ponte divenne proprietà della città di Säckingen e, da allora, è chiuso al traffico automobilistico. Nel 1990 è stato ristrutturato. In una nicchia sul ponte si trova una statua del santo protettore dei ponti, Nepomuceno, del 1772.
Il ponte fra la cittadina di Säckingen e la sponda meridionale del Reno è citato già nei documenti nel 1270. Con una lunghezza di circa 205 metri, l'odierno ponte in legno fra Stein e Bad Säckingen è il ponte in legno coperto più lungo d'Europa.
Fino al XIX sec., numerose opere nella Fricktal e in regioni remote della Svizzera erano di proprietà del capitolo di Säckingen. Il ponte sul Reno offriva un comodo accesso al mercato della cittadina, altrimenti isolato dai flussi di traffico a lunga distanza, e rivestiva pertanto un'enorme importanza economica.

Non è noto quando e da chi fu costruito il primo ponte. Durante il Medioevo, il ponte fu ripetutamente distrutto dalle piene. Nel 1570 la città decise di costruire un nuovo ponte che avrebbe poggiato su piloni in pietra. Questi possenti piloni, conficcati nel letto del fiume a distanze irregolari, conferiscono ancora oggi al ponte la sua forma caratteristica. L'odierna sovrastruttura fu eretta nel 1810 da Blasius Baldischwiler e ammodernata nel 1843 da Fridolin Albietz.

Nel 1979 il ponte divenne proprietà della città di Säckingen e, da allora, è chiuso al traffico automobilistico. Nel 1990 è stato ristrutturato. In una nicchia sul ponte si trova una statua del santo protettore dei ponti, Nepomuceno, del 1772.

Säckingen: Ponte sul Reno

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Alloggio

Sportcenter Bustelbach
Sportcenter Bustelbach
Stein AG
Visualizzare tutto

Escursioni a piedi nei dintorni

ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 8, Laufenburg–Bad Säckingen
Visualizzare tutto
ViaRhenana
ViaRhenana
Tappa 9, Bad Säckingen–Rheinfelden
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Percorso del Reno
Percorso del Reno
Tappa 8, Bad Zurzach–Rheinfelden
Visualizzare tutto
Seetal–Bözberg
Seetal–Bözberg
Tappa 2, Lenzburg–Stein AG
Visualizzare tutto