false

La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Camminare a

Stäfa
Zürichsee-Rundweg
Zürichsee-Rundweg
Tappa 7, Rapperswil SG–Stäfa
Visualizzare tutto
Zürichsee-Rundweg
Zürichsee-Rundweg
Tappa 8, Stäfa–Meilen
Visualizzare tutto

In bici a

Stäfa
Goldküste–Limmat
Goldküste–Limmat
Tappa 1, Rapperswil–Zürich
Visualizzare tutto
Stäfa
Stäfa

Stäfa

Stäfa si trova a 408 m s.l.m. sulla sponda superiore destra dello Zürichsee, la cosiddetta costa d'oro. Gli imponenti vigneti con le case vinicole originarie e la vista panoramica sul lago fino alle vette alpine innevate costituiscono le attrattive principali del comune.
Stäfa è un fiorente comune dall'economia diversificata. Gran parte del territorio comunale è ancora prettamente agricolo, le viti caratterizzano il paesaggio dei pendii che scendono verso il lago. Stäfa ha una lunga tradizione viticola ed è il più grande comune viticolo del Canton Zurigo. I vigneti sotto tutela Sternenhalde e Lattenberg sono considerati i più belli sullo Zürichsee. L'esposizione al sole, il lago come serbatoio di calore e le frequenti giornate di Föhn creano i presupposti ideali per la produzione di vino Riesling/Sylvaner, Räuschling e Clevner. Il percorso didattico sulla vite Stäfa - Uerikon si snoda attraverso le viti e i lavori nel vigneto.

Stäfa è un tipico borgo sullo Zürichsee. Il comune comprende anche le località di Uerikon e Kehlhof. Tracce di un antico insediamento a Uerikon testimoniano che questo tratto della riva era già abitato nell'epoca neolitica. Alla fine del XVIII secolo, il comune agricolo allora più importante del cantone dal punto di vista economico e della popolazione ebbe un ruolo rilevante nella lotta del paesaggio zurighese contro il predominio della città (Stäfner Memorial).

Si sono preservati numerosi edifici storici. Sulla riva del lago di Uerikon si trova la cosiddetta «Ritterhaus Uerikon» con cappella, costruita nel 1492 e 1531 come dimora di famiglie regnanti. L'imponente costruzione a graticcio stile municipio funge oggi da centro convegni e alloggio per comitive. A «Dorf», l'antico insediamento alemanno di Stäfa, si trova l'«Haus zur Farb», il cui nucleo originario risale al 1460. L'edificio fungeva da tintoria, tribunale locale, stamperia su tessuti e follatrice (macchina per la produzione di stoffe), mentre oggi ospita il museo locale. A ricordo della visita di Goethe nel 1797 si trovano la panchina di Goethe e la lapide commemorativa nella locanda Alte Krone, splendidamente restaurata come centro sociale laico ed ecclesiastico.

Di rilevanza sovraregionale sono le vetrate illustrate dall'artista Dan Rubinstein nella chiesa romano-cattolica di St. Verena che con colori luminosi riproducono le scene più importanti dei primi due libri dell'Antico Testamento. Il ciclo di 13 vetrate si ammira al meglio alla luce del giorno dall'interno della chiesa.

Diversi sentieri escursionistici conducono attraverso i vigneti e davanti a magnifiche case vinicole. Il più conosciuto è il sentiero panoramico di 27 km tra Rehalp Zürich e Feldbach che si snoda sul versante dello Pfannenstiel e offre magnifici scorci dello Zürichsee con le sue isole e delle Alpi innevate. Ma anche le gole da attraversare, con la loro varietà di flora e fauna, hanno un fascino tutto speciale. Numerosi punti panoramici invitano a fermarsi, tra i più noti di Stäfa rientra il punto panoramico Risi con aree per barbecue e panchine. Presso Stigelenweiher si trova una piccola area protetta dalla ricca varietà di uccelli.

Highlights

  • Maggiore comune viticolo del Canton Zurigo; i vigneti protetti Sternenhalde e Lattenberg sono considerati i più belli sul lago.
  • Vetrate di Dan Rubinstein nella chiesa di St. Verena: ciclo di 13 vetrate sui primi due libri dell'Antico Testamento.
  • Haus zur Farb: l'imponente edificio del 1460, ampliato più volte nel corso della storia, oggi ospita il museo locale.
Stäfa si trova a 408 m s.l.m. sulla sponda superiore destra dello Zürichsee, la cosiddetta costa d'oro. Gli imponenti vigneti con le case vinicole originarie e la vista panoramica sul lago fino alle vette alpine innevate costituiscono le attrattive principali del comune.
Stäfa è un fiorente comune dall'economia diversificata. Gran parte del territorio comunale è ancora prettamente agricolo, le viti caratterizzano il paesaggio dei pendii che scendono verso il lago. Stäfa ha una lunga tradizione viticola ed è il più grande comune viticolo del Canton Zurigo. I vigneti sotto tutela Sternenhalde e Lattenberg sono considerati i più belli sullo Zürichsee. L'esposizione al sole, il lago come serbatoio di calore e le frequenti giornate di Föhn creano i presupposti ideali per la produzione di vino Riesling/Sylvaner, Räuschling e Clevner. Il percorso didattico sulla vite Stäfa - Uerikon si snoda attraverso le viti e i lavori nel vigneto.

Stäfa è un tipico borgo sullo Zürichsee. Il comune comprende anche le località di Uerikon e Kehlhof. Tracce di un antico insediamento a Uerikon testimoniano che questo tratto della riva era già abitato nell'epoca neolitica. Alla fine del XVIII secolo, il comune agricolo allora più importante del cantone dal punto di vista economico e della popolazione ebbe un ruolo rilevante nella lotta del paesaggio zurighese contro il predominio della città (Stäfner Memorial).

Si sono preservati numerosi edifici storici. Sulla riva del lago di Uerikon si trova la cosiddetta «Ritterhaus Uerikon» con cappella, costruita nel 1492 e 1531 come dimora di famiglie regnanti. L'imponente costruzione a graticcio stile municipio funge oggi da centro convegni e alloggio per comitive. A «Dorf», l'antico insediamento alemanno di Stäfa, si trova l'«Haus zur Farb», il cui nucleo originario risale al 1460. L'edificio fungeva da tintoria, tribunale locale, stamperia su tessuti e follatrice (macchina per la produzione di stoffe), mentre oggi ospita il museo locale. A ricordo della visita di Goethe nel 1797 si trovano la panchina di Goethe e la lapide commemorativa nella locanda Alte Krone, splendidamente restaurata come centro sociale laico ed ecclesiastico.

Di rilevanza sovraregionale sono le vetrate illustrate dall'artista Dan Rubinstein nella chiesa romano-cattolica di St. Verena che con colori luminosi riproducono le scene più importanti dei primi due libri dell'Antico Testamento. Il ciclo di 13 vetrate si ammira al meglio alla luce del giorno dall'interno della chiesa.

Diversi sentieri escursionistici conducono attraverso i vigneti e davanti a magnifiche case vinicole. Il più conosciuto è il sentiero panoramico di 27 km tra Rehalp Zürich e Feldbach che si snoda sul versante dello Pfannenstiel e offre magnifici scorci dello Zürichsee con le sue isole e delle Alpi innevate. Ma anche le gole da attraversare, con la loro varietà di flora e fauna, hanno un fascino tutto speciale. Numerosi punti panoramici invitano a fermarsi, tra i più noti di Stäfa rientra il punto panoramico Risi con aree per barbecue e panchine. Presso Stigelenweiher si trova una piccola area protetta dalla ricca varietà di uccelli.

Highlights

  • Maggiore comune viticolo del Canton Zurigo; i vigneti protetti Sternenhalde e Lattenberg sono considerati i più belli sul lago.
  • Vetrate di Dan Rubinstein nella chiesa di St. Verena: ciclo di 13 vetrate sui primi due libri dell'Antico Testamento.
  • Haus zur Farb: l'imponente edificio del 1460, ampliato più volte nel corso della storia, oggi ospita il museo locale.

Andata e ritorno Stäfa

Adresse

Rapperswil Zürichsee Tourismus
Fischmarktplatz 1
8640 Rapperswil
Tel. +41 (0)55 225 77 00
zuerichsee@zuerich.com
www.zuerich.com

Camminare a

Stäfa
Zürichsee-Rundweg
Zürichsee-Rundweg
Tappa 7, Rapperswil SG–Stäfa
Visualizzare tutto
Zürichsee-Rundweg
Zürichsee-Rundweg
Tappa 8, Stäfa–Meilen
Visualizzare tutto

In bici a

Stäfa
Goldküste–Limmat
Goldküste–Limmat
Tappa 1, Rapperswil–Zürich
Visualizzare tutto