La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Ciclismo nei dintorni

Arc jurassien
Arc jurassien
Tappa 4, Welschenrohr–Liestal
Visualizzare tutto
Belchen-Panorama-Route
Belchen-Panorama-Route
Percorso 112, Olten–Liestal
Visualizzare tutto
Langenbruck
Hauenstein: Commercianti e viaggiotori

Hauenstein: Commercianti e viaggiotori

Delle molte strade che dalla curva del Reno di Basilea portano all’Altipiano svizzero attraverso i valichi del Giura, la principale è l'attraversamento dell'Ober Hauenstein. Questo solco scavato nella roccia viene comunemente denominato «strada romana».
Con il nome Hauenstein viene indicata la fenditura nella roccia sul Chräiegg che ha dato il nome al passo.

L'esistenza di una strada attraverso l'Hauenstein viene documentata per la prima volta nel 1145. L'impianto è tuttavia molto più antico e, già in epoca romana, serviva da collegamento da Salodurum ad Augusta Raurica.

Oltre ad avere una certa rilevanza militare, il collegamento veniva utilizzato da commercianti, viaggiatori e pellegrini che dal XVI sec. cominciavano ad utilizzare delle cartine per ritrovarsi.

Il tratto con i solchi destinati ai carri si suddivide in due parti interrotte da uno smottamento. La parte settentrionale è costituita dal solco nella roccia in cui sono stati rinvenuti sei livelli stradali. La parte meridionale è spettacolare per la sua lunghezza di oltre 50 metri.

Il passaggio è stato abbandonato nella metà del XVIII secolo. Le maggiori dimensioni dei carri da trasporto e delle diligenze resero necessarie nuove strade con pendenze meno accentuate, requisiti che non potevano essere soddisfatti dalla strada con binari per carri sul Chräiegg.
Delle molte strade che dalla curva del Reno di Basilea portano all’Altipiano svizzero attraverso i valichi del Giura, la principale è l'attraversamento dell'Ober Hauenstein. Questo solco scavato nella roccia viene comunemente denominato «strada romana».
Con il nome Hauenstein viene indicata la fenditura nella roccia sul Chräiegg che ha dato il nome al passo.

L'esistenza di una strada attraverso l'Hauenstein viene documentata per la prima volta nel 1145. L'impianto è tuttavia molto più antico e, già in epoca romana, serviva da collegamento da Salodurum ad Augusta Raurica.

Oltre ad avere una certa rilevanza militare, il collegamento veniva utilizzato da commercianti, viaggiatori e pellegrini che dal XVI sec. cominciavano ad utilizzare delle cartine per ritrovarsi.

Il tratto con i solchi destinati ai carri si suddivide in due parti interrotte da uno smottamento. La parte settentrionale è costituita dal solco nella roccia in cui sono stati rinvenuti sei livelli stradali. La parte meridionale è spettacolare per la sua lunghezza di oltre 50 metri.

Il passaggio è stato abbandonato nella metà del XVIII secolo. Le maggiori dimensioni dei carri da trasporto e delle diligenze resero necessarie nuove strade con pendenze meno accentuate, requisiti che non potevano essere soddisfatti dalla strada con binari per carri sul Chräiegg.

Hauenstein: Commercianti e viaggiotori

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Alloggio

Restaurant Chilchli
Restaurant Chilchli
Langenbruck
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Arc jurassien
Arc jurassien
Tappa 4, Welschenrohr–Liestal
Visualizzare tutto
Belchen-Panorama-Route
Belchen-Panorama-Route
Percorso 112, Olten–Liestal
Visualizzare tutto