La Svizzera in bici

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

ViaJura
ViaJura
Tappa 2, Aesch (BL)–Laufen
Visualizzare tutto
ViaSurprise
ViaSurprise
Tappa 4, Beinwil–Zwingen
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Basel–Franches-Montagnes
Basel–Franches-Montagnes
Tappa 1, Basel–Delémont
Visualizzare tutto
Dreiland-Radweg
Dreiland-Radweg
Tappa 1, Liestal–Rodersdorf
Visualizzare tutto
Chirsi-Route
Chirsi-Route
Percorso 111, Liestal–Laufen
Visualizzare tutto

Escursioni in bici nei dintorni

Jura Bike
Grellingen
Formalità doganali alla «Glögglifels»

Formalità doganali alla «Glögglifels»

La strada, probabilmente medievale, che da Delsberg conduceva a Basilea, fra Nenzlingen e Pfeffingen passava accanto alla roccia Glögglifels. Con grande fatica è stato realizzato un passaggio transitabile sotto l'Eggfluh, unico nella regione.
La strada che passa davanti alla roccia Glögglifels fu realizzata probabilmente in associazione alla costruzione o a un ampliamento della rocca di Pfeffingen. La strada carrozzabile fu resa più sicura con dei binari che, nel tratto finale, impedivano lo scivolamento dei carri.

I due passaggi esistenti venivano utilizzati in modi diversi: il passaggio più ampio era riservato ai carri, mentre quello più stretto, dotato di gradini, veniva utilizzato dai pedoni.

Sul lato a nord della roccia, gli stemmi di Berna e Basilea indicano l'antico confine cantonale. Sul lato a sud, disegni di volti spettrali e un'inscrizione fanno aumentare il passo ai viaggiatori.

Su questo percorso era possibile aggirare la dogana sulla Birse. Per questo, entrambi i passaggi erano chiusi da portoni incernierati alla roccia. Per poter passare, i viandanti dovevano suonare la campana collocata sulla roccia, chiamando così il guardiano. Si ritiene che la campana (Glocke) abbia dato il nome alla roccia (Fels) – «Gögglifels».
La strada, probabilmente medievale, che da Delsberg conduceva a Basilea, fra Nenzlingen e Pfeffingen passava accanto alla roccia Glögglifels. Con grande fatica è stato realizzato un passaggio transitabile sotto l'Eggfluh, unico nella regione.
La strada che passa davanti alla roccia Glögglifels fu realizzata probabilmente in associazione alla costruzione o a un ampliamento della rocca di Pfeffingen. La strada carrozzabile fu resa più sicura con dei binari che, nel tratto finale, impedivano lo scivolamento dei carri.

I due passaggi esistenti venivano utilizzati in modi diversi: il passaggio più ampio era riservato ai carri, mentre quello più stretto, dotato di gradini, veniva utilizzato dai pedoni.

Sul lato a nord della roccia, gli stemmi di Berna e Basilea indicano l'antico confine cantonale. Sul lato a sud, disegni di volti spettrali e un'inscrizione fanno aumentare il passo ai viaggiatori.

Su questo percorso era possibile aggirare la dogana sulla Birse. Per questo, entrambi i passaggi erano chiusi da portoni incernierati alla roccia. Per poter passare, i viandanti dovevano suonare la campana collocata sulla roccia, chiamando così il guardiano. Si ritiene che la campana (Glocke) abbia dato il nome alla roccia (Fels) – «Gögglifels».

Formalità doganali alla «Glögglifels»

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Escursioni a piedi nei dintorni

ViaJura
ViaJura
Tappa 2, Aesch (BL)–Laufen
Visualizzare tutto
ViaSurprise
ViaSurprise
Tappa 4, Beinwil–Zwingen
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Basel–Franches-Montagnes
Basel–Franches-Montagnes
Tappa 1, Basel–Delémont
Visualizzare tutto
Dreiland-Radweg
Dreiland-Radweg
Tappa 1, Liestal–Rodersdorf
Visualizzare tutto
Chirsi-Route
Chirsi-Route
Percorso 111, Liestal–Laufen
Visualizzare tutto

Escursioni in bici nei dintorni

Jura Bike