172 Route du Vignoble genevois
172 Route du Vignoble genevois

La Svizzera in bici

Route du Vignoble genevois

Route du Vignoble genevois

La Plaine, gare–P+R Bernex–La Plaine, gare

Servizio sul sentiero
13 foto

VL_172_Route_du_Vignoble_genevois_Ch_Corniche_Dardagny_14_M.jpg
Route du Vignoble genevois

Route du Vignoble genevois

Il cantone Ginevra è il terzo produttore vinicolo della Svizzera. Durante questo giro in bicicletta si possono scoprire numerosi vigneti e attraenti villaggi, spesso sconosciuti ai più.
Con circa 1400 ettari di superficie viticola e una produzione annua di oltre 13 milioni di litri, Ginevra è il terzo cantone vitivinicolo della Svizzera. Particolarmente diffuso è il millenario vitigno Chasselas. Una particolarità della regione è che vi vengono coltivati diversi vitigni bianchi molto meno noti nel resto della Svizzera, come ad esempio le varietà Aligoté o Viognier. Tra i vitigni rossi domina il Gamay. Questo giro in bici si snoda attraverso una parte delle due regioni vitivinicole ginevrine «Le Mandement» e «Entre Arve et Rhône». Si parte dalla stazione ferroviaria di La Plaine e si attraversano, in senso orario, i vigneti di Dardagny, Les Baillets, Peissy e Peney e le aree vitivinicole di Bernex, Laconnex e Soral.

Lunghi filari di viti fiancheggiano i sentieri e le stradine attorno a Dardagny, paese viticolo e insignito del Premio Wakker, nel quale domina l'imponente castello. Chi desidera approfondire le proprie conoscenze sulla vitivinicoltura può percorrere qui a piedi un sentiero didattico. Oltre a interessanti nozioni sulla produzione del vino, il sentiero lungo circa sei chilometri offre anche numerose informazioni sulla storia del villaggio e sulla flora e la fauna dei dintorni. Dopo di che, passando per i vigneti del Comune di Peissy si scende fino in riva al Rodano. Attraversando la frazione di Loëx, in cui sorge una clinica di riabilitazione degli Ospedali universitari di Ginevra, vale la pena fare una sosta presso le voliere dei pappagalli, che ospitano specie meravigliose e in parte rare. La stazione di raccolta è gestita da volontari.

All'uscita di Bernex sorge la collina Signal de Bernex. È raggiungibile in bici, ma la salita è piuttosto ripida e sassosa. Merita comunque una puntatina: giunti in cima si apre un ampio panorama sulla regione di Ginevra. Situato a quota 509 metri, questo punto panoramico è il secondo per altitudine del canton Ginevra. Prima di terminare il giro in bici, chi lo desidera può rilassarsi sulla spiaggia di sabbia di La Plaine. Sorge sotto la stazione e la strada per Challex, vicino al Rodano, ed è accessibile liberamente tutto l'anno.
Il cantone Ginevra è il terzo produttore vinicolo della Svizzera. Durante questo giro in bicicletta si possono scoprire numerosi vigneti e attraenti villaggi, spesso sconosciuti ai più.
Con circa 1400 ettari di superficie viticola e una produzione annua di oltre 13 milioni di litri, Ginevra è il terzo cantone vitivinicolo della Svizzera. Particolarmente diffuso è il millenario vitigno Chasselas. Una particolarità della regione è che vi vengono coltivati diversi vitigni bianchi molto meno noti nel resto della Svizzera, come ad esempio le varietà Aligoté o Viognier. Tra i vitigni rossi domina il Gamay. Questo giro in bici si snoda attraverso una parte delle due regioni vitivinicole ginevrine «Le Mandement» e «Entre Arve et Rhône». Si parte dalla stazione ferroviaria di La Plaine e si attraversano, in senso orario, i vigneti di Dardagny, Les Baillets, Peissy e Peney e le aree vitivinicole di Bernex, Laconnex e Soral.

Lunghi filari di viti fiancheggiano i sentieri e le stradine attorno a Dardagny, paese viticolo e insignito del Premio Wakker, nel quale domina l'imponente castello. Chi desidera approfondire le proprie conoscenze sulla vitivinicoltura può percorrere qui a piedi un sentiero didattico. Oltre a interessanti nozioni sulla produzione del vino, il sentiero lungo circa sei chilometri offre anche numerose informazioni sulla storia del villaggio e sulla flora e la fauna dei dintorni. Dopo di che, passando per i vigneti del Comune di Peissy si scende fino in riva al Rodano. Attraversando la frazione di Loëx, in cui sorge una clinica di riabilitazione degli Ospedali universitari di Ginevra, vale la pena fare una sosta presso le voliere dei pappagalli, che ospitano specie meravigliose e in parte rare. La stazione di raccolta è gestita da volontari.

All'uscita di Bernex sorge la collina Signal de Bernex. È raggiungibile in bici, ma la salita è piuttosto ripida e sassosa. Merita comunque una puntatina: giunti in cima si apre un ampio panorama sulla regione di Ginevra. Situato a quota 509 metri, questo punto panoramico è il secondo per altitudine del canton Ginevra. Prima di terminare il giro in bici, chi lo desidera può rilassarsi sulla spiaggia di sabbia di La Plaine. Sorge sotto la stazione e la strada per Challex, vicino al Rodano, ed è accessibile liberamente tutto l'anno.
39 km | 1 Tappa
Asfalto: 39 km
Pavimentazione naturale: 0 km
560 m | 560 m
medio

Andata | ritorno

Segnaletica

Segnaletica
Questo percorso è segnalato solo in una direzione: La Plaine – Dardagny - Bernex – La Plaine
Segnaletica 2021
Attenzione: Questo percorso sarà segnalato da fine maggio.

Di più …

Cambiamento di percorso, Dardagny
Durata
fino a nuovo avviso
Causa
Cambiamento di percorso
Vi preghiamo di prestare attenzione al cambiamento di percorso e di prestare attenzione alla signaletica sul posto. Per i dettagli, vedi la mappa.
Fonte dei dati: SvizerraMobile / Ufficio cantonale

Andata | ritorno

Contatto

Genève Tourisme
Rue du Mont-Blanc 18
1211 Genève
Tel. +41 (0)22 909 70 00
info@geneve.com
www.geneve.com

Servizi

Curiosità

Teppes di Verbois
Teppes di Verbois
I vigneti di Ginevra
I vigneti di Ginevra
Musée et Institut Voltaire
Musée et Institut Voltaire
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le biciclette sugli indicatori di direzione rossi. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica