102 Genève-Satigny
102 Genève-Satigny

La Svizzera in bici

Genève–Satigny

Genève–Satigny

Genève–Satigny

Galleria fotografica

Genève–Satigny

Genève–Satigny

Dopo un percorso urbano sotto i platani, di parco in foresta, ci intrufoliamo, senza accorgercene, tra i comuni più industriali del cantone, per entrare nel cuore della Ginevra viticola, ai piedi del Giura francese.
Dalla stazione, l’itinerario non lascia la riva destra del Rodano e attraversa un mondo urbano frammezzato da parchi: il Parc des Délices, che ospita la casa di Voltaire e un mercato coperto dedicato ai prodotti biologici, ma soprattutto il Bois-des-Frères, vera e propria mini foresta urbana, delizia per gli sportivi e gli amanti delle passeggiate. Da qui, il ciclista può raggiungere la zona di Moulin-des-Frères, vera oasi di pace ai bordi del Rodano dove godrà di una bella vista sulla grande ansa del Rodano più in basso e sul bacino ginevrino più in lontananza.

Arrivando a Vernier, è bene fermarsi su una terrazza del vecchio villaggio, ristrutturato senza ostentazione e che è rimasto molto vivo. Passata la route de Peney, l’ambiente diventa rurale. Tra campi, boschi e fiumi, eccoci all’arrivo nel Mandement e a Satigny, il più grande comune viticolo della Svizzera. Il RER che parte ogni ora riporterà il ciclista affaticato a Ginevra.
Dopo un percorso urbano sotto i platani, di parco in foresta, ci intrufoliamo, senza accorgercene, tra i comuni più industriali del cantone, per entrare nel cuore della Ginevra viticola, ai piedi del Giura francese.
Dalla stazione, l’itinerario non lascia la riva destra del Rodano e attraversa un mondo urbano frammezzato da parchi: il Parc des Délices, che ospita la casa di Voltaire e un mercato coperto dedicato ai prodotti biologici, ma soprattutto il Bois-des-Frères, vera e propria mini foresta urbana, delizia per gli sportivi e gli amanti delle passeggiate. Da qui, il ciclista può raggiungere la zona di Moulin-des-Frères, vera oasi di pace ai bordi del Rodano dove godrà di una bella vista sulla grande ansa del Rodano più in basso e sul bacino ginevrino più in lontananza.

Arrivando a Vernier, è bene fermarsi su una terrazza del vecchio villaggio, ristrutturato senza ostentazione e che è rimasto molto vivo. Passata la route de Peney, l’ambiente diventa rurale. Tra campi, boschi e fiumi, eccoci all’arrivo nel Mandement e a Satigny, il più grande comune viticolo della Svizzera. Il RER che parte ogni ora riporterà il ciclista affaticato a Ginevra.
12 km | 1 Tappa
Asfalto: 12 km
Pavimentazione naturale: 0 km
140 m | 110 m
facile

Andata | ritorno

Contatto

Genève Tourisme
Rue du Mont-Blanc 18
1211 Genève
Tel. +41 (0)22 909 70 00
info@geneve.com
www.geneve.com

Servizi

Alloggio

Geneva Hostel
Geneva Hostel
Genève
City Hostel Geneva
City Hostel Geneva
Genève
Hôtel Montana
Hôtel Montana
Genève
Visualizzare tutto

Curiosità

L'orologio fiorito
L'orologio fiorito
Il Palazzo delle Nazioni
Il Palazzo delle Nazioni
Musée et Institut Voltaire
Musée et Institut Voltaire
Il Museo internazionale della Riforma
Il Museo internazionale della Riforma
Museo internazionale della Croce Rossa
Museo internazionale della Croce Rossa
Il Jet d'eau
Il Jet d'eau
Il palazzo Tavel (la Maison Tavel)
Il palazzo Tavel (la Maison Tavel)
La piazza del Bourg-de-Four
La piazza del Bourg-de-Four
Il muro dei Riformatori
Il muro dei Riformatori
La Cattedrale di San Pietro
La Cattedrale di San Pietro
Il Palazzo del Comune
Il Palazzo del Comune
La vecchia Carouge
La vecchia Carouge
I vigneti di Ginevra
I vigneti di Ginevra
Teppes di Verbois
Teppes di Verbois
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le biciclette sugli indicatori di direzione rossi. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica