4 Percorso panoramico delle Alpi
4 Percorso panoramico delle Alpi

La Svizzera in bici

etappe-0875

Percorso panoramico delle Alpi

Tappa 3, Glarus–Flüelen

Servizio sul sentiero
77 foto

VL_004_03_DSCN2268_R_F_M.jpg
etappe-0875

Percorso panoramico delle Alpi

Salendo sul Klausenpass l'altopiano di Urnerboden, il più grande alpe svizzero; superati i 1948 metri del valico, la Schächental, un paesaggio montano dove la vita è ancora segnata dalle scadenze della transumanza.
Dal momento della sua ricostruzione in seguito all'incendio della città del 1861, la capitale cantonale Glarona presenta una disposizione a scacchiera: una cosa piuttosto insolita in Svizzera. L'energia idroelettrica ha favorito lo straordinario successo dell'industria tessile a metà del secolo XVIX. Tra Linthal e Ziegelbrücke sorsero diverse fabbriche. Il «Glarner Industrieweg» (percorso dell'industria di Glarona) permette di rivivere la storia dell’industria in questo cantone. Circondati dai ripidi pendii delle montagne e da solenni pareti calcaree, si lascia la città in cui ebbe luogo l'ultima esecuzione «legale» di una strega in Europa. Lo scandalo assunse proporzioni enormi e il moderno museo dedicato ad Anna Göldi permette di scoprire tutti i dettagli di questa vicenda.

Pedalando attraverso il corridoio delle Alpi glaronesi si ammirano le antiche ciminiere e si può anche digerire un buon pranzo a base di «Hörnli» (pipe lisce) e «Glarner Schabziger» (formaggio di latte acido con fieno greco ceruleo). Delle imponenti fabbriche ricordano il periodo di massimo splendore dell'industria tessile. Lungo l’intero percorso si è accompagnati dal fiume Linth, che sorge dal massiccio del Tödi. A Linthal ci sono antichi edifici con appartamenti a buon mercato per i lavoratori, che un tempo appartenevano a filande e stabilimenti tessili. Qui inizia anche il passo del Klausen. I primi tornanti, con una pavimentazione in ciottoli, ricordano la Tremola sul Passo del Gottardo. Nei giorni feriali è molto piacevole percorrere questa strada. La gioia è grande quando si raggiunge l’Urnerboden, che segna il confine cantonale tra Glarona e Uri. Numerose mucche e manzi pascolano nella più grande alpe svizzera, che è semplicemente meravigliosa e stupenda!

Anche il passo del Klausen, con i suoi 1948 metri di altitudine, è bellissimo. Durante la discesa si consiglia di fare molta attenzione: ci sono molte curve e le pareti rocciose sono molto vicine. Il viaggio attraverso la valle di Schächen, dove le cascate scendono dalle rocce, è davvero spettacolare. Bene o male, si è contenti di essere arrivati sani e salvi in pianura. Secondo la leggenda, Bürglen, che ospita il museo Tell e la cappella di Tell, fu il luogo di nascita di Guglielmo Tell e ha un tocco mediterraneo: non solo per le sue palme. Ad Altdorf, una statua di quasi quattro metri rende onore all'eroe nazionale svizzero e a suo figlio Walter. Manca pochissimo per giungere a Flüelen, dove il fiume Reuss s’immette nel lago di Uri...
Salendo sul Klausenpass l'altopiano di Urnerboden, il più grande alpe svizzero; superati i 1948 metri del valico, la Schächental, un paesaggio montano dove la vita è ancora segnata dalle scadenze della transumanza.
Dal momento della sua ricostruzione in seguito all'incendio della città del 1861, la capitale cantonale Glarona presenta una disposizione a scacchiera: una cosa piuttosto insolita in Svizzera. L'energia idroelettrica ha favorito lo straordinario successo dell'industria tessile a metà del secolo XVIX. Tra Linthal e Ziegelbrücke sorsero diverse fabbriche. Il «Glarner Industrieweg» (percorso dell'industria di Glarona) permette di rivivere la storia dell’industria in questo cantone. Circondati dai ripidi pendii delle montagne e da solenni pareti calcaree, si lascia la città in cui ebbe luogo l'ultima esecuzione «legale» di una strega in Europa. Lo scandalo assunse proporzioni enormi e il moderno museo dedicato ad Anna Göldi permette di scoprire tutti i dettagli di questa vicenda.

Pedalando attraverso il corridoio delle Alpi glaronesi si ammirano le antiche ciminiere e si può anche digerire un buon pranzo a base di «Hörnli» (pipe lisce) e «Glarner Schabziger» (formaggio di latte acido con fieno greco ceruleo). Delle imponenti fabbriche ricordano il periodo di massimo splendore dell'industria tessile. Lungo l’intero percorso si è accompagnati dal fiume Linth, che sorge dal massiccio del Tödi. A Linthal ci sono antichi edifici con appartamenti a buon mercato per i lavoratori, che un tempo appartenevano a filande e stabilimenti tessili. Qui inizia anche il passo del Klausen. I primi tornanti, con una pavimentazione in ciottoli, ricordano la Tremola sul Passo del Gottardo. Nei giorni feriali è molto piacevole percorrere questa strada. La gioia è grande quando si raggiunge l’Urnerboden, che segna il confine cantonale tra Glarona e Uri. Numerose mucche e manzi pascolano nella più grande alpe svizzera, che è semplicemente meravigliosa e stupenda!

Anche il passo del Klausen, con i suoi 1948 metri di altitudine, è bellissimo. Durante la discesa si consiglia di fare molta attenzione: ci sono molte curve e le pareti rocciose sono molto vicine. Il viaggio attraverso la valle di Schächen, dove le cascate scendono dalle rocce, è davvero spettacolare. Bene o male, si è contenti di essere arrivati sani e salvi in pianura. Secondo la leggenda, Bürglen, che ospita il museo Tell e la cappella di Tell, fu il luogo di nascita di Guglielmo Tell e ha un tocco mediterraneo: non solo per le sue palme. Ad Altdorf, una statua di quasi quattro metri rende onore all'eroe nazionale svizzero e a suo figlio Walter. Manca pochissimo per giungere a Flüelen, dove il fiume Reuss s’immette nel lago di Uri...
68 km
Asfalto: 65 km
Pavimentazione naturale: 3 km
1650 m | 1650 m
difficile

Andata | ritorno

Di più …

Tipo di terreno
Attenzione: il tratto non asfaltato Glarona–Betschwanden può essere evitato percorrendo la strada principale.

Stagione

Stagione
Attenzione: passo aperto generalmente da maggio a ottobre. Info tel. 163.

Di più …

Salita al Klausen-Pass
42
Salita al Klausen-Pass
Suggerimento su treno, bus e battello
Linthal, Bahnhof–Klausen Passhöhe
o
Flüelen, Bahnhof–Klausen Passhöhe
Motivo: dislivello risparmiato Linthal–Klausen-Pass 1290m, Flüelen–Klausen-Pass 1490m.
Trasporto bici: numero di posti limitato, prenotazione necessaria: tel. 058 448 06 22.
Orari FFS

Andata | ritorno

Servizi

Alloggio

Hotel Restaurant Adler
Hotel Restaurant Adler
Linthal
B&B Fam. Manser-Betschart
B&B Fam. Manser-Betschart
Linthal
Hotel Restaurant Raben
Hotel Restaurant Raben
Linthal
Adrenalin Backpackers Hostel
Adrenalin Backpackers Hostel
Braunwald
im Bahnhof
im Bahnhof
Betschwanden
Glattalphütte SAC
Glattalphütte SAC
Bisisthal
Naturfreundehaus Rietlig
Naturfreundehaus Rietlig
Spiringen
Berggasthaus Ratzi
Berggasthaus Ratzi
Spiringen
Gasthaus Urnerboden
Gasthaus Urnerboden
Urnerboden
Hof Ratismatt
Hof Ratismatt
Spiringen
Hotel Tourist
Hotel Tourist
Flüelen
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

4 Percorso panoramico delle Alpi
4 Percorso panoramico delle Alpi
Visualizzare tutto

Località

Glarona
Glarona
Braunwald
Braunwald
Linthal
Linthal
Urnerboden
Urnerboden
Klausenpass
Klausenpass
Biel-Chinzig
Biel-Chinzig
Altdorf
Altdorf
Flüelen
Flüelen
Visualizzare tutto

Curiosità

Via ferrata
Via ferrata
Palestra di roccia naturale
Palestra di roccia naturale
Rüti–Braunwald
Rüti–Braunwald
Museo Tell
Museo Tell
Pumptrack Schattdorf
Pumptrack Schattdorf
InfoCenter Alptransit Gotthard AG
InfoCenter Alptransit Gotthard AG
Attinghausen, Mettlen–Berg (Surenenpass)
Attinghausen, Mettlen–Berg (Surenenpass)
Monumento a Guglielmo Tell
Monumento a Guglielmo Tell
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Axenstrasse (Flüelen–Sisikon–Brunnen)
Axenstrasse (Flüelen–Sisikon–Brunnen)
Visualizzare tutto

Nuotate

Piscina Altdorf
Piscina Altdorf
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Isole per bagnanti Lorelei Altdorf
Lido Flüelen
Lido Flüelen
Visualizzare tutto