2 Percorso del Reno
2 Percorso del Reno

La Svizzera in bici

etappe-0925

Percorso del Reno

Tappa 4, Buchs (SG)–St. Margrethen

Galleria fotografica

VL_002_04_P1080874_R_F_M.jpg
VL_002_04_P1080878_M.jpg
VL_002_04_P1080885_M.jpg
VL_002_04_P1080892_M.jpg
VL_002_04_P1080894_M.jpg
VL_002_04_P1080900_M.jpg
VL_002_04_P1050758_M.jpg
VL_002_04_P1050761_M.jpg
VL_002_04_P1080910_M.jpg
VL_002_04_P1080915_M.jpg
VL_002_04_P1050766_M.jpg
VL_002_04_P1050772_M.jpg
VL_002_04_P1080929_M.jpg
VL_002_04_P1080933_M.jpg
VL_002_04_P1080935_M.jpg
VL_002_04_P1080936_M.jpg
VL_002_04_P1080939_M.jpg
VL_002_04_P1080940_M.jpg
VL_002_04_P1080954_M.jpg
VL_002_04_P1080956_M.jpg
VL_002_04_P1050788_M.jpg
VL_002_04_P1080960_M.jpg
VL_002_04_P1080077_M.jpg
VL_002_04_P1080079_M.jpg
VL_002_04_P1050792_M.jpg
VL_002_04_P1050794_M.jpg
VL_002_04_P1080082_R_F_M.jpg
VL_002_04_P1050806_M.jpg
VL_002_04_P1080083_M.jpg
VL_002_04_P1080084_M.jpg
VL_002_04_P1080085_R_F_M.jpg
VL_002_04_P1080086_M.jpg
VL_002_04_P1080089_M.jpg
VL_002_04_P1080091_M.jpg
VL_002_04_P1080096_R_F_M.jpg
VL_002_04_P1080107_M.jpg
VL_002_04_P1080116_M.jpg
VL_002_04_P1080120_M.jpg
VL_002_04_P1050816_M.jpg
VL_002_04_P1050821_M.jpg
VL_002_04_P1080128_M.jpg
VL_002_04_P1080129_M.jpg
VL_002_04_P1080130_R_F_M.jpg
etappe-0925

Percorso del Reno

La valle del Reno sangallese è spesso baciata dal caldo favonio. In seguito alle correzioni del corso del Reno alpino sono state ricavate molte nuove terre in questa valle. Si tratta di una zona in cui si è formato il più grande delta d'acqua dolce d'Europa, con un’avifauna ricca di specie.
Dopo l’affaccendato centro regionale di Buchs, si giunge alla «città più piccola della Svizzera»: Werdenberg, che conta poco meno di 60 abitanti e che è la località con il più antico insediamento di costruzioni in legno del Paese. Poco dopo e con grande stupore, ci si ferma per ammirare il laghetto e il pittoresco insediamento sullo sfondo. Circondati da rigogliosi pascoli nonché dalle catene dell'Alvier e delle Kreuzberge, si prosegue in direzione di Schlosswald. Ad eccezione dei boschi golenali, questa è l'unica superficie forestale rimasta nella valle del Reno sangallese. Anticamente la popolazione era dedita al disboscamento.

Ci si sente grandi e solenni in cima alla diga, con vista sui 1320 chilometri del Reno. I ciclisti sudati trovano raramente un posto ombreggiato lungo il Reno alpino. Per la fauna locale non è così: ci si è adoperati per decenni per creare un sistema di habitat collegati tra di loro tramite prati secchi, piccoli corsi d’acqua e boscaglie. Grazie a dei «biotopi di collegamento» tra la zona del Reno, le torbiere nel fondovalle e il ponte autostradale dotato di schermi paravento, gli animali selvatici possono attraversare il fiume e l’autostrada A13.

È possibile che il nome Diepoldsau vi dica qualcosa. Come mai? Nel 1923, il corso del fiume Reno venne ulteriormente accorciato tramite il cosiddetto «taglio di Diepoldsau», che si trova fra l'antico e il nuovo alveo del Reno. Quest’ultimo oggi può essere diviso in quattro sezioni: «Rheinspitz», «beim Zoll», «Matz» e «Rohrspitz», che sono collegate da piccoli ruscelli. L'acqua in eccesso scorre attraverso la cavità del sottostante canale di Diepoldsau. Già nel 1892 l'Austria e la Svizzera conclusero un trattato che disciplinava le attività della Commissione internazionale del Reno. Il compito principale dell'accordo è quello di garantire la protezione contro le inondazioni sul tratto di circa 30 chilometri tra la foce dell'Ill presso Rüthi (SG) e il lago di Costanza.

Lo si può già presagire non appena si scorge un dirigibile nel cielo in lontananza, uno zeppelin. Le stazioni doganali ci ricordano che gli «svizzeri del Reno» devono mantenere, per quanto possibile, rapporti di buon vicinato. Se fino a poco prima si ammirava il principato del Liechtenstein, ora si scorge l'Austria sull’altra riva del Reno. Infine, si lascia la diga del Reno e si procede verso St. Margrethen: la pace e la calma sono ormai terminate. Nelle vicinanze dell’autostrada si trova il Rheinpark, attualmente il più grande centro commerciale della Svizzera orientale.
La valle del Reno sangallese è spesso baciata dal caldo favonio. In seguito alle correzioni del corso del Reno alpino sono state ricavate molte nuove terre in questa valle. Si tratta di una zona in cui si è formato il più grande delta d'acqua dolce d'Europa, con un’avifauna ricca di specie.
Dopo l’affaccendato centro regionale di Buchs, si giunge alla «città più piccola della Svizzera»: Werdenberg, che conta poco meno di 60 abitanti e che è la località con il più antico insediamento di costruzioni in legno del Paese. Poco dopo e con grande stupore, ci si ferma per ammirare il laghetto e il pittoresco insediamento sullo sfondo. Circondati da rigogliosi pascoli nonché dalle catene dell'Alvier e delle Kreuzberge, si prosegue in direzione di Schlosswald. Ad eccezione dei boschi golenali, questa è l'unica superficie forestale rimasta nella valle del Reno sangallese. Anticamente la popolazione era dedita al disboscamento.

Ci si sente grandi e solenni in cima alla diga, con vista sui 1320 chilometri del Reno. I ciclisti sudati trovano raramente un posto ombreggiato lungo il Reno alpino. Per la fauna locale non è così: ci si è adoperati per decenni per creare un sistema di habitat collegati tra di loro tramite prati secchi, piccoli corsi d’acqua e boscaglie. Grazie a dei «biotopi di collegamento» tra la zona del Reno, le torbiere nel fondovalle e il ponte autostradale dotato di schermi paravento, gli animali selvatici possono attraversare il fiume e l’autostrada A13.

È possibile che il nome Diepoldsau vi dica qualcosa. Come mai? Nel 1923, il corso del fiume Reno venne ulteriormente accorciato tramite il cosiddetto «taglio di Diepoldsau», che si trova fra l'antico e il nuovo alveo del Reno. Quest’ultimo oggi può essere diviso in quattro sezioni: «Rheinspitz», «beim Zoll», «Matz» e «Rohrspitz», che sono collegate da piccoli ruscelli. L'acqua in eccesso scorre attraverso la cavità del sottostante canale di Diepoldsau. Già nel 1892 l'Austria e la Svizzera conclusero un trattato che disciplinava le attività della Commissione internazionale del Reno. Il compito principale dell'accordo è quello di garantire la protezione contro le inondazioni sul tratto di circa 30 chilometri tra la foce dell'Ill presso Rüthi (SG) e il lago di Costanza.

Lo si può già presagire non appena si scorge un dirigibile nel cielo in lontananza, uno zeppelin. Le stazioni doganali ci ricordano che gli «svizzeri del Reno» devono mantenere, per quanto possibile, rapporti di buon vicinato. Se fino a poco prima si ammirava il principato del Liechtenstein, ora si scorge l'Austria sull’altra riva del Reno. Infine, si lascia la diga del Reno e si procede verso St. Margrethen: la pace e la calma sono ormai terminate. Nelle vicinanze dell’autostrada si trova il Rheinpark, attualmente il più grande centro commerciale della Svizzera orientale.
42 km
Asfalto: 36 km
Pavimentazione naturale: 6 km
160 m | 200 m
facile

Andata | ritorno

Avvertimenti

Avvertimento
Attenzione: passaggio del confine non sorvegliato presso St. Margrethen: l'attraversamento del confine è consentito solo di giorno e con un documento d'identità

Andata | ritorno

Servizi

Alloggio

Jugendherberge Schaan-Vaduz
Jugendherberge Schaan-Vaduz
Schaan
Hotel Buchserhof
Hotel Buchserhof
Buchs SG
B+B Starennest
B+B Starennest
Werdenberg
Dorfengrabenhof
Dorfengrabenhof
Grabs
BnB Vorburg
BnB Vorburg
Gams
Bed & Breakfast Haag
Bed & Breakfast Haag
Haag (Rheintal)
Martin + Barbara Siegrist
Martin + Barbara Siegrist
Sennwald
Berggasthaus Staubern
Berggasthaus Staubern
Frümsen
Hundsteinhütte SAC
Hundsteinhütte SAC
Schwende
Landgasthof Rössle
Landgasthof Rössle
Ruggell
Steigmatt
Steigmatt
Montlingen
Casa Margerita
Casa Margerita
Oberriet
Hotel Rhy
Hotel Rhy
Oberriet
Hotel Profi’s / Die Zimmer
Hotel Profi’s / Die Zimmer
Diepoldsau
Hotel Paul’s
Hotel Paul’s
Widnau
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

2 Percorso del Reno Andermatt - Rorschach
2 Percorso del Reno Andermatt - Rorschach
Lago di Costanza - Lago Maggiore
Lago di Costanza - Lago Maggiore
2 Percorso del Reno: Reno anteriore e Reno verticale
2 Percorso del Reno: Reno anteriore e Reno verticale
Visualizzare tutto

Località

Buchs SG
Buchs SG
Malbun SG
Malbun SG
Sennwald
Sennwald
Ruggell (FL)
Ruggell (FL)
St. Margrethen
St. Margrethen
Visualizzare tutto

Curiosità

Parco degli uccelli rapaci di Buchs
Parco degli uccelli rapaci di Buchs
Montagna di Grabs: sentieri e ponte
Montagna di Grabs: sentieri e ponte
Castello e cittadina di Werdenberg
Castello e cittadina di Werdenberg
Ristorante girevole Hoher Kasten
Ristorante girevole Hoher Kasten
Caverna dei cristalli di Kobelwald
Caverna dei cristalli di Kobelwald
Museo della fortezza di Heldsberg
Museo della fortezza di Heldsberg
Visualizzare tutto

Nuotate

Piscina all'aperto Widnau
Piscina all'aperto Widnau
Bagni termali St.Margrethen
Bagni termali St.Margrethen
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le biciclette sugli indicatori di direzione rossi. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica

Relazioni di viaggio

2 Percorso del Reno