false

La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Camminare a

Lavertezzo
Sentiero Verzasca
Sentiero Verzasca
Tappa 2, Lavertezzo–Locarno
Visualizzare tutto
Sentiero Verzasca
Sentiero Verzasca
Tappa 1, Sonogno–Lavertezzo
Visualizzare tutto
Sentiero etnografico Revöira
Sentiero etnografico Revöira
Percorso 629, Lavertezzo–Sambugaro–Revöira–Motta–Lavertezzo
Visualizzare tutto
Lavertezzo
Lavertezzo

Lavertezzo

Il romantico villaggio di Lavertezzo (545 m s.l.m.), con i suoi rustici, è un ottimo punto di partenza per scoprire l’incontaminata Valle Verzasca e le sue valli laterali. Un soggetto molto fotografato è il ponte in pietra a due archi sul ruscello Verzasca.
Con le sue numerose case in pietra tipiche, Lavertezzo è quasi un «villaggio da cartolina» ticinese. Quest’impressione si fa ancora più intensa se si entra in un grotto e si gusta un buon risotto. L’attrattiva principale della località è il Ponte dei Salti a due archi risalente al XVII secolo. Il ponte in pietra, noto anche come ponte romano, sovrasta il fiume Verzasca ed è stato ricostruito nel 1960 dopo una parziale distruzione. Da vedere a Lavertezzo è anche la chiesa parrocchiale Madonna degli Angeli, risalente al XVIII secolo, l’unica chiesa barocca nella valle.

Il Comune di Lavertezzo, situato al centro della Valle Verzasca, comprende inoltre l’exclave di Riazzino Piano nella Piana di Magadino. Per secoli, la popolazione ha vissuto nella Valle Verzasca durante i mesi estivi e nella Piana durante i mesi invernali insieme al bestiame. Mentre la località nella valle ha dovuto fare i conti con una forte emigrazione soprattutto verso l’Italia, la frazione nella piana è diventata un piccolo e prosperoso centro di attività commerciali e piccola industria nella cintura di insediamenti ai margini della Piana di Magadino.

La Valle Verzasca è una vallata perlopiù incontaminata e, in molti tratti, quasi selvaggia, caratterizzata da versanti scoscesi e innumerevoli cascate. Attraverso la stretta valle, in un alveo di rocce levigate e dalla forma bizzarra, scorre il fiume Verzasca con le sue acque limpide color verde smeraldo. Non bisogna seguire per molto il letto del fiume per trovare piscine e «idromassaggi» naturali. Il fiume è molto apprezzato anche da canoisti e subacquei, ma le sue acque vengono considerate difficili, se non pericolose. Al di sotto di Lavertezzo, poco prima dello sbocco della valle, il fiume è sbarrato da una diga e crea il Lago di Vogorno; da qui, il corso d’acqua scorre nella Piana di Magadino e sfocia nel Lago Maggiore.

Grazie alla bassa altitudine e alla posizione protetta dalle montagne, nella parte inferiore della Valle Verzasca crescono viti, palme e boschi di castagni. Salendo in quota si passa gradualmente a un clima collinare e montano per arrivare alle regioni con clima alpino. A causa della diversa conformazione del suolo e dei diversi tipi di clima, nella Valle Verzasca è possibile trovare quasi tutte le specie animali e vegetali esistenti in Ticino.

Highlights

  • Ponte dei Salti – con i suoi due archi, questo ponte in pietra in splendida posizione, costruito nel XVII secolo, passa sopra il fiume Verzasca.
  • Bungy Jumping - come James Bond nel thriller «Goldeneye»: un salto di 220 metri dalla diga Verzasca sul Lago di Vogorno.
  • Sentierone Valle Verzasca – un sentiero montano che conduce dal Tenero all’uscita della valle, passando davanti al Lago di Vogorno e lungo il fiume Verzasca, fino a Sonogno.
  • Sentiero per l'arte in Val Verzasca - 34 opere di artisti svizzeri, italiani e tedeschi si possono ammirare lungo i 4,5 km di questo sentiero fra Lavertezzo e Brione.
Il romantico villaggio di Lavertezzo (545 m s.l.m.), con i suoi rustici, è un ottimo punto di partenza per scoprire l’incontaminata Valle Verzasca e le sue valli laterali. Un soggetto molto fotografato è il ponte in pietra a due archi sul ruscello Verzasca.
Con le sue numerose case in pietra tipiche, Lavertezzo è quasi un «villaggio da cartolina» ticinese. Quest’impressione si fa ancora più intensa se si entra in un grotto e si gusta un buon risotto. L’attrattiva principale della località è il Ponte dei Salti a due archi risalente al XVII secolo. Il ponte in pietra, noto anche come ponte romano, sovrasta il fiume Verzasca ed è stato ricostruito nel 1960 dopo una parziale distruzione. Da vedere a Lavertezzo è anche la chiesa parrocchiale Madonna degli Angeli, risalente al XVIII secolo, l’unica chiesa barocca nella valle.

Il Comune di Lavertezzo, situato al centro della Valle Verzasca, comprende inoltre l’exclave di Riazzino Piano nella Piana di Magadino. Per secoli, la popolazione ha vissuto nella Valle Verzasca durante i mesi estivi e nella Piana durante i mesi invernali insieme al bestiame. Mentre la località nella valle ha dovuto fare i conti con una forte emigrazione soprattutto verso l’Italia, la frazione nella piana è diventata un piccolo e prosperoso centro di attività commerciali e piccola industria nella cintura di insediamenti ai margini della Piana di Magadino.

La Valle Verzasca è una vallata perlopiù incontaminata e, in molti tratti, quasi selvaggia, caratterizzata da versanti scoscesi e innumerevoli cascate. Attraverso la stretta valle, in un alveo di rocce levigate e dalla forma bizzarra, scorre il fiume Verzasca con le sue acque limpide color verde smeraldo. Non bisogna seguire per molto il letto del fiume per trovare piscine e «idromassaggi» naturali. Il fiume è molto apprezzato anche da canoisti e subacquei, ma le sue acque vengono considerate difficili, se non pericolose. Al di sotto di Lavertezzo, poco prima dello sbocco della valle, il fiume è sbarrato da una diga e crea il Lago di Vogorno; da qui, il corso d’acqua scorre nella Piana di Magadino e sfocia nel Lago Maggiore.

Grazie alla bassa altitudine e alla posizione protetta dalle montagne, nella parte inferiore della Valle Verzasca crescono viti, palme e boschi di castagni. Salendo in quota si passa gradualmente a un clima collinare e montano per arrivare alle regioni con clima alpino. A causa della diversa conformazione del suolo e dei diversi tipi di clima, nella Valle Verzasca è possibile trovare quasi tutte le specie animali e vegetali esistenti in Ticino.

Highlights

  • Ponte dei Salti – con i suoi due archi, questo ponte in pietra in splendida posizione, costruito nel XVII secolo, passa sopra il fiume Verzasca.
  • Bungy Jumping - come James Bond nel thriller «Goldeneye»: un salto di 220 metri dalla diga Verzasca sul Lago di Vogorno.
  • Sentierone Valle Verzasca – un sentiero montano che conduce dal Tenero all’uscita della valle, passando davanti al Lago di Vogorno e lungo il fiume Verzasca, fino a Sonogno.
  • Sentiero per l'arte in Val Verzasca - 34 opere di artisti svizzeri, italiani e tedeschi si possono ammirare lungo i 4,5 km di questo sentiero fra Lavertezzo e Brione.

Andata e ritorno Lavertezzo

Adresse

Ascona-Locarno Turismo
Infodesk Tenero
Via ai Giardini
6598 Tenero
Tel. +41 (0)848 091 091
tenero@ascona-locarno.com
www.ascona-locarno.com

Servizi

Alloggio

Capanna Cornavòsa
Capanna Cornavòsa
Gerra Piano
Capanna Fümegna
Capanna Fümegna
Lavertezzo
Visualizzare tutto

Curiosità

Ponte dei Salti a Lavertezzo
Ponte dei Salti a Lavertezzo
Visualizzare tutto

Camminare a

Lavertezzo
Sentiero Verzasca
Sentiero Verzasca
Tappa 2, Lavertezzo–Locarno
Visualizzare tutto
Sentiero Verzasca
Sentiero Verzasca
Tappa 1, Sonogno–Lavertezzo
Visualizzare tutto
Sentiero etnografico Revöira
Sentiero etnografico Revöira
Percorso 629, Lavertezzo–Sambugaro–Revöira–Motta–Lavertezzo
Visualizzare tutto