false

La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Camminare a

Gais
Sentiero alpino panoramico
Sentiero alpino panoramico
Tappa 2, Trogen–Appenzell
Visualizzare tutto
Lauras Lieblingsplätze
Lauras Lieblingsplätze
Percorso 979, Gais–Gais
Visualizzare tutto

In bici a

Gais
Herzroute
Herzroute
Tappa 12, Herisau–Altstätten
Visualizzare tutto
Appenzeller Route
Appenzeller Route
Tappa 1, St. Gallen–Gais
Visualizzare tutto
Appenzeller Route
Appenzeller Route
Tappa 2, Gais–St. Gallen
Visualizzare tutto
Kulinarische Appenzeller Route
Kulinarische Appenzeller Route
Percorso 222, Appenzell–Haslen–Urnäsch–Appenzell
Visualizzare tutto

In mountain bike a

Gais
Panorama Bike
Wildmannli Bike
Appenzell–Rheintal Bike
Gais
Gais

Gais

Nel XIX secolo il paese appenzellese di Gais era noto per le sue cure a base di siero di latte. Sulla piazza del paese si affacciano belle case riccamente decorate con tetti aguzzi in stile barocco appenzellese, costruite dopo il grande incendio del 1780.
In passato, Gais conobbe un notevole sviluppo grazie alle cure a base di siero di latte: nel 1749 un paziente malato ai polmoni e dato per spacciato dai medici venne curato con siero di latte caprino e guarì in poco tempo.

Per la tutela della sua splendida struttura insediativa il comune fu insignito nel 1977 del rinomato premio Wakker.

Gais si trova nel cosiddetto «Mittelland» del cantone Appenzello Esterno, in mezzo a dolci colline prealpine; stazione climatica quasi sempre priva di nebbia, propone ai suoi ospiti numerose attività ricreative, in particolare escursioni sulle due montagne locali Sommersberg (1172 m) e Gäbris (1251 m, con vista sulla valle del Reno, le montagne del Vorarlberg, il massiccio dell'Alpstein, Kronberg, e fino alle Alpi glaronesi) con il suo idilliaco laghetto palustre.

Altre attrattive sono le due piscine (coperta e all'aperto), equitazione nel centro Starkenmühle, la collezione di grafici nella casa «Blume» e gite regionali con mete quali Alpstein, Säntis, valle del Reno sangallese, Appenzello e San Gallo.

In inverno il centro di escursionismo sugli sci Starkenmühle offre 25 km di piste da fondo tracciate e una pista notturna. Il tutto in un paesaggio che ricorda l'alto nord, cosparso di abeti rossi e bianchi.

Highlights

  • Dorfplatz, piazza del paese, case riccamente decorate, con tetti aguzzi in stile barocco appenzellese, premio Wakker 1977.
  • Meteo-Wanderweg, sentiero meteo, porta da Gais al Schwäbrig (sede della Meteomedia AG di Jörg Kachelmann), quindi sul Gäbris e continua fino a Trogen, 11 pannelli informativi.
  • Nodo ferroviario: Gais è sulla tratta San Gallo-Appenzello della Appenzeller Bahnen e stazione finale della linea a cremagliera proveniente da Altstätten nella valle del Reno.
Nel XIX secolo il paese appenzellese di Gais era noto per le sue cure a base di siero di latte. Sulla piazza del paese si affacciano belle case riccamente decorate con tetti aguzzi in stile barocco appenzellese, costruite dopo il grande incendio del 1780.
In passato, Gais conobbe un notevole sviluppo grazie alle cure a base di siero di latte: nel 1749 un paziente malato ai polmoni e dato per spacciato dai medici venne curato con siero di latte caprino e guarì in poco tempo.

Per la tutela della sua splendida struttura insediativa il comune fu insignito nel 1977 del rinomato premio Wakker.

Gais si trova nel cosiddetto «Mittelland» del cantone Appenzello Esterno, in mezzo a dolci colline prealpine; stazione climatica quasi sempre priva di nebbia, propone ai suoi ospiti numerose attività ricreative, in particolare escursioni sulle due montagne locali Sommersberg (1172 m) e Gäbris (1251 m, con vista sulla valle del Reno, le montagne del Vorarlberg, il massiccio dell'Alpstein, Kronberg, e fino alle Alpi glaronesi) con il suo idilliaco laghetto palustre.

Altre attrattive sono le due piscine (coperta e all'aperto), equitazione nel centro Starkenmühle, la collezione di grafici nella casa «Blume» e gite regionali con mete quali Alpstein, Säntis, valle del Reno sangallese, Appenzello e San Gallo.

In inverno il centro di escursionismo sugli sci Starkenmühle offre 25 km di piste da fondo tracciate e una pista notturna. Il tutto in un paesaggio che ricorda l'alto nord, cosparso di abeti rossi e bianchi.

Highlights

  • Dorfplatz, piazza del paese, case riccamente decorate, con tetti aguzzi in stile barocco appenzellese, premio Wakker 1977.
  • Meteo-Wanderweg, sentiero meteo, porta da Gais al Schwäbrig (sede della Meteomedia AG di Jörg Kachelmann), quindi sul Gäbris e continua fino a Trogen, 11 pannelli informativi.
  • Nodo ferroviario: Gais è sulla tratta San Gallo-Appenzello della Appenzeller Bahnen e stazione finale della linea a cremagliera proveniente da Altstätten nella valle del Reno.

Andata e ritorno Gais

Adresse

Appenzellerland Tourismus
St. Gallerstrasse 49
9100 Herisau
Tel. +41 (0)71 898 33 00
info@appenzellerland.ch
www.appenzellerland.ch

Servizi

Camminare a

Gais
Sentiero alpino panoramico
Sentiero alpino panoramico
Tappa 2, Trogen–Appenzell
Visualizzare tutto
Lauras Lieblingsplätze
Lauras Lieblingsplätze
Percorso 979, Gais–Gais
Visualizzare tutto

In bici a

Gais
Herzroute
Herzroute
Tappa 12, Herisau–Altstätten
Visualizzare tutto
Appenzeller Route
Appenzeller Route
Tappa 1, St. Gallen–Gais
Visualizzare tutto
Appenzeller Route
Appenzeller Route
Tappa 2, Gais–St. Gallen
Visualizzare tutto
Kulinarische Appenzeller Route
Kulinarische Appenzeller Route
Percorso 222, Appenzell–Haslen–Urnäsch–Appenzell
Visualizzare tutto

In mountain bike a

Gais
Panorama Bike
Wildmannli Bike
Appenzell–Rheintal Bike