La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

Sentiero dei passi alpini
Sentiero dei passi alpini
Tappa 14, Cap. Corno-Gries–Ulrichen
Visualizzare tutto
ViaSbrinz
ViaSbrinz
Tappa 5, Obergesteln–Ponte (I)
Visualizzare tutto
Vier-Quellen-Weg
Vier-Quellen-Weg
Tappa 4, Capanna Piansecco CAS–Obergesteln
Visualizzare tutto
Obergoms
Obergesteln–Griespass

Obergesteln–Griespass

Sin dal XIII secolo, il Griespass è un’importante via di collegamento nord-sud dall’Oberland bernese e dal Vallese verso l’Italia. All’epoca, i Walser emigrarono dal Goms al Pomat. Alla fine del XIV secolo, la strada fu ampliata per agevolare i traffici commerciali.
Il tratto fra Obergesteln e il Griesspass costituisce il tronco meridionale del collegamento di valico alpino attraverso i passi Grimsel e Griess. Il Griespass riveste una duplice importanza dal punto di vista storico e viario: da una parte, consentì agli emigranti Walser di mantenere i contatti con la regione di lingua tedesca del Goms; dall’altra collegava i mercati della Valle d’Ossola a quelli dell’Oberland bernese orientale e della Svizzera centrale.

In termini d volume di traffico, il passaggio non raggiunse mai la stessa importanza del Gottardo, del Gran St-Bernard e dei passi grigionesi. Per questo, il passo «Uber Gries», già citato da Sebastian Münster attorno al 1545, non fu mai interessato da interventi di ampliamento come quelli realizzati nel vicino Passo della Novena e rimase ad utilizzo esclusivo dei viandanti. Si pensa che il sentiero fu percorso anche da Matthäus Schiner, originario di Mühlebach, parroco di Ernen e vescoso di Sitten, per recarsi a Roma, dove sarebbe stato nominato cardinale. Il transito dei mulattieri da nord a sud riguardava in primo luogo bestiame e formaggi.
Sin dal XIII secolo, il Griespass è un’importante via di collegamento nord-sud dall’Oberland bernese e dal Vallese verso l’Italia. All’epoca, i Walser emigrarono dal Goms al Pomat. Alla fine del XIV secolo, la strada fu ampliata per agevolare i traffici commerciali.
Il tratto fra Obergesteln e il Griesspass costituisce il tronco meridionale del collegamento di valico alpino attraverso i passi Grimsel e Griess. Il Griespass riveste una duplice importanza dal punto di vista storico e viario: da una parte, consentì agli emigranti Walser di mantenere i contatti con la regione di lingua tedesca del Goms; dall’altra collegava i mercati della Valle d’Ossola a quelli dell’Oberland bernese orientale e della Svizzera centrale.

In termini d volume di traffico, il passaggio non raggiunse mai la stessa importanza del Gottardo, del Gran St-Bernard e dei passi grigionesi. Per questo, il passo «Uber Gries», già citato da Sebastian Münster attorno al 1545, non fu mai interessato da interventi di ampliamento come quelli realizzati nel vicino Passo della Novena e rimase ad utilizzo esclusivo dei viandanti. Si pensa che il sentiero fu percorso anche da Matthäus Schiner, originario di Mühlebach, parroco di Ernen e vescoso di Sitten, per recarsi a Roma, dove sarebbe stato nominato cardinale. Il transito dei mulattieri da nord a sud riguardava in primo luogo bestiame e formaggi.

Obergesteln–Griespass

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Località

Furkapass
Furkapass
Obergesteln
Obergesteln
Oberwald
Oberwald
Ulrichen
Ulrichen
Visualizzare tutto

Alloggio

Hotel Astoria
Hotel Astoria
Ulrichen
Hotel Furka
Hotel Furka
Oberwald
Hotel Nufenen
Hotel Nufenen
Ulrichen
Sport u.- Holiday-Camp
Sport u.- Holiday-Camp
Oberwald
Visualizzare tutto

Escursioni a piedi nei dintorni

Sentiero dei passi alpini
Sentiero dei passi alpini
Tappa 14, Cap. Corno-Gries–Ulrichen
Visualizzare tutto
ViaSbrinz
ViaSbrinz
Tappa 5, Obergesteln–Ponte (I)
Visualizzare tutto
Vier-Quellen-Weg
Vier-Quellen-Weg
Tappa 4, Capanna Piansecco CAS–Obergesteln
Visualizzare tutto