La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

Aletsch Panoramaweg
Aletsch Panoramaweg
Tappa 1, Blatten, Belalp–Riederalp, Riederfurka
Visualizzare tutto
Aletsch Panoramaweg
Aletsch Panoramaweg
Tappa 2, Riederalp, Riederfurka–Märjelensee
Visualizzare tutto
Hängebrücke Belalp-Riederalp
Hängebrücke Belalp-Riederalp
Percorso 150, Belalp–Riederalp
Visualizzare tutto
Riederfurka-Knebelbrückenweg
Riederfurka-Knebelbrückenweg
Percorso 189, Riederalp–Riederfurka–Nieschbord–Riederalp
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Percorso del Rodano
Percorso del Rodano
Tappa 2, Oberwald–Brig
Visualizzare tutto
Naters
La biancha gola della Massa

La biancha gola della Massa

Per migliaia di anni le imponenti masse di ghiaccio dell'Aletsch si sono infiltrate tra la roccia. Successivamente quest'opera erosiva è stata rifinita dall'acqua di disgelo, lasciando un granito bianco levigato. Si è così formata l'imponente gola della Massa.
Oggi è solo più alimentata da un piccolorigagnolo, poiché il lago artificiale di Gebidem sottrae l‘acqua al gigante di ghiaccio. Già verso il 1980 è stato scoperto il fascino di questo monumento rupestre, e ben presto si cominciò a rendere accessibile la gola. Nel 1991 la guida alpina Peter Schwitter piantò l‘ultimo gancio per assicurare le cordate. E la gola di Massa divenne percorribile, arricchendo la regione di un‘ennesima attrazione turistica.

Suggerimento: attraversate la bianca Massa con le guide locali dell‘ Alpin Center Belalp. Indossata la tuta di neoprene, gettatevi nei bacini d‘acqua cristallina, arrampi-catevi sui blocchi di roccia e scoprire le caverne sotterranee. La gola di Massa dimostra: l‘acqua è più forte della roccia, lo spirito d‘avventura più forte della paura.
Per migliaia di anni le imponenti masse di ghiaccio dell'Aletsch si sono infiltrate tra la roccia. Successivamente quest'opera erosiva è stata rifinita dall'acqua di disgelo, lasciando un granito bianco levigato. Si è così formata l'imponente gola della Massa.
Oggi è solo più alimentata da un piccolorigagnolo, poiché il lago artificiale di Gebidem sottrae l‘acqua al gigante di ghiaccio. Già verso il 1980 è stato scoperto il fascino di questo monumento rupestre, e ben presto si cominciò a rendere accessibile la gola. Nel 1991 la guida alpina Peter Schwitter piantò l‘ultimo gancio per assicurare le cordate. E la gola di Massa divenne percorribile, arricchendo la regione di un‘ennesima attrazione turistica.

Suggerimento: attraversate la bianca Massa con le guide locali dell‘ Alpin Center Belalp. Indossata la tuta di neoprene, gettatevi nei bacini d‘acqua cristallina, arrampi-catevi sui blocchi di roccia e scoprire le caverne sotterranee. La gola di Massa dimostra: l‘acqua è più forte della roccia, lo spirito d‘avventura più forte della paura.

La biancha gola della Massa

Adresse

Alpin Center Belalp
Rischinustrasse 5
3914 Blatten b. Naters
Tel. +41 (0)77 423 08 08
info@belalpalpincenter.ch
www.belalpalpincenter.ch

Servizi

Località

Blatten (Belalp)
Blatten (Belalp)
Visualizzare tutto

Alloggio

Hamilton Lodge & Spa
Hamilton Lodge & Spa
Blatten bei Naters (Belalp)
Oberaletschhütten SAC
Oberaletschhütten SAC
Naters
Visualizzare tutto

Escursioni a piedi nei dintorni

Aletsch Panoramaweg
Aletsch Panoramaweg
Tappa 1, Blatten, Belalp–Riederalp, Riederfurka
Visualizzare tutto
Aletsch Panoramaweg
Aletsch Panoramaweg
Tappa 2, Riederalp, Riederfurka–Märjelensee
Visualizzare tutto
Hängebrücke Belalp-Riederalp
Hängebrücke Belalp-Riederalp
Percorso 150, Belalp–Riederalp
Visualizzare tutto
Riederfurka-Knebelbrückenweg
Riederfurka-Knebelbrückenweg
Percorso 189, Riederalp–Riederfurka–Nieschbord–Riederalp
Visualizzare tutto

Ciclismo nei dintorni

Percorso del Rodano
Percorso del Rodano
Tappa 2, Oberwald–Brig
Visualizzare tutto