La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

ViaStockalper
ViaStockalper
Tappa 2, Simplonpass–Simplon Dorf
Visualizzare tutto
Simplon-Sirwoltusee-Weg
Simplon-Sirwoltusee-Weg
Percorso 194, Simplon, Engeloch–Sirwoltusee–Simplon, Egga
Visualizzare tutto
Simplon
Passo del Sempione

Passo del Sempione

Nel luglio 1831, Felix Mendelssohn attraversò il Passo del Sempione e rimase affascinato dalla strada fatta costruita da Napoleone Bonaparte. La sua estasi non fece che aumentare lungo lo Stockalperweg fra il culmine del passo e il borgo di Sempione.
Più di qualunque altro, fu il commerciante, politico e costruttore Kaspar Stockalper a plasmare la storia del Vallese nel XVII secolo. Nel 1634, questo giovane imprenditore venticinquenne ottenne dai Milanesi il diritto esclusivo di trasportare merci attraverso il Passo del Sempione. In seguito fece ampliare il sentiero medievale e dispose la costruzione di numerosi edifici che servivano per il trasporto delle merci e, al contempo, a scopo di rappresentanza.

Alcuni tratti della mulattiera sono datati mediante inscrizioni, e così anche il tratto dell'ospizio che conduce al borgo di Sempione. L'Alte Spittel (vecchio ospizio), costruito nel 1666, spicca sullo sfondo del paesaggio dell'alpeggio montano. Sul tratto più interessante del percorso Stockalperweg, presso Engi, sorge un rifugio.

A sud di Maschihüs, presso il ponte Ägerbrigga il percorso sfocia nella strada di Napoleone. Il ponte è una preziosa testimonianza monumentale risalente all'epoca della costruzione della strada all'inizio del XIX secolo.
Nel luglio 1831, Felix Mendelssohn attraversò il Passo del Sempione e rimase affascinato dalla strada fatta costruita da Napoleone Bonaparte. La sua estasi non fece che aumentare lungo lo Stockalperweg fra il culmine del passo e il borgo di Sempione.
Più di qualunque altro, fu il commerciante, politico e costruttore Kaspar Stockalper a plasmare la storia del Vallese nel XVII secolo. Nel 1634, questo giovane imprenditore venticinquenne ottenne dai Milanesi il diritto esclusivo di trasportare merci attraverso il Passo del Sempione. In seguito fece ampliare il sentiero medievale e dispose la costruzione di numerosi edifici che servivano per il trasporto delle merci e, al contempo, a scopo di rappresentanza.

Alcuni tratti della mulattiera sono datati mediante inscrizioni, e così anche il tratto dell'ospizio che conduce al borgo di Sempione. L'Alte Spittel (vecchio ospizio), costruito nel 1666, spicca sullo sfondo del paesaggio dell'alpeggio montano. Sul tratto più interessante del percorso Stockalperweg, presso Engi, sorge un rifugio.

A sud di Maschihüs, presso il ponte Ägerbrigga il percorso sfocia nella strada di Napoleone. Il ponte è una preziosa testimonianza monumentale risalente all'epoca della costruzione della strada all'inizio del XIX secolo.

Passo del Sempione

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Località

Passo del Sempione
Passo del Sempione
Simplon Dorf
Simplon Dorf
Visualizzare tutto

Alloggio

Hotel-Restaurant Grina
Hotel-Restaurant Grina
Simplon Dorf
Laggin Biwak SAC (unbewartet)
Laggin Biwak SAC (unbewartet)
Simplon-Dorf
Visualizzare tutto

Escursioni a piedi nei dintorni

ViaStockalper
ViaStockalper
Tappa 2, Simplonpass–Simplon Dorf
Visualizzare tutto
Simplon-Sirwoltusee-Weg
Simplon-Sirwoltusee-Weg
Percorso 194, Simplon, Engeloch–Sirwoltusee–Simplon, Egga
Visualizzare tutto