false

La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Camminare a

Rodi
Trans Swiss Trail
Trans Swiss Trail
Tappa 25, Airolo–Osco
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 12, Airolo–Rodi
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 13, Rodi–Lavorgo
Visualizzare tutto

In bici a

Rodi
Percorso Nord-Sud
Percorso Nord-Sud
Tappa 6, Airolo–Bellinzona
Visualizzare tutto
Prato (Leventina)
Rodi

Rodi

L'ex località di confine Rodi si trova nella Leventina ai piedi del Gottardo. Il villaggio, da stazione doganale all'estremità nord della spettacolare gola del Piottino si è trasformato in capoluogo del comune di Prato (Leventina).
La Valle Leventina si trova sul versante meridionale del Passo del Gottardo ed è una valle di transito dell'asse di traffico Basilea-Chiasso. La parte superiore della valle viene chiamata Alta Leventina. Questa viene separata dal resto della valle dalla stretta e ripida gola del Piottino, che per lungo tempo è stata un grosso ostacolo per il transito del passo. La gola oggi viene superata con l'aiuto di tunnel e viadotti. All'estremità settentrionale della gola si trova Rodi. Con la costruzione della ferrovia del Gottardo alla fine del 19. secolo Rodi diventò luogo residenziale e costituisce oggi, in quanto località più grande, il centro del comune di Prato (Leventina).

Prima della costruzione della ferrovia del Gottardo Rodi dipendeva fortemente dalla gola del Piottino. La prima strada per il superamento della gola è stata costruita nel 14. secolo. La successiva strada romana conduceva da Rodi lungo il versante occidentale della valle sul Monte Piottino e infine giù verso Prato. Solo la «Urner Saumweg» costruita nel 16. secolo conduceva direttamente attraverso la gola. Con essa venne anche costruita la casa doganale Dazio Grande, in quanto la gola costituiva il confine tra il territorio soggetto alla sovranità milanese e quello soggetto alla Confederazione. Per lungo tempo Rodi consisteva solo in questo edificio, che raggruppava in sé le funzioni di luogo di trasbordo merci, posto di pedaggio e stazione doganale. Ancora oggi Dazio Grande è aperto ai turisti con un ristorante rustico, possibilità di pernottamento e una mostra sulla gola. La mulattiera è stata trasformata successivamente in strada carrozzabile. La strada cantonale odierna procede però più su nella gola. Nonostante ciò la strada romana e la Urner Saumweg continuano ad essere utilizzate, soprattutto per esplorare la gola del Piottino.

Una funivia conduce da Rodi su per il versante occidentale della valle verso un ampio comprensorio escursionistico. Qui si trova anche il lago Tremorgio, la cui origine secondo la leggenda viene fatta risalire ad un sortilegio di una strega assetata di vendetta, che lasciò sprofondare sotto terra il castello del duca Tremor. Il duca fu trasformato in un'aquilegia alpina, il cui calice a cinque punte ricorda la corona del duca. Da allora questi fiori sbocciano tutto intorno al lago montano.

Highlights

  • Gola del Piottino - un'antica mulattiera conduce attraverso pareti rocciose alte fino a 100 metri, a ridosso l'una dell'altra.
  • Dazio Grande- l'edificio storico, un tempo casa doganale, posto di pedaggio e deposito, ancora oggi dà il benvenuto ai turisti.
  • Lago Tremorgio - il lago montano avvolto dalla leggenda si trova nella zona escursionistica al di sopra di Rodi.
L'ex località di confine Rodi si trova nella Leventina ai piedi del Gottardo. Il villaggio, da stazione doganale all'estremità nord della spettacolare gola del Piottino si è trasformato in capoluogo del comune di Prato (Leventina).
La Valle Leventina si trova sul versante meridionale del Passo del Gottardo ed è una valle di transito dell'asse di traffico Basilea-Chiasso. La parte superiore della valle viene chiamata Alta Leventina. Questa viene separata dal resto della valle dalla stretta e ripida gola del Piottino, che per lungo tempo è stata un grosso ostacolo per il transito del passo. La gola oggi viene superata con l'aiuto di tunnel e viadotti. All'estremità settentrionale della gola si trova Rodi. Con la costruzione della ferrovia del Gottardo alla fine del 19. secolo Rodi diventò luogo residenziale e costituisce oggi, in quanto località più grande, il centro del comune di Prato (Leventina).

Prima della costruzione della ferrovia del Gottardo Rodi dipendeva fortemente dalla gola del Piottino. La prima strada per il superamento della gola è stata costruita nel 14. secolo. La successiva strada romana conduceva da Rodi lungo il versante occidentale della valle sul Monte Piottino e infine giù verso Prato. Solo la «Urner Saumweg» costruita nel 16. secolo conduceva direttamente attraverso la gola. Con essa venne anche costruita la casa doganale Dazio Grande, in quanto la gola costituiva il confine tra il territorio soggetto alla sovranità milanese e quello soggetto alla Confederazione. Per lungo tempo Rodi consisteva solo in questo edificio, che raggruppava in sé le funzioni di luogo di trasbordo merci, posto di pedaggio e stazione doganale. Ancora oggi Dazio Grande è aperto ai turisti con un ristorante rustico, possibilità di pernottamento e una mostra sulla gola. La mulattiera è stata trasformata successivamente in strada carrozzabile. La strada cantonale odierna procede però più su nella gola. Nonostante ciò la strada romana e la Urner Saumweg continuano ad essere utilizzate, soprattutto per esplorare la gola del Piottino.

Una funivia conduce da Rodi su per il versante occidentale della valle verso un ampio comprensorio escursionistico. Qui si trova anche il lago Tremorgio, la cui origine secondo la leggenda viene fatta risalire ad un sortilegio di una strega assetata di vendetta, che lasciò sprofondare sotto terra il castello del duca Tremor. Il duca fu trasformato in un'aquilegia alpina, il cui calice a cinque punte ricorda la corona del duca. Da allora questi fiori sbocciano tutto intorno al lago montano.

Highlights

  • Gola del Piottino - un'antica mulattiera conduce attraverso pareti rocciose alte fino a 100 metri, a ridosso l'una dell'altra.
  • Dazio Grande- l'edificio storico, un tempo casa doganale, posto di pedaggio e deposito, ancora oggi dà il benvenuto ai turisti.
  • Lago Tremorgio - il lago montano avvolto dalla leggenda si trova nella zona escursionistica al di sopra di Rodi.

Andata e ritorno Rodi

Adresse

Bellinzonese e Alto Ticino Turismo
InfoPoint Leventina
Via della Stazione 22
6780 Airolo
Tel. +41 (0)91 869 15 33
leventina@bellinzonese-altoticino.ch
www.bellinzonese-altoticino.ch

Servizi

Alloggio

Capanna Leìt
Capanna Leìt
Mendrisio
Capanna Tremorgio
Capanna Tremorgio
Prato Leventina
Visualizzare tutto

Camminare a

Rodi
Trans Swiss Trail
Trans Swiss Trail
Tappa 25, Airolo–Osco
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 12, Airolo–Rodi
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 13, Rodi–Lavorgo
Visualizzare tutto

In bici a

Rodi
Percorso Nord-Sud
Percorso Nord-Sud
Tappa 6, Airolo–Bellinzona
Visualizzare tutto