false

La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Camminare a

Wassen
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 8, Altdorf–Wassen
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 9, Wassen–Andermatt
Visualizzare tutto
ViaSuworow
ViaSuworow
Tappa 4, Wassen–Altdorf
Visualizzare tutto
ViaSuworow
ViaSuworow
Tappa 3, Andermatt–Wassen
Visualizzare tutto
Trans Swiss Trail
Trans Swiss Trail
Tappa 22, Wassen–Andermatt
Visualizzare tutto
Trans Swiss Trail
Trans Swiss Trail
Tappa 21, Erstfeld–Wassen
Visualizzare tutto

In bici a

Wassen
Percorso Nord-Sud
Percorso Nord-Sud
Tappa 4, Flüelen–Andermatt
Visualizzare tutto

In mountain bike a

Wassen
Alpine Bike
Oberland Bike
Arni Bike
Wassen
Wassen

Wassen

La chiesa di Wassen, adagiata su un poggio, è celeberrima. Dall'apertura della ferrovia del San Gottardo è un simbolo di questo viaggio in treno e un punto di riferimento su questa tratta ardita ma anche disorientante, con due gallerie elicoidali.
Chi viaggia in treno vede la chiesetta tre volte, sempre da un'ottica diversa. La chiesa barocca è indubbiamente uno degli edifici di culto più celebri della Svizzera. Ma sono pochi ad averla vista dall'interno. Eppure questa chiesa barocca risalente al 1742 - una delle più sontuose della Svizzera centrale - e il suggestivo villaggio di Wassen meritano indubbiamente una visita.

Wassen, situato a 930 m di altitudine nell'alta Reusstal urana, era già celebre ben prima dell'apertura della ferrovia del San Gottardo nel 1882. Le graziose case di pietra e di legno e la piazza dominata da una splendida fontana erano già le stesse ai tempi in cui ad attraversare il paese era la diligenza postale trainata da cinque cavalli. Con l'apertura della mulattiera del San Gottardo, nel XIII secolo, il piccolo villaggio montano divenne presto un'importante località di tappa.

Parte di Wassen è anche la pittoresca e selvaggia Meiental, con la sua maestosa corona di montagne, fra le quali i Fünffingerstöcke. La valle è attraversata dalla strada del passo del Susten (2259 m) che collega i cantoni di Uri e di Berna. Nei mesi estivi la percorre anche l'autopostale fino a Meiringen.

Nella Meiental non esiste un villaggio vero e proprio, ma ci sono alcuni casali abitati tutto l'anno. Si possono fare belle escursioni, soprattutto gite di alta montagna. Oltre ad alberghi e ristoranti, ci sono anche due capanne del CAS in cui gli ospiti possono rifocillarsi e pernottare: la Sewenhütte e la Sustlihütte. Un percorso particolarmente bello e piacevole per escursionisti e biker è la storica via del Susten, in parte lastricata, che da Wassen porta alla sommità del valico. In inverno e primavera la zona è un paradiso per lo sci escursionismo: una delle mete più celebri è il Grassen.

Per i ciclisti, ma anche per i patiti della moto, Wassen è un bel punto di partenza per la conquista di passi alpini: in poco tempo il Gottardo porta in Ticino, il Susten nell'Oberland bernese, l'Oberalp nei Grigioni e la Furka al ghiacciaio del Rodano e in Vallese.

Highlights

  • In occasione dei 125 anni della Ferrovia del Gottardo è stato inaugurato a Erstfeld e Biasca il sentiero Gottardo. Oltre 50 punti di sosta - fra cui a Wassen - con tavole informative sulla regione e la ferrovia del San Gottardo.
  • Bildungs- und Erlebnispfad Wasserwelten, sentieri didattici dedicati all'acqua: una rete di sentieri lunga 60 km nella vicina valle della Göscheneral con 90 postazioni illustranti gli aspetti più vari dell'acqua.
  • Schöllenenschlucht: la gola sopra la quale, secondo la leggenda, fu possibile costruire un ponte solo con l'aiuto del diavolo; oggi una via ferrata apre nuove prospettive.
  • Kristallhöhle «Pfaffensprung»: lunga 165 metri, per lunghezza la seconda grotta di cristalli della Svizzera, ha fornito per secoli grandi quantità di cristalli di rocca; visitabile con guida.
La chiesa di Wassen, adagiata su un poggio, è celeberrima. Dall'apertura della ferrovia del San Gottardo è un simbolo di questo viaggio in treno e un punto di riferimento su questa tratta ardita ma anche disorientante, con due gallerie elicoidali.
Chi viaggia in treno vede la chiesetta tre volte, sempre da un'ottica diversa. La chiesa barocca è indubbiamente uno degli edifici di culto più celebri della Svizzera. Ma sono pochi ad averla vista dall'interno. Eppure questa chiesa barocca risalente al 1742 - una delle più sontuose della Svizzera centrale - e il suggestivo villaggio di Wassen meritano indubbiamente una visita.

Wassen, situato a 930 m di altitudine nell'alta Reusstal urana, era già celebre ben prima dell'apertura della ferrovia del San Gottardo nel 1882. Le graziose case di pietra e di legno e la piazza dominata da una splendida fontana erano già le stesse ai tempi in cui ad attraversare il paese era la diligenza postale trainata da cinque cavalli. Con l'apertura della mulattiera del San Gottardo, nel XIII secolo, il piccolo villaggio montano divenne presto un'importante località di tappa.

Parte di Wassen è anche la pittoresca e selvaggia Meiental, con la sua maestosa corona di montagne, fra le quali i Fünffingerstöcke. La valle è attraversata dalla strada del passo del Susten (2259 m) che collega i cantoni di Uri e di Berna. Nei mesi estivi la percorre anche l'autopostale fino a Meiringen.

Nella Meiental non esiste un villaggio vero e proprio, ma ci sono alcuni casali abitati tutto l'anno. Si possono fare belle escursioni, soprattutto gite di alta montagna. Oltre ad alberghi e ristoranti, ci sono anche due capanne del CAS in cui gli ospiti possono rifocillarsi e pernottare: la Sewenhütte e la Sustlihütte. Un percorso particolarmente bello e piacevole per escursionisti e biker è la storica via del Susten, in parte lastricata, che da Wassen porta alla sommità del valico. In inverno e primavera la zona è un paradiso per lo sci escursionismo: una delle mete più celebri è il Grassen.

Per i ciclisti, ma anche per i patiti della moto, Wassen è un bel punto di partenza per la conquista di passi alpini: in poco tempo il Gottardo porta in Ticino, il Susten nell'Oberland bernese, l'Oberalp nei Grigioni e la Furka al ghiacciaio del Rodano e in Vallese.

Highlights

  • In occasione dei 125 anni della Ferrovia del Gottardo è stato inaugurato a Erstfeld e Biasca il sentiero Gottardo. Oltre 50 punti di sosta - fra cui a Wassen - con tavole informative sulla regione e la ferrovia del San Gottardo.
  • Bildungs- und Erlebnispfad Wasserwelten, sentieri didattici dedicati all'acqua: una rete di sentieri lunga 60 km nella vicina valle della Göscheneral con 90 postazioni illustranti gli aspetti più vari dell'acqua.
  • Schöllenenschlucht: la gola sopra la quale, secondo la leggenda, fu possibile costruire un ponte solo con l'aiuto del diavolo; oggi una via ferrata apre nuove prospettive.
  • Kristallhöhle «Pfaffensprung»: lunga 165 metri, per lunghezza la seconda grotta di cristalli della Svizzera, ha fornito per secoli grandi quantità di cristalli di rocca; visitabile con guida.

Andata e ritorno Wassen

Adresse

Andermatt-Urserntal Tourismus GmbH
Gotthardstrasse 2
6490 Andermatt
Tel. +41 (0)41 888 71 00
info@andermatt.ch
www.andermatt.ch

Servizi

Alloggio

Sewenhütte SAC
Sewenhütte SAC
Meien
Sustlihütte SAC
Sustlihütte SAC
Meien
Visualizzare tutto

Camminare a

Wassen
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 8, Altdorf–Wassen
Visualizzare tutto
ViaGottardo
ViaGottardo
Tappa 9, Wassen–Andermatt
Visualizzare tutto
ViaSuworow
ViaSuworow
Tappa 4, Wassen–Altdorf
Visualizzare tutto
ViaSuworow
ViaSuworow
Tappa 3, Andermatt–Wassen
Visualizzare tutto
Trans Swiss Trail
Trans Swiss Trail
Tappa 22, Wassen–Andermatt
Visualizzare tutto
Trans Swiss Trail
Trans Swiss Trail
Tappa 21, Erstfeld–Wassen
Visualizzare tutto

In bici a

Wassen
Percorso Nord-Sud
Percorso Nord-Sud
Tappa 4, Flüelen–Andermatt
Visualizzare tutto

In mountain bike a

Wassen
Alpine Bike
Oberland Bike
Arni Bike