false

La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Camminare a

Cossonay
ViaFrancigena
ViaFrancigena
Tappa 3, Orbe–Cossonay
Visualizzare tutto
ViaFrancigena
ViaFrancigena
Tappa 4, Cossonay–Lausanne
Visualizzare tutto

In bici a

Cossonay
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 7, Yverdon–Lausanne
Visualizzare tutto
Gros de Vaud–La Côte
Gros de Vaud–La Côte
Tappa 2, Echallens (Goumoens)–Rolle
Visualizzare tutto
Cossonay
Cossonay

Cossonay

Il paesaggio leggermente ondulato della regione del Gros-de-Vaud tra Losanna a sud e Yverdon-les-Bains a nord, con i suoi terreni fertili rappresenta il granaio del Canton Vaud. Qui si trova, su una piccola altura, la cittadina di Cossonay.
Cossonay si trova circa 11 km a nord di Losanna, al margine di un altopiano a 562 m s.l.m., 130 m circa sopra il fondovalle del fiume Venoge. A valle si trova il borgo Cossonay-Gare lungo le linee ferroviarie da Losanna in direzione Yverdon e Vallorbe-Francia (linea TGV Losanna-Parigi). Dal 1897 una funicolare lunga 1200 m consente di superare il dislivello tra la stazione e la cittadina, oltre, chiaramente, al collegamento stradale esistente. Cossonay è un centro regionale con industria, piccola impresa e funzione amministrativa. Negli ultimi decenni Cossonay si è trasformato in un comune residenziale di pendolari nell'area urbana di Losanna. Sul territorio comunale di Cossonay sono stati scoperti i resti di una tenuta romana e una necropoli bassomedievale. Già dall'alto Medioevo la cittadina era la residenza di un'importante famiglia nobile e nel 1264 le fu assegnato il diritto civico. Il centro storico medievale di Cossonay comprende l'Hôtel de Ville (municipio) del XIX secolo con la facciata neoclassica, l'Hôtel du Cerf del XVII secolo e il tardogotico Café des Bains, nonché antiche case borghesi e patrizie (XVII-XIX sec.). La costruzione più significativa della cittadina storica è la chiesa di Saint Pierre et Paul, dedicata ai santi Pietro e Paolo, costruita al posto di un luogo di culto realizzato presumibilmente già nell'VIII secolo. Parti di un precedente priorato sono state trasformate nel nuovo sobrio castello di Cossonay, un tempo residenza dei signori locali ed oggi sede dell'amministrazione locale.

Ad ovest del territorio comunale, in un paesaggio palustre, si trova il laghetto Étang du Sépey sotto tutela del patrimonio naturale, in realtà due piccoli stagni creati dalla rinaturalizzazione di una vecchia cava d'argilla.

Highlights

  • Pittoresco centro medievale di Cossonay – con case borghesi e patrizie (XVII-XIX sec.).
  • Funicolare – collegamento tra la stazione e la città sull'altura azionato un tempo dal contrappeso esercitato dall'acqua, oggi a funzionamento elettrico.
  • Gros-de-Vaud – il paesaggio leggermente ondulato dell'altipiano tra Losanna a sud e Plaine de l’Orbe e Yverdon-les-Bains a nord rappresenta il granaio del Canton Vaud.
Il paesaggio leggermente ondulato della regione del Gros-de-Vaud tra Losanna a sud e Yverdon-les-Bains a nord, con i suoi terreni fertili rappresenta il granaio del Canton Vaud. Qui si trova, su una piccola altura, la cittadina di Cossonay.
Cossonay si trova circa 11 km a nord di Losanna, al margine di un altopiano a 562 m s.l.m., 130 m circa sopra il fondovalle del fiume Venoge. A valle si trova il borgo Cossonay-Gare lungo le linee ferroviarie da Losanna in direzione Yverdon e Vallorbe-Francia (linea TGV Losanna-Parigi). Dal 1897 una funicolare lunga 1200 m consente di superare il dislivello tra la stazione e la cittadina, oltre, chiaramente, al collegamento stradale esistente. Cossonay è un centro regionale con industria, piccola impresa e funzione amministrativa. Negli ultimi decenni Cossonay si è trasformato in un comune residenziale di pendolari nell'area urbana di Losanna. Sul territorio comunale di Cossonay sono stati scoperti i resti di una tenuta romana e una necropoli bassomedievale. Già dall'alto Medioevo la cittadina era la residenza di un'importante famiglia nobile e nel 1264 le fu assegnato il diritto civico. Il centro storico medievale di Cossonay comprende l'Hôtel de Ville (municipio) del XIX secolo con la facciata neoclassica, l'Hôtel du Cerf del XVII secolo e il tardogotico Café des Bains, nonché antiche case borghesi e patrizie (XVII-XIX sec.). La costruzione più significativa della cittadina storica è la chiesa di Saint Pierre et Paul, dedicata ai santi Pietro e Paolo, costruita al posto di un luogo di culto realizzato presumibilmente già nell'VIII secolo. Parti di un precedente priorato sono state trasformate nel nuovo sobrio castello di Cossonay, un tempo residenza dei signori locali ed oggi sede dell'amministrazione locale.

Ad ovest del territorio comunale, in un paesaggio palustre, si trova il laghetto Étang du Sépey sotto tutela del patrimonio naturale, in realtà due piccoli stagni creati dalla rinaturalizzazione di una vecchia cava d'argilla.

Highlights

  • Pittoresco centro medievale di Cossonay – con case borghesi e patrizie (XVII-XIX sec.).
  • Funicolare – collegamento tra la stazione e la città sull'altura azionato un tempo dal contrappeso esercitato dall'acqua, oggi a funzionamento elettrico.
  • Gros-de-Vaud – il paesaggio leggermente ondulato dell'altipiano tra Losanna a sud e Plaine de l’Orbe e Yverdon-les-Bains a nord rappresenta il granaio del Canton Vaud.

Andata e ritorno Cossonay

Adresse

Morges Région Tourisme
Rue du Château 2
Case postale 55
1110 Morges
Tel. +41 (0)21 801 32 33
info@morges-tourisme.ch
www.morges.ch

Servizi

Alloggio

Hôtel Le Funi
Hôtel Le Funi
Cossonay-Ville
Visualizzare tutto

Camminare a

Cossonay
ViaFrancigena
ViaFrancigena
Tappa 3, Orbe–Cossonay
Visualizzare tutto
ViaFrancigena
ViaFrancigena
Tappa 4, Cossonay–Lausanne
Visualizzare tutto

In bici a

Cossonay
Percorso dell’Altopiano
Percorso dell’Altopiano
Tappa 7, Yverdon–Lausanne
Visualizzare tutto
Gros de Vaud–La Côte
Gros de Vaud–La Côte
Tappa 2, Echallens (Goumoens)–Rolle
Visualizzare tutto