La Svizzera a piedi

Galleria fotografica

Escursioni a piedi nei dintorni

Sentiero in cresta del Giura
Sentiero in cresta del Giura
Tappa 16, St-Cergue–Nyon
Visualizzare tutto
Chemin de La Dôle
Chemin de La Dôle
Percorso 116, Saint-Cergue–La Givrine
Visualizzare tutto

Escursioni in bici nei dintorni

Bois et Combes de St-Cergue Bike
La Barillette Bike
Gingins
Sommet de la Dôle

Sommet de la Dôle

Sulla vetta, si resta a bocca aperta davanti allo splendido panorama che appare sotto i nostri occhi. J.-W. Goethe salì su questa vetta e proferò parole con le quali non si può che essere d'accordo: «Non esistono termini per esprimere la grandezza e la bellezza di questo spettacolo».
La vetta della Dôle, dall'alto dei suoi 1677 metri, costituisce uno dei fulcri del patrimonio naturale giurassiano. Caratterizza il paesaggio dell'intera parte orientale del bacino lemanico ed è uno dei maggiori punti di riferimento, visibile da tutta l'agglomerazione ginevrina e dalla Côte.

Agli appassionati di fauna, questa escursione permetterà di spiare i numerosi gruppi di camosci che abitano i pendii della Dôle. Chi ama la tecnica, sarà invece sorpreso dalle dimensioni e dai materiali della grande boccia che si trova in vetta alla Dôle: un osservatorio che serve al tempo stesso da stazione meteorologica e a gestire il traffico dell'aeroporto internazionale di Ginevra.

La Dôle traccia la linera di frontiera e offre una vista imprendibile. Il panorama propone, da un lato, le Alpi, il lago Lemano con il famoso Jet d'Eau e, dall'altro, i Monts-Jura con, più lontano, il lago delle Rousses. La vista sul Monte Bianco costituisce uno spettacolo in sé, degno di una pausa prolungata.
Sulla vetta, si resta a bocca aperta davanti allo splendido panorama che appare sotto i nostri occhi. J.-W. Goethe salì su questa vetta e proferò parole con le quali non si può che essere d'accordo: «Non esistono termini per esprimere la grandezza e la bellezza di questo spettacolo».
La vetta della Dôle, dall'alto dei suoi 1677 metri, costituisce uno dei fulcri del patrimonio naturale giurassiano. Caratterizza il paesaggio dell'intera parte orientale del bacino lemanico ed è uno dei maggiori punti di riferimento, visibile da tutta l'agglomerazione ginevrina e dalla Côte.

Agli appassionati di fauna, questa escursione permetterà di spiare i numerosi gruppi di camosci che abitano i pendii della Dôle. Chi ama la tecnica, sarà invece sorpreso dalle dimensioni e dai materiali della grande boccia che si trova in vetta alla Dôle: un osservatorio che serve al tempo stesso da stazione meteorologica e a gestire il traffico dell'aeroporto internazionale di Ginevra.

La Dôle traccia la linera di frontiera e offre una vista imprendibile. Il panorama propone, da un lato, le Alpi, il lago Lemano con il famoso Jet d'Eau e, dall'altro, i Monts-Jura con, più lontano, il lago delle Rousses. La vista sul Monte Bianco costituisce uno spettacolo in sé, degno di una pausa prolungata.

Adresse

Office du tourisme de St-Cergue
Place Sy-Vieuxville 3
1264 St-Cergue
Tel. +41 (0)22 360 13 14
info@st-cergue-tourisme.ch
www.st-cergue-tourisme.ch

Servizi

Escursioni a piedi nei dintorni

Sentiero in cresta del Giura
Sentiero in cresta del Giura
Tappa 16, St-Cergue–Nyon
Visualizzare tutto
Chemin de La Dôle
Chemin de La Dôle
Percorso 116, Saint-Cergue–La Givrine
Visualizzare tutto

Escursioni in bici nei dintorni

Bois et Combes de St-Cergue Bike
La Barillette Bike