427 Chemin de la Combe Grède
427 Chemin de la Combe Grède

La Svizzera a piedi

Chemin de la Combe Grède

Chemin de la Combe Grède

Saint-Imier–Pré aux Auges–Sonvilier

Servizio sul sentiero
86 foto

WL_427_153_vor_Metairie_des_Planes_F_M.jpg
Chemin de la Combe Grède

Chemin de la Combe Grède

Un'escursione impegnativa che da Saint-Imier sale nella gola Combe Grède. Nella selvaggia riserva naturale, con le sue imponenti e ripide conche rocciose, i camosci e le marmotte sono di casa. Passando accanto alle rovine del Château d'Erguël, avvolto da leggende, il sentiero scende quindi a Sonvilier.
L'escursione inizia a Saint-Imier, roccaforte dell'industria orologiera nel Giura bernese. Lo si intuisce anche dallo schema urbano e edilizio: la cittadina è caratterizzata da strade parallele e da edifici con ampie finestre che permettono di sfruttare al meglio la luce del giorno. La rinomata fabbrica di orologi Longines ha sempre ancora qui la sua sede. Gli stabilimenti originali, situati nella parte bassa del paese in riva alla Suze, ospitano i laboratori e un museo. Il percorso passa accanto alla manifattura prima di deviare in direzione della Combe Grède.

A prima vista, le conche rocciose della gola sembrano insuperabili. Ma il sentiero ben curato è dotato in diversi punti di scale che facilitano la salita, ripida e piuttosto impegnativa. Nella zona naturale protetta, i camosci e le marmotte sono di casa. La zona ha saputo mantenere intatte la quiete e la bellezza della sua natura selvaggia, nonché la ricchezza della sua flora e fauna. Superati circa 500 metri di dislivello si raggiunge il punto panoramico La Corne, il punto più alto dell'escursione. Dalle rocce ci si gode la vista dall'alto sulla Combe Grède e la valle di Saint-Imier.

Scendendo si passa la Métairie des Plânes. Queste tipiche locande montane propongono piatti semplici, spesso a base di prodotti locali. Il percorso conduce alle rovine del castello di Ergüel, attraversando pascoli alberati, paesaggi caratteristici dell'Arco giurassiano. Le rovine del castello di Erguël sono le meglio conservate del Giura bernese. Le origini del castello sono ancora incerte. Il vescovo basilese Burkhard von Fenis lo utilizzò probabilmente nell'Alto Medioevo durante il conflitto tra la diocesi di Basilea e quella di Losanna. Numerose leggende circondano il castello, come quella della «Dame Blanche d’Erguël», a detta della quale lo spettro della dama si aggira tuttora tra le rovine. Da qui, con un paio di tornanti, il sentiero scende in riva alla Suze, da dove in poco tempo si raggiunge la stazione di Sonvilier.
Un'escursione impegnativa che da Saint-Imier sale nella gola Combe Grède. Nella selvaggia riserva naturale, con le sue imponenti e ripide conche rocciose, i camosci e le marmotte sono di casa. Passando accanto alle rovine del Château d'Erguël, avvolto da leggende, il sentiero scende quindi a Sonvilier.
L'escursione inizia a Saint-Imier, roccaforte dell'industria orologiera nel Giura bernese. Lo si intuisce anche dallo schema urbano e edilizio: la cittadina è caratterizzata da strade parallele e da edifici con ampie finestre che permettono di sfruttare al meglio la luce del giorno. La rinomata fabbrica di orologi Longines ha sempre ancora qui la sua sede. Gli stabilimenti originali, situati nella parte bassa del paese in riva alla Suze, ospitano i laboratori e un museo. Il percorso passa accanto alla manifattura prima di deviare in direzione della Combe Grède.

A prima vista, le conche rocciose della gola sembrano insuperabili. Ma il sentiero ben curato è dotato in diversi punti di scale che facilitano la salita, ripida e piuttosto impegnativa. Nella zona naturale protetta, i camosci e le marmotte sono di casa. La zona ha saputo mantenere intatte la quiete e la bellezza della sua natura selvaggia, nonché la ricchezza della sua flora e fauna. Superati circa 500 metri di dislivello si raggiunge il punto panoramico La Corne, il punto più alto dell'escursione. Dalle rocce ci si gode la vista dall'alto sulla Combe Grède e la valle di Saint-Imier.

Scendendo si passa la Métairie des Plânes. Queste tipiche locande montane propongono piatti semplici, spesso a base di prodotti locali. Il percorso conduce alle rovine del castello di Ergüel, attraversando pascoli alberati, paesaggi caratteristici dell'Arco giurassiano. Le rovine del castello di Erguël sono le meglio conservate del Giura bernese. Le origini del castello sono ancora incerte. Il vescovo basilese Burkhard von Fenis lo utilizzò probabilmente nell'Alto Medioevo durante il conflitto tra la diocesi di Basilea e quella di Losanna. Numerose leggende circondano il castello, come quella della «Dame Blanche d’Erguël», a detta della quale lo spettro della dama si aggira tuttora tra le rovine. Da qui, con un paio di tornanti, il sentiero scende in riva alla Suze, da dove in poco tempo si raggiunge la stazione di Sonvilier.
13 km | 1 Tappa
720 m | 660 m
4 h 10 min
medio (sentiero di montagna) | medio

Andata | ritorno

Contatto

Jura bernois Tourisme
Avenue de la Gare 9
2740 Moutier
Tel. +41 (0)32 494 53 43
info@jurabernois.ch
www.jurabernois.ch

Servizi

Alloggio

Sous le Tilleul
Sous le Tilleul
St-Imier
Métairie de Dombresson (Frienisberg)
Métairie de Dombresson (Frienisberg)
Chasseral
Bonne Auberge Les Bugnenets
Bonne Auberge Les Bugnenets
Le Pâquier NE
Auberge Mont-Soleil
Auberge Mont-Soleil
Mont-Soleil
Visualizzare tutto

Località

Saint-Imier
Saint-Imier
Chasseral
Chasseral
Visualizzare tutto

Curiosità

Parco regionale Chasseral
Parco regionale Chasseral
Espace Découverte Energie
Espace Découverte Energie
Osservatorio astronomico di Mont- Soleil
Osservatorio astronomico di Mont- Soleil
Caseificio Testa di monaco
Caseificio Testa di monaco
La cima del Parco regionale Chasseral
La cima del Parco regionale Chasseral
Visualizzare tutto

Nuotate

Piscina all'aperto Erguël a Saint-Imier
Piscina all'aperto Erguël a Saint-Imier
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica