Täuferweg
Täuferweg

La Svizzera a piedi

Cammino degli Anabattisti

Sonceboz-Sombeval–Chasseral

Galleria fotografica

Cammino degli Anabattisti

L'escursione su due giorni invita a scoprire diverse tracce visibili del passaggio degli anabattisti (comunità venuta a rifugiarsi sulle alture del Giura): luoghi di riunioni segrete con misteriose iscrizioni, reti di muri a secco…
Si può accedere al colle di Pierre Pertuis e al piccolo tunnel romano, che ha lo stesso nome, percorrendo un cammino in leggera salita nella foresta da Sonceboz-Sombeval. Proseguendo l'arrampicata, si attraversano i tipici paesaggi della catena del Giura, i pascoli boschivi, prima di sbucare sulla Montagne du Droit.

Gli anabattisti, venuti a rifugiarsi in terre situate in altitudine e ancora poco sfruttate, hanno contribuito a modellare i paesaggi tanto tipici della regione. I dissodamenti hanno fatto crescere pascoli boscosi e le pietre estratte sono servite per costruire vere e proprie reti di muri che delimitano appezzamenti e pascoli. Al Jean Guy, è possibile usufruire di una visita commentata degli Archivi anabattisti. Un raffinato conoscitore della storia anabattista vi farà rivivere l'arrivo e la vita degli anabattisti della regione. Vi farà scoprire aneddoti e documenti d'epoca.

Per ritornare al punto di partenza, discesa su Corgémont attraverso la foresta e poi passaggio per i pascoli con splendida vista panoramica sul Vallon de Saint-Imier.

Obiettivo della seconda giornata: raggiungere Chaserral e la sua vista panoramica. Per far ciò, è necessario passare nel luogo chiamato Pont des Anabaptistes vicino a Prés de Cortébert. Vittime di persecuzioni, gli anabattisti praticavano la loro religione nel modo più discreto possibile. Uno dei posti che si prestava ai loro incontri segreti era la gola sotto l’antico Pont des Anabaptistes. Oggi, i curiosi si affollano per scoprire questo luogo di memoria e di misteriose iscrizioni rupestri, a tutt'oggi non decifrate.

La pausa pranzo permetterà i scoprire le métairies (alberghi di montagna). È possibile fare una sosta anche al Creux de Glace, impressionante cavità naturale di più di 30 metri di profondità, che ospita un vero e proprio piccolo ghiacciaio. Ogni inverno, una massa di neve vi si accumula e si trasforma in ghiaccio. Gli abitanti della regione hanno utilizzato questa ghiacciaia per conservarvi burro, formaggi e carne.
La fine della passeggiata attraversa le cime della celebre Combe Grède.
L'escursione su due giorni invita a scoprire diverse tracce visibili del passaggio degli anabattisti (comunità venuta a rifugiarsi sulle alture del Giura): luoghi di riunioni segrete con misteriose iscrizioni, reti di muri a secco…
Si può accedere al colle di Pierre Pertuis e al piccolo tunnel romano, che ha lo stesso nome, percorrendo un cammino in leggera salita nella foresta da Sonceboz-Sombeval. Proseguendo l'arrampicata, si attraversano i tipici paesaggi della catena del Giura, i pascoli boschivi, prima di sbucare sulla Montagne du Droit.

Gli anabattisti, venuti a rifugiarsi in terre situate in altitudine e ancora poco sfruttate, hanno contribuito a modellare i paesaggi tanto tipici della regione. I dissodamenti hanno fatto crescere pascoli boscosi e le pietre estratte sono servite per costruire vere e proprie reti di muri che delimitano appezzamenti e pascoli. Al Jean Guy, è possibile usufruire di una visita commentata degli Archivi anabattisti. Un raffinato conoscitore della storia anabattista vi farà rivivere l'arrivo e la vita degli anabattisti della regione. Vi farà scoprire aneddoti e documenti d'epoca.

Per ritornare al punto di partenza, discesa su Corgémont attraverso la foresta e poi passaggio per i pascoli con splendida vista panoramica sul Vallon de Saint-Imier.

Obiettivo della seconda giornata: raggiungere Chaserral e la sua vista panoramica. Per far ciò, è necessario passare nel luogo chiamato Pont des Anabaptistes vicino a Prés de Cortébert. Vittime di persecuzioni, gli anabattisti praticavano la loro religione nel modo più discreto possibile. Uno dei posti che si prestava ai loro incontri segreti era la gola sotto l’antico Pont des Anabaptistes. Oggi, i curiosi si affollano per scoprire questo luogo di memoria e di misteriose iscrizioni rupestri, a tutt'oggi non decifrate.

La pausa pranzo permetterà i scoprire le métairies (alberghi di montagna). È possibile fare una sosta anche al Creux de Glace, impressionante cavità naturale di più di 30 metri di profondità, che ospita un vero e proprio piccolo ghiacciaio. Ogni inverno, una massa di neve vi si accumula e si trasforma in ghiaccio. Gli abitanti della regione hanno utilizzato questa ghiacciaia per conservarvi burro, formaggi e carne.
La fine della passeggiata attraversa le cime della celebre Combe Grède.
32 km | 2 Tappe
1750 m | 860 m
facile (sentiero escursionistico) | difficile

Andata | ritorno

Contatto

Jura bernois Tourisme
Place de la Gare 2
2610 St-Imier
Tel. +41 (0)32 942 39 42
saintimier@jurabernois.ch
www.jurabernois.ch

Servizi

Alloggio

Hôtel-Restaurant du Cerf
Hôtel-Restaurant du Cerf
Sonceboz-Sombeval
Métairie de Dombresson (Frienisberg)
Métairie de Dombresson (Frienisberg)
Chasseral
Visualizzare tutto

Località

Sonceboz
Sonceboz
Tavannes
Tavannes
Chasseral
Chasseral
Visualizzare tutto

Curiosità

Pierre Pertuis: in tempo di crisi
Pierre Pertuis: in tempo di crisi
Il ponte degli Anabattisti
Il ponte degli Anabattisti
La cima del Parco regionale Chasseral
La cima del Parco regionale Chasseral
Visualizzare tutto

Nuotate

Piscina all'aperto Château a Tramelan
Piscina all'aperto Château a Tramelan
Visualizzare tutto