39 Aletsch Panoramaweg
39 Aletsch Panoramaweg

La Svizzera a piedi

Aletsch Panoramaweg

Aletsch Panoramaweg

Blatten, Belalp–Bellwald

Servizio sul sentiero
48 foto

WL_039_03_P1050079_R_F_M.jpg
Aletsch Panoramaweg

Aletsch Panoramaweg

Tre giorni all'insegna dei ghiacciai del Vallese. Spettacolare tour con molti punti panoramici sulle due ghiacciai più lunghi delle Alpi. Le tonalità bianco-grigie delle rocce e del ghiaccio contrastano con il verde del bosco Aletschwald: un paesaggio davvero unico!
Si tratta dei due più lunghi ghiacciai delle Alpi: il grande ghiacciaio dell'Aletsch, con i suoi 23 km, e il ghiacciaio di Fiesch, che misura 14 chilometri. In migliaia di anni, essi hanno plasmato il magnifico paesaggio di alta montagna nei pressi di Jungfrau, Bietschhorn e Finsteraarhorn. Nel 2001, la zona è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO. L'Aletschbord, nei pressi dell'hotel Belalp, e il rifugio Burghütte, ai piedi del ghiacciaio di Fiesch, sono due punti panoramici classici per ammirare dall'alto i giganti di ghiaccio e regalano una panoramica mozzafiato sullo sconosciuto mondo dei ghiacci eterni.

Le tre tappe di un giorno e di lunghezza moderata lungo la via panoramica dell'Aletsch si snodano da Belalp a Bellwald. Si tratta di un giro panoramico sensazionale che si concentra dapprima sul ghiacciaio dell'Aletsch e, in seguito, sul ghiacciaio di Fiesch. Gli escursionisti possono osservare le conseguenze dei cambiamenti climatici: anticamente il sentiero attraversava il ghiacciaio dell'Aletsch, ma a causa dell'instabilità dei pendii morenici, ciò non è più possibile. Oggi, un ponte sospeso di 124 metri, che si snoda sopra i 50 metri di profondità della gola Massaschlucht, offre un collegamento sicuro da Belalp a Riederalp. Qui, la Villa Cassel ospita il Pro-Natura-Zentrum Aletsch, la porta d'accesso al patrimonio mondiale. Il bosco Aletschwald, che ospita cembri centenari, nasconde uno dei paesaggi di flora e fauna più svariati.

Nel cuore ghiacciato dell'Aletsch, i punti Hohfluh, Moosfluh e la stazione a monte Bettmerhorn offrono spettacolari panorami. La lingua di ghiaccio serpeggia sinuosa superando maestose vette di tremila e quattromila metri, mentre il sentiero panoramico scende verso il Märjelensee attraversando scalinate di pietra e lastre di roccia. Si scende poi gradualmente lungo antichi sentieri alpini ed ecco che lentamente si palesa il ghiacciaio di Fiesch. In primo piano si scorge la parete rocciosa del Burg, mentre lo sfondo è caratterizzato dal paesaggio montano della regione del Goms. Il ponte sospeso Aspi-Titter, costruito nel 2016, misura 160 metri ed è un'ulteriore attrazione di questa escursione unica nel suo genere.
Tre giorni all'insegna dei ghiacciai del Vallese. Spettacolare tour con molti punti panoramici sulle due ghiacciai più lunghi delle Alpi. Le tonalità bianco-grigie delle rocce e del ghiaccio contrastano con il verde del bosco Aletschwald: un paesaggio davvero unico!
Si tratta dei due più lunghi ghiacciai delle Alpi: il grande ghiacciaio dell'Aletsch, con i suoi 23 km, e il ghiacciaio di Fiesch, che misura 14 chilometri. In migliaia di anni, essi hanno plasmato il magnifico paesaggio di alta montagna nei pressi di Jungfrau, Bietschhorn e Finsteraarhorn. Nel 2001, la zona è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'UNESCO. L'Aletschbord, nei pressi dell'hotel Belalp, e il rifugio Burghütte, ai piedi del ghiacciaio di Fiesch, sono due punti panoramici classici per ammirare dall'alto i giganti di ghiaccio e regalano una panoramica mozzafiato sullo sconosciuto mondo dei ghiacci eterni.

Le tre tappe di un giorno e di lunghezza moderata lungo la via panoramica dell'Aletsch si snodano da Belalp a Bellwald. Si tratta di un giro panoramico sensazionale che si concentra dapprima sul ghiacciaio dell'Aletsch e, in seguito, sul ghiacciaio di Fiesch. Gli escursionisti possono osservare le conseguenze dei cambiamenti climatici: anticamente il sentiero attraversava il ghiacciaio dell'Aletsch, ma a causa dell'instabilità dei pendii morenici, ciò non è più possibile. Oggi, un ponte sospeso di 124 metri, che si snoda sopra i 50 metri di profondità della gola Massaschlucht, offre un collegamento sicuro da Belalp a Riederalp. Qui, la Villa Cassel ospita il Pro-Natura-Zentrum Aletsch, la porta d'accesso al patrimonio mondiale. Il bosco Aletschwald, che ospita cembri centenari, nasconde uno dei paesaggi di flora e fauna più svariati.

Nel cuore ghiacciato dell'Aletsch, i punti Hohfluh, Moosfluh e la stazione a monte Bettmerhorn offrono spettacolari panorami. La lingua di ghiaccio serpeggia sinuosa superando maestose vette di tremila e quattromila metri, mentre il sentiero panoramico scende verso il Märjelensee attraversando scalinate di pietra e lastre di roccia. Si scende poi gradualmente lungo antichi sentieri alpini ed ecco che lentamente si palesa il ghiacciaio di Fiesch. In primo piano si scorge la parete rocciosa del Burg, mentre lo sfondo è caratterizzato dal paesaggio montano della regione del Goms. Il ponte sospeso Aspi-Titter, costruito nel 2016, misura 160 metri ed è un'ulteriore attrazione di questa escursione unica nel suo genere.
30 km | 3 Tappe
1900 m | 2400 m
medio (sentiero di montagna) | medio

Andata | ritorno

Stagione

Chiusura ponte
La tappa è percorribile solo dal 1° luglio al 31 ottobre. Negli altri mesi il ponte sospeso Aspi-Tutter rimarrà chiuso.

Andata | ritorno

Servizi

Alloggio

Hamilton Lodge & Spa
Hamilton Lodge & Spa
Blatten bei Naters (Belalp)
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

39 Aletsch Panoramaweg Valais
39 Aletsch Panoramaweg Valais
Visualizzare tutto

Località

Blatten (Belalp)
Blatten (Belalp)
Aletscharena - Riederalp
Aletscharena - Riederalp
Aletscharena - Bettmeralp
Aletscharena - Bettmeralp
Bellwald
Bellwald
Visualizzare tutto

Curiosità

Parco avventura di Blatten
Parco avventura di Blatten
La biancha gola della Massa
La biancha gola della Massa
Villa Cassel, Centro Pro Natura Aletsch
Villa Cassel, Centro Pro Natura Aletsch
Jungfrau-Aletsch-Bietschhorn
Jungfrau-Aletsch-Bietschhorn
Pumptrack Bellwald
Pumptrack Bellwald
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica