382 Gürbe-Wildwasserweg
382 Gürbe-Wildwasserweg

La Svizzera a piedi

Gürbe-Wildwasserweg

Gürbe-Wildwasserweg

Gurnigel, Berghaus–Bluemisteibrügg–Wattenwil

Servizio sul sentiero
66 foto

WL_382_037_nach_Riselbruch_F_M.jpg
Gürbe-Wildwasserweg

Gürbe-Wildwasserweg

Già dall’inizio, la vista vaga sulla catena del Gantrisch e le Alpi bernesi. Segue l’avventuroso sentiero che costeggia le selvagge gole del Gürbe. Più di un centinaio di dighe di legno e cemento rallentano la foga del torrente sui primi dieci chilometri. Nella parte inferiore, più piana, dove si posano i detriti, gli escursionisti trovano deliziosi luoghi per fare il bagno e delle grigliate.
Il punto di partenza dell’escursione è la locanda di montagna Gurnigel Berghaus e l’omonima fermata di AutoPostale, accessibile due volte al giorno da Riggisberg. Vale la pena fare una pausa sulla terrazza della locanda di montagna e con il bel tempo, ci si può godere di un panorama sulle Alpi bernesi, il lago di Thun e la vicina catena del Gantrisch. Dapprima, il percorso scende, attraverso stradine alpine e alpeggi, nella regione della sorgente del Grübe fino all’entrata delle gole del torrente. Il sentiero si restringe e diventa più impegnativo ma i gradini facilitano la discesa. Viene sconsigliato di percorrere questa parte del percorso in caso di rischio di inondazioni e temporali imminenti.

Alla confluenza delle gole di Schwandbachgraben si incontrano le prime delle oltre cento dighe che rallentano il corso del torrente, trattengono i detriti e impediscono un’eccessiva erosione. Nel corso superiore del fiume, bisogna attraversare di continuo selvaggi affluenti laterali e frane. Finalmente, giunti a Weierboden, il sentiero si allarga e lascia lo stretto imbuto della Gürbe. La parte più pianeggiante dell’escursione comincia qui. La Gürbe, durante i secoli, ha raccolto un cono di deiezione. Qui, riparate dagli argini e lungo il corso del fiume, si trovano delle aree per fare il bagno, delle grigliate o semplicemente per riposare.

L’ultima parte dell’escursione si svolge su ampi sentieri sulla diga Gürbedamm. Nella parte inferiore, il fondovalle intensamente coltivato e le abitazioni, sono protette dalle dighe laterali in caso di inondazioni occasionali. Dal villaggio di Wattenwil, un collegamento con l'autopostale permette di ritornare a Riggisberg, punto di partenza della linea di AutoPostale per il Gurnigel.
Già dall’inizio, la vista vaga sulla catena del Gantrisch e le Alpi bernesi. Segue l’avventuroso sentiero che costeggia le selvagge gole del Gürbe. Più di un centinaio di dighe di legno e cemento rallentano la foga del torrente sui primi dieci chilometri. Nella parte inferiore, più piana, dove si posano i detriti, gli escursionisti trovano deliziosi luoghi per fare il bagno e delle grigliate.
Il punto di partenza dell’escursione è la locanda di montagna Gurnigel Berghaus e l’omonima fermata di AutoPostale, accessibile due volte al giorno da Riggisberg. Vale la pena fare una pausa sulla terrazza della locanda di montagna e con il bel tempo, ci si può godere di un panorama sulle Alpi bernesi, il lago di Thun e la vicina catena del Gantrisch. Dapprima, il percorso scende, attraverso stradine alpine e alpeggi, nella regione della sorgente del Grübe fino all’entrata delle gole del torrente. Il sentiero si restringe e diventa più impegnativo ma i gradini facilitano la discesa. Viene sconsigliato di percorrere questa parte del percorso in caso di rischio di inondazioni e temporali imminenti.

Alla confluenza delle gole di Schwandbachgraben si incontrano le prime delle oltre cento dighe che rallentano il corso del torrente, trattengono i detriti e impediscono un’eccessiva erosione. Nel corso superiore del fiume, bisogna attraversare di continuo selvaggi affluenti laterali e frane. Finalmente, giunti a Weierboden, il sentiero si allarga e lascia lo stretto imbuto della Gürbe. La parte più pianeggiante dell’escursione comincia qui. La Gürbe, durante i secoli, ha raccolto un cono di deiezione. Qui, riparate dagli argini e lungo il corso del fiume, si trovano delle aree per fare il bagno, delle grigliate o semplicemente per riposare.

L’ultima parte dell’escursione si svolge su ampi sentieri sulla diga Gürbedamm. Nella parte inferiore, il fondovalle intensamente coltivato e le abitazioni, sono protette dalle dighe laterali in caso di inondazioni occasionali. Dal villaggio di Wattenwil, un collegamento con l'autopostale permette di ritornare a Riggisberg, punto di partenza della linea di AutoPostale per il Gurnigel.
11 km | 1 Tappa
50 m | 1050 m
2 h 55 min
medio (sentiero di montagna) | difficile

Andata | ritorno

Andata / ritorno Gurnigel, Berghaus
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Contatto

Förderverein Naturpark Gantrisch
Schloss
3150 Schwarzenburg
Tel. +41 (0)31 808 00 20
info@gantrisch.ch
www.gantrisch.ch

Servizi

Curiosità

Nelle paludi del Gurnigel / Gantrisch
Nelle paludi del Gurnigel / Gantrisch
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica