187 Ueber die Raspille
187 Ueber die Raspille

La Svizzera a piedi

Über die Raspille

Über die Raspille

Inden–Varnersuon–Miège

Servizio sul sentiero
74 foto

WL_187_041_F_M.jpg
Über die Raspille

Über die Raspille

Questo spettacolare percorso propone la diversità del Vallese in uno spazio ristretto. Cultura, storia, impressionanti pendii, gole, antichi canali d’irrigazione, un idilliaco paesaggio vinicolo e naturale: ecco cosa si scopre durante questa escursione lungo il fiume Raspille e il confine linguistico tedesco-francese.
L’escursione inizia nell’antico villaggio vallesano di Inden, raggiungibile in autobus o a piedi da Leuk o Leukerbad. Già nel tardo Medioevo questa località godeva di notevole importanza: i Romani si servivano di questo percorso per raggiungere le fonti termali più generose delle Alpi a Leukerbad. Inoltre, per diversi secoli, la mulattiera che valicava il passo del Gemmi rese la valle della Dala una delle più importanti vie commerciali tra l'Oberland bernese e il Vallese.

Dall’ex stazione ferroviaria, l'escursione si snoda in leggera discesa lungo il sentiero culturale Dala-Raspille e il percorso dell’antica ferrovia Leuk-Leukerbad (1915-1967). Un’antica fornace da calcina e le turbine di una centrale elettrica sono testimonianze dei tempi passati. Da qui si procede su una salita relativamente ripida, direttamente lungo il fianco scosceso della montagna. Nel 1779, Johann Wolfgang von Goethe disse che questo tratto era «un percorso non pericoloso ma dall'aspetto terribile»: è esposto per circa 300 metri, ma il sentiero è ampio, facile da un punto di vista tecnico e ben protetto da funi metalliche nelle parti più pericolose. La vista sulla selvaggia valle della Dala e sull’altro versante della valle è sbalorditiva.

Una volta giunti ai margini della gola «Schattuflüe», il paesaggio cambia: la vista spazia in lontananza sul Parco naturale Pfyn-Finges, sui selvaggi meandri del Rodano e sull'idilliaco paesaggio vinicolo. Attraversando il bosco Varnerwald e seguendo un sentiero forestale si raggiunge il borgo di Taschunieru. Dopo una breve salita, si giunge all’accesso del canale d’irrigazione di Varen (Grossi Wasserleitu). Rispetto ai pendii meridionali piuttosto aridi, qui la vegetazione è rigogliosa. Seguendo il corso rettilineo del canale, il sentiero attraversa l’area della frana della Varneralp. Nei pressi di La Proprija si attraversa il fiume Raspille, che segna il confine linguistico tedesco-francese e che dà anche il nome a questa escursione. Il sentiero scende poi al villaggio francofono di Miège (Muzot Rilke). Da qui si può prendere l’autobus fino a Sierre.
Questo spettacolare percorso propone la diversità del Vallese in uno spazio ristretto. Cultura, storia, impressionanti pendii, gole, antichi canali d’irrigazione, un idilliaco paesaggio vinicolo e naturale: ecco cosa si scopre durante questa escursione lungo il fiume Raspille e il confine linguistico tedesco-francese.
L’escursione inizia nell’antico villaggio vallesano di Inden, raggiungibile in autobus o a piedi da Leuk o Leukerbad. Già nel tardo Medioevo questa località godeva di notevole importanza: i Romani si servivano di questo percorso per raggiungere le fonti termali più generose delle Alpi a Leukerbad. Inoltre, per diversi secoli, la mulattiera che valicava il passo del Gemmi rese la valle della Dala una delle più importanti vie commerciali tra l'Oberland bernese e il Vallese.

Dall’ex stazione ferroviaria, l'escursione si snoda in leggera discesa lungo il sentiero culturale Dala-Raspille e il percorso dell’antica ferrovia Leuk-Leukerbad (1915-1967). Un’antica fornace da calcina e le turbine di una centrale elettrica sono testimonianze dei tempi passati. Da qui si procede su una salita relativamente ripida, direttamente lungo il fianco scosceso della montagna. Nel 1779, Johann Wolfgang von Goethe disse che questo tratto era «un percorso non pericoloso ma dall'aspetto terribile»: è esposto per circa 300 metri, ma il sentiero è ampio, facile da un punto di vista tecnico e ben protetto da funi metalliche nelle parti più pericolose. La vista sulla selvaggia valle della Dala e sull’altro versante della valle è sbalorditiva.

Una volta giunti ai margini della gola «Schattuflüe», il paesaggio cambia: la vista spazia in lontananza sul Parco naturale Pfyn-Finges, sui selvaggi meandri del Rodano e sull'idilliaco paesaggio vinicolo. Attraversando il bosco Varnerwald e seguendo un sentiero forestale si raggiunge il borgo di Taschunieru. Dopo una breve salita, si giunge all’accesso del canale d’irrigazione di Varen (Grossi Wasserleitu). Rispetto ai pendii meridionali piuttosto aridi, qui la vegetazione è rigogliosa. Seguendo il corso rettilineo del canale, il sentiero attraversa l’area della frana della Varneralp. Nei pressi di La Proprija si attraversa il fiume Raspille, che segna il confine linguistico tedesco-francese e che dà anche il nome a questa escursione. Il sentiero scende poi al villaggio francofono di Miège (Muzot Rilke). Da qui si può prendere l’autobus fino a Sierre.
11 km | 1 Tappa
300 m | 740 m
3 h 10 min
medio (mountain hiking trail) | medio

Andata | ritorno

Contatto

MyLeukerbad AG
Rathaus
3954 Leukerbad
Tel. +41 (0)27 472 71 71
info@leukerbad.ch
www.leukerbad.ch

Servizi

Alloggio

Schlosshotel Leuk
Schlosshotel Leuk
Leuk Stadt
B&B zum Schleif
B&B zum Schleif
Varen
Visualizzare tutto

Curiosità

Località di ponti Dalaschlucht
Località di ponti Dalaschlucht
Parco naturale Pfyn-Finges
Parco naturale Pfyn-Finges
Visualizzare tutto

Nuotate

Piscina di Guillamo Sierre
Piscina di Guillamo Sierre
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica