177 Du Cep à la Cime
177 Du Cep à la Cime

La Svizzera a piedi

Du Cep à la Cime

Du Cep à la Cime

St-Pierre-de-Clages–St-Pierre-de-Clages

Galleria fotografica

Du Cep à la Cime

Du Cep à la Cime

Racchiuso nella sua nicchia di roccia, Chamoson si distingue per il proprio ambiente minerale e l'estensione dei suoi vigneti. Tra villaggi, vigneti, boschi e corsi d'acqua, l'escursione del Cep à la Cime è un invito alla scoperta del patrimonio culturale e naturale di Chamoson.
Dalla stazione di Chamoson situata a St-Pierre-de-Clages, il sentiero raggiunge il villaggio di Livre de St-Pierre de-Clages con la sua chiesa dell' XI° secolo. Un edificio romano costruito in pietra naturale, il cui campanile ottagonale in stile cluniacense è unico in tutto il Vallese. Le case che sorgono nel centro storico sono state edificate tra il XVI° e il XVII° secolo.

Il sentiero prosegue poi in direzione delle mura di Haut-de-Cry per risalire gioiosamente la collinalungo la Sizeranche. È un'immersione nel cuore dei vigneti, nelle vigne a terrazza, che offre dei magnifici panorami della valle.

Costeggiando la zona boscosa, il sentiero conduce poi fino al canale di irrigazione di Poteu per scendere lungo il torrente Losentze in direzione del villaggio di Chamoson. Le vetrate e i mosaici, opera di Edmond Bille, meritano una deviazione verso la chiesa. Si scende quindi verso Trémazière attraverso il Sentiero dei Vitigni e si ritorna a St-Pierre-de-Clages per un meritatissimo riposo su di una terrazza ombreggiata.
Racchiuso nella sua nicchia di roccia, Chamoson si distingue per il proprio ambiente minerale e l'estensione dei suoi vigneti. Tra villaggi, vigneti, boschi e corsi d'acqua, l'escursione del Cep à la Cime è un invito alla scoperta del patrimonio culturale e naturale di Chamoson.
Dalla stazione di Chamoson situata a St-Pierre-de-Clages, il sentiero raggiunge il villaggio di Livre de St-Pierre de-Clages con la sua chiesa dell' XI° secolo. Un edificio romano costruito in pietra naturale, il cui campanile ottagonale in stile cluniacense è unico in tutto il Vallese. Le case che sorgono nel centro storico sono state edificate tra il XVI° e il XVII° secolo.

Il sentiero prosegue poi in direzione delle mura di Haut-de-Cry per risalire gioiosamente la collinalungo la Sizeranche. È un'immersione nel cuore dei vigneti, nelle vigne a terrazza, che offre dei magnifici panorami della valle.

Costeggiando la zona boscosa, il sentiero conduce poi fino al canale di irrigazione di Poteu per scendere lungo il torrente Losentze in direzione del villaggio di Chamoson. Le vetrate e i mosaici, opera di Edmond Bille, meritano una deviazione verso la chiesa. Si scende quindi verso Trémazière attraverso il Sentiero dei Vitigni e si ritorna a St-Pierre-de-Clages per un meritatissimo riposo su di una terrazza ombreggiata.
10 km | 1 Tappa
420 m | 400 m
3 h 00 min
facile (sentiero escursionistico) | medio

Andata | ritorno

Contatto

Office du Tourisme de Chamoson
Rue de l’Eglise 40
1955 St-Pierre-de-Clages
Tel. +41 (0)27 306 50 06
info@promochamoson.ch
www.chamoson.ch

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica