Tour de l'Argentine
Tour de l'Argentine

La Svizzera a piedi

Tour de L’Argentine

Tour de L’Argentine

Solalex–Solalex

Galleria fotografica

Tour de L’Argentine

Tour de L’Argentine

Pascoli, montagne frastagliate, panorami magnifici e malghe per fare una rinfrescante sosta. Questa variegata escursione si snoda attorno al crinale dell’Argentine. La partenza e l’arrivo si trovano a Solalex, sulle rive del fiume Avançon, molto apprezzato da famiglie, amanti della natura e scalatori.
Questa escursione inizia nell’altopiano di Solalex, situato alla fine di una conca valliva ai piedi del massiccio di Les Diablerets e dell'imponente Miroir d'Argentine. La liscia parete rocciosa di colore argento scintillante è un classico per ogni scalatore. Si tratta di una barriera corallina fossilizzata dell’oceano preistorico della Tetide (200 milioni di anni fa), come testimoniano i numerosi fossili. È una delle più famose pareti d'arrampicata con cordate di diverse lunghezze in Svizzera.

Si procede in salita, principalmente lungo ampi sentieri in direzione di Anzeinde. Chi ascolta attentamente, sente il fischio delle marmotte all’arrivo in questa località. Questa malga è in funzione dal secolo XIII e si trova sopra il limite del bosco in un ampio altopiano. Da qui si ammira l’impressionante vista sulle ripide pareti rocciose ghiacciate del gruppo montuoso di Les Diablerets. Qui il paesaggio si fa sempre più alpino, come pure l’escursione stessa. Si raggiunge e si valica il Col des Esserts.

Dopo la discesa attraverso una vallata verso l’Alpe La Vare, il sentiero prosegue di nuovo in salita via Sur Champ fino a La Motte. In questo tratto alcuni punti impegnativi richiedono un passo sicuro. Una volta raggiunta la cima, si ammira un’incantevole vista sul Rodano e sul lago Lemano. In seguito, una ripida discesa conduce a Solalex, punto di partenza dell'escursione. Delle catene provvedono alla sicurezza di un passaggio pericoloso. Per il resto, il sentiero è facilmente percorribile. Al ritorno ci si merita comunque una pausa: si osserva per l’ultima volta la ripida parete rocciosa, che è sempre all’ombra.
Pascoli, montagne frastagliate, panorami magnifici e malghe per fare una rinfrescante sosta. Questa variegata escursione si snoda attorno al crinale dell’Argentine. La partenza e l’arrivo si trovano a Solalex, sulle rive del fiume Avançon, molto apprezzato da famiglie, amanti della natura e scalatori.
Questa escursione inizia nell’altopiano di Solalex, situato alla fine di una conca valliva ai piedi del massiccio di Les Diablerets e dell'imponente Miroir d'Argentine. La liscia parete rocciosa di colore argento scintillante è un classico per ogni scalatore. Si tratta di una barriera corallina fossilizzata dell’oceano preistorico della Tetide (200 milioni di anni fa), come testimoniano i numerosi fossili. È una delle più famose pareti d'arrampicata con cordate di diverse lunghezze in Svizzera.

Si procede in salita, principalmente lungo ampi sentieri in direzione di Anzeinde. Chi ascolta attentamente, sente il fischio delle marmotte all’arrivo in questa località. Questa malga è in funzione dal secolo XIII e si trova sopra il limite del bosco in un ampio altopiano. Da qui si ammira l’impressionante vista sulle ripide pareti rocciose ghiacciate del gruppo montuoso di Les Diablerets. Qui il paesaggio si fa sempre più alpino, come pure l’escursione stessa. Si raggiunge e si valica il Col des Esserts.

Dopo la discesa attraverso una vallata verso l’Alpe La Vare, il sentiero prosegue di nuovo in salita via Sur Champ fino a La Motte. In questo tratto alcuni punti impegnativi richiedono un passo sicuro. Una volta raggiunta la cima, si ammira un’incantevole vista sul Rodano e sul lago Lemano. In seguito, una ripida discesa conduce a Solalex, punto di partenza dell'escursione. Delle catene provvedono alla sicurezza di un passaggio pericoloso. Per il resto, il sentiero è facilmente percorribile. Al ritorno ci si merita comunque una pausa: si osserva per l’ultima volta la ripida parete rocciosa, che è sempre all’ombra.
13 km | 1 Tappa
1000 m | 1000 m
5 h 00 min
medio (sentiero di montagna) | difficile

Andata | ritorno

Di più …

Tipo di terreno
Passaggio delicato e scivoloso (con catene) sotto il Roc du Châtelet, da percorrere con prudenza.

Avvertimenti

Avvertimento
Opuscolo didattico « Sentier de la pierre » disponibile Presso gli Enti Turistici di Villars,Gryon e Bex.

Contatto

Gryon Tourisme
Place de la Barboleuse
1882 Gryon
Tel. +41 (0)24 498 00 00
information@gryon.ch
www.gryon.ch

Servizi

Curiosità

Tesori naturali nel Vallon de Nant
Tesori naturali nel Vallon de Nant
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica