Chemin de la Dent de Vaulion
Chemin de la Dent de Vaulion

La Svizzera a piedi

Chemin de la Dent de Vaulion

Chemin de la Dent de Vaulion

Le Pont–Le Pont

Servizio sul sentiero
59 foto

WL_117_IMG_6028_F_M.jpg
Chemin de la Dent de Vaulion

Chemin de la Dent de Vaulion

Escursione circolare da Le Pont sul lago di Joux fino alla vetta del Dent de Vaulion, con ritorno passando dallo sbarramento di Pétra Félix. Dalla vetta si ammirano fino a otto laghi circondati dalla catena alpina e dal massiccio del Monte Bianco.
La Vallée de Joux e l’omonimo lago sono circondati dalla catena del Giura. La valle con la sua natura aspra e incontaminata è anche considerata la culla dell'orologeria. I margini del villaggio di Le Pont si trovano in riva lago di Brenet, mentre le case del villaggio sono raggruppate in un arco circolare direttamente sul lago di Joux. Le varie facciate delle case, separate da stretti vicoli, sono impressionanti. Dietro di loro ci sono cortili, giardini e frutteti. Lo sfondo è caratterizzato da un paesaggio collinare mozzafiato, in cui si snoda l'escursione.

Dalle rive del lago di Joux il percorso è in costante salita, dapprima attraverso La Dent fino alla «Petite Dent». A volte l'escursione attraversa i pascoli boscosi del Giura, a volte la foresta, altre volte sfiora i muri a secco: tutti elementi tipici del Giura. Dallo chalet della Dent de Vaulion, si raggiunge facilmente e rapidamente l’omonima cima (1483 m s.l.m.). I pendii della Dent de Vaulion sono principalmente coperti da una foresta di abeti rossi, mentre intorno alla cima si osserva la vegetazione erbacea rada dell'alto Giura. Nelle belle giornate, dalla vetta si ammirano fino a otto bacini lacustri: i laghi di Neuchâtel, Bienne e Morat, ma anche il Lemano nonché i tre laghi della valle e il lac des Rousses, nella vicina Francia. La catena alpina e il massiccio del Monte Bianco fanno da cornice.

Dopo essersi rinfrescati nella «buvette», si segue la cresta per un po' e poi ci si addentra nella foresta. Una volta attraversato il «Bois de Pétra Félix», si scende all’omonima fortezza. In funzione dal 1938-1994, lo sbarramento fortificato di Petra Félix della brigata di frontiera 1 è d’importanza nazionale e si trova a ovest del Col du Mollendruz. Qui si controllava la strada proveniente da Le Pont e Vallorbe presso il bivio per Vaulion-Romainmôtier e L’Isle-Cossonay. Attraversando di nuovo dei pascoli boscosi, l'escursione termina presso le rive del lago di Le Pont.
Escursione circolare da Le Pont sul lago di Joux fino alla vetta del Dent de Vaulion, con ritorno passando dallo sbarramento di Pétra Félix. Dalla vetta si ammirano fino a otto laghi circondati dalla catena alpina e dal massiccio del Monte Bianco.
La Vallée de Joux e l’omonimo lago sono circondati dalla catena del Giura. La valle con la sua natura aspra e incontaminata è anche considerata la culla dell'orologeria. I margini del villaggio di Le Pont si trovano in riva lago di Brenet, mentre le case del villaggio sono raggruppate in un arco circolare direttamente sul lago di Joux. Le varie facciate delle case, separate da stretti vicoli, sono impressionanti. Dietro di loro ci sono cortili, giardini e frutteti. Lo sfondo è caratterizzato da un paesaggio collinare mozzafiato, in cui si snoda l'escursione.

Dalle rive del lago di Joux il percorso è in costante salita, dapprima attraverso La Dent fino alla «Petite Dent». A volte l'escursione attraversa i pascoli boscosi del Giura, a volte la foresta, altre volte sfiora i muri a secco: tutti elementi tipici del Giura. Dallo chalet della Dent de Vaulion, si raggiunge facilmente e rapidamente l’omonima cima (1483 m s.l.m.). I pendii della Dent de Vaulion sono principalmente coperti da una foresta di abeti rossi, mentre intorno alla cima si osserva la vegetazione erbacea rada dell'alto Giura. Nelle belle giornate, dalla vetta si ammirano fino a otto bacini lacustri: i laghi di Neuchâtel, Bienne e Morat, ma anche il Lemano nonché i tre laghi della valle e il lac des Rousses, nella vicina Francia. La catena alpina e il massiccio del Monte Bianco fanno da cornice.

Dopo essersi rinfrescati nella «buvette», si segue la cresta per un po' e poi ci si addentra nella foresta. Una volta attraversato il «Bois de Pétra Félix», si scende all’omonima fortezza. In funzione dal 1938-1994, lo sbarramento fortificato di Petra Félix della brigata di frontiera 1 è d’importanza nazionale e si trova a ovest del Col du Mollendruz. Qui si controllava la strada proveniente da Le Pont e Vallorbe presso il bivio per Vaulion-Romainmôtier e L’Isle-Cossonay. Attraversando di nuovo dei pascoli boscosi, l'escursione termina presso le rive del lago di Le Pont.
10 km | 1 Tappa
440 m | 440 m
3 h 00 min
facile (sentiero escursionistico) | medio

Andata | ritorno

Stagione

Stagione
Chalet de la Dent de Vaulion aperto da maggio a ottobre.

Contatto

Vallée de Joux Tourisme
Rue de l'Orbe 8
1347 Le Sentier
Tel. +41 (0)21 845 17 77
info@valleedejoux.ch
www.myvalleedejoux.ch

Servizi

Alloggio

Hôtel Restaurant de la Truite
Hôtel Restaurant de la Truite
Le Pont
Restaurant du Lac
Restaurant du Lac
Le Pont
Visualizzare tutto

Curiosità

Museo del Vacherin Mont-d'Or
Museo del Vacherin Mont-d'Or
Jura Parc
Jura Parc
Vetta del Dent de Vaulion
Vetta del Dent de Vaulion
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica