29 Pragelpass-Weg
29 Pragelpass-Weg

La Svizzera a piedi

etappe-01696

Pragelpass-Weg

Tappa 1, Schwyz–Muotathal

Servizio sul sentiero
30 foto

WL_029_01_DSC04653_R_F_M.jpg
etappe-01696

Pragelpass-Weg

L'ampia vista sulla piana alluvionale di Svitto si restringe fino in corrispondenza del ponte dove nel tardo autunno del 1799 Suvorov e il suo esercito furono fermati. Una bellissima passeggiata in una famosa valle di grande importanza storica.
Questa escursione di scarsa difficoltà verso Muotathal, ai piedi del passo del Pragel, inizia nella vivace cittadina di Svitto. La capitale dell’omonimo cantone si trova tra i laghi dei Quattro Cantoni e di Lauerz, sotto le due vette dei Mythen. La Svizzera deve il suo nome e il suo stemma proprio a questa piccola città. Uri, Svitto e Untervaldo strinsero un'alleanza (il giuramento del Grütli) nel 1291 e scacciarono gli austriaci dalla Svizzera dopo la vittoria della battaglia di Morgarten nel 1315.

Dopo pochi passi, il paesaggio si fa rurale. Circondato da alberi da frutta, il sentiero varca presto il fiume Muota, che nasce una trentina di chilometri più in alto nella Bisisthal. Dopo poco più di un'ora, si attraversa il ponte di Suvorov. Qui, nel 1799, nonostante la stanchezza, la fame e l’equipaggiamento di scarsa qualità, 20.000 soldati russi affrontarono i francesi e li misero in fuga. Delle targhe commemorative ricordano questi avvenimenti in modo sorprendentemente neutrale. Una di queste si trova sul ponte di legno di Suvorov, che sovrasta la Muota. Ancora un paio di passi e si giunge alla funicolare di Stoos. Con la sua pendenza massima del 110% (47 gradi), è considerata la funicolare più ripida del mondo.

Lungo il fiume Muota il percorso segue il «sentiero delle barzellette». Su ogni sorta di tronchi d’albero ci sono dei cartelloni con divertenti battute della Muotathal. Una volta superata la discarica di materiale inerte, sulla destra si scorge la piccola cascata del ruscello Tröliger Bach, mentre più avanti nella Muotathal si ammira la più grande cascata del fiume Bettbach. Poco più tardi, dopo circa tre ore e mezza di cammino, questa breve tappa ricca di storia termina nei pressi del ponte della chiesa edificato nel 2009. Gli archi di legno sono fatti di abete rosso della regione e collegano le due frazioni del villaggio di Muotathal.
L'ampia vista sulla piana alluvionale di Svitto si restringe fino in corrispondenza del ponte dove nel tardo autunno del 1799 Suvorov e il suo esercito furono fermati. Una bellissima passeggiata in una famosa valle di grande importanza storica.
Questa escursione di scarsa difficoltà verso Muotathal, ai piedi del passo del Pragel, inizia nella vivace cittadina di Svitto. La capitale dell’omonimo cantone si trova tra i laghi dei Quattro Cantoni e di Lauerz, sotto le due vette dei Mythen. La Svizzera deve il suo nome e il suo stemma proprio a questa piccola città. Uri, Svitto e Untervaldo strinsero un'alleanza (il giuramento del Grütli) nel 1291 e scacciarono gli austriaci dalla Svizzera dopo la vittoria della battaglia di Morgarten nel 1315.

Dopo pochi passi, il paesaggio si fa rurale. Circondato da alberi da frutta, il sentiero varca presto il fiume Muota, che nasce una trentina di chilometri più in alto nella Bisisthal. Dopo poco più di un'ora, si attraversa il ponte di Suvorov. Qui, nel 1799, nonostante la stanchezza, la fame e l’equipaggiamento di scarsa qualità, 20.000 soldati russi affrontarono i francesi e li misero in fuga. Delle targhe commemorative ricordano questi avvenimenti in modo sorprendentemente neutrale. Una di queste si trova sul ponte di legno di Suvorov, che sovrasta la Muota. Ancora un paio di passi e si giunge alla funicolare di Stoos. Con la sua pendenza massima del 110% (47 gradi), è considerata la funicolare più ripida del mondo.

Lungo il fiume Muota il percorso segue il «sentiero delle barzellette». Su ogni sorta di tronchi d’albero ci sono dei cartelloni con divertenti battute della Muotathal. Una volta superata la discarica di materiale inerte, sulla destra si scorge la piccola cascata del ruscello Tröliger Bach, mentre più avanti nella Muotathal si ammira la più grande cascata del fiume Bettbach. Poco più tardi, dopo circa tre ore e mezza di cammino, questa breve tappa ricca di storia termina nei pressi del ponte della chiesa edificato nel 2009. Gli archi di legno sono fatti di abete rosso della regione e collegano le due frazioni del villaggio di Muotathal.
14 km
300 m | 200 m
3 h 30 min
facile (sentiero escursionistico) | facile

Andata | ritorno

Andata / ritorno Muotathal, hintere Brücke
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Contatto

Gestione della segnaletica
La segnaletica è gestita dall'associazione cantonale per i sentieri escursionistici su incarico del cantone e dei comuni. Aiuta anche tu! Diventa socio nel tuo cantone.
Associati
Schwyzer Wanderwege
6440 Brunnen
info@schwyzer-wanderwege.ch
www.schwyzer-wanderwege.ch

Servizi

Alloggio

Hirschen Backpackers.Hotel.Pub...
Hirschen Backpackers.Hotel.Pub...
Schwyz
Ferienhof Rüti
Ferienhof Rüti
Morschach
Seminar- & Wellnesshotel Stoos
Seminar- & Wellnesshotel Stoos
Stoos SZ
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

Sentieri panoramici di Lötschberg
Sentieri panoramici di Lötschberg
Visualizzare tutto

Località

Svitto
Svitto
Stoos
Stoos
Moutathal
Moutathal
Visualizzare tutto

Curiosità

Rotenfluebahn (cabinovia)
Rotenfluebahn (cabinovia)
Museo dei Patti federali
Museo dei Patti federali
Forum della storia svizzera Svitto
Forum della storia svizzera Svitto
Funicolare Stoos
Funicolare Stoos
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica

Relazioni di viaggio

29 Pragelpass-Weg