29 Pragelpass-Weg
29 Pragelpass-Weg

La Svizzera a piedi

etappe-01694

Pragelpass-Weg

Tappa 3, Hinter Klöntal–Glarus

Servizio sul sentiero
43 foto

WL_029_03_DSC04866_R_F_M.jpg
etappe-01694

Pragelpass-Weg

Prima lungo il lago Klöntalersee, circondato da ripide pareti rocciose. Poi inizia la discesa verso Glarona. Dalla diga del lago artificiale attraverso una stretta valle caratterizzata da ripide pareti e imponenti massi rocciosi, lambiti dal vivace fiume Löntsch.
Hinter Klöntal è una località idilliaca circondata dalle montagne all'estremità superiore del lago di Klöntal. Una frana ha dato origine a questo bacino lacustre naturale di tre chilometri quadrati a un’altitudine di 848 metri. La zona golenale nei pressi della foce del Klön è d'importanza nazionale. Uno splendido sentiero si snoda lungo la riva da Hinter Klöntal fino a Seerüti, sull'altro lato del lago. La prima parte del percorso si trova in una zona in cui vige il divieto di circolazione. Le cime settentrionali di Mutteristock e Schijen e dell’orientale Mürtschenstock si riflettono meravigliosamente nelle acque lisce come uno specchio. Dei punti idilliaci sulle rive invitano a fare una grigliata e a riposarsi.

Presso il Bärentritt, il sentiero lungo la riva passa poi attraverso un angusto gruppo di rocce: un monumento dedicato a Gessner. Nel 1788, quest’opera creata dalla natura fu dedicata da due ammiratori al poeta e pittore zurighese Salomon Gessner (1730-1788): non è chiaro se in quel momento volessero effettivamente rendere omaggio a Gessner oppure se non desiderassero piuttosto immortalare se stessi. In ogni caso, dopo la pubblicazione di questa storia nel 1789, la popolarità della Klöntal aumentò improvvisamente.

Dopo il ponte, punto in cui termina anche il divieto di circolazione, il percorso segue una strada sterrata. Una volta giunti nei pressi dello sbarramento alla fine del lago, sono trascorse quasi due ore. Fin dal 1908, questa diga è stata utilizzata per generare elettricità. Da qui in poi si scende: seguendo il corso del torrente Löntsch, il sentiero si snoda verso il Chohlgrüebli. Dopo avere superato questo passaggio che ricorda una gola, a Staldengarten il terreno si fa più ampio. Attraversando i pascoli comuni si raggiunge presto la civiltà intorno a Glarona, la più piccola capitale cantonale della Svizzera. La tappa termina poco più tardi, nei pressi della stazione ferroviaria.
Prima lungo il lago Klöntalersee, circondato da ripide pareti rocciose. Poi inizia la discesa verso Glarona. Dalla diga del lago artificiale attraverso una stretta valle caratterizzata da ripide pareti e imponenti massi rocciosi, lambiti dal vivace fiume Löntsch.
Hinter Klöntal è una località idilliaca circondata dalle montagne all'estremità superiore del lago di Klöntal. Una frana ha dato origine a questo bacino lacustre naturale di tre chilometri quadrati a un’altitudine di 848 metri. La zona golenale nei pressi della foce del Klön è d'importanza nazionale. Uno splendido sentiero si snoda lungo la riva da Hinter Klöntal fino a Seerüti, sull'altro lato del lago. La prima parte del percorso si trova in una zona in cui vige il divieto di circolazione. Le cime settentrionali di Mutteristock e Schijen e dell’orientale Mürtschenstock si riflettono meravigliosamente nelle acque lisce come uno specchio. Dei punti idilliaci sulle rive invitano a fare una grigliata e a riposarsi.

Presso il Bärentritt, il sentiero lungo la riva passa poi attraverso un angusto gruppo di rocce: un monumento dedicato a Gessner. Nel 1788, quest’opera creata dalla natura fu dedicata da due ammiratori al poeta e pittore zurighese Salomon Gessner (1730-1788): non è chiaro se in quel momento volessero effettivamente rendere omaggio a Gessner oppure se non desiderassero piuttosto immortalare se stessi. In ogni caso, dopo la pubblicazione di questa storia nel 1789, la popolarità della Klöntal aumentò improvvisamente.

Dopo il ponte, punto in cui termina anche il divieto di circolazione, il percorso segue una strada sterrata. Una volta giunti nei pressi dello sbarramento alla fine del lago, sono trascorse quasi due ore. Fin dal 1908, questa diga è stata utilizzata per generare elettricità. Da qui in poi si scende: seguendo il corso del torrente Löntsch, il sentiero si snoda verso il Chohlgrüebli. Dopo avere superato questo passaggio che ricorda una gola, a Staldengarten il terreno si fa più ampio. Attraversando i pascoli comuni si raggiunge presto la civiltà intorno a Glarona, la più piccola capitale cantonale della Svizzera. La tappa termina poco più tardi, nei pressi della stazione ferroviaria.
14 km
180 m | 560 m
3 h 35 min
facile (sentiero escursionistico) | medio

Andata | ritorno

Di più …

Risparmio di metri in altitudine
Tra Klöntal, Richisau e Glarus, Bahnhof circola un bus che fa risparmiare ca. 600 metri di altitudine.

Andata | ritorno

Contatto

Gestione della segnaletica
La segnaletica è gestita dall'associazione cantonale per i sentieri escursionistici su incarico dei comuni.
Glarner Wanderwege
Niederrüti 54
8762 Schwändi
daniel.zimmermann@nipo.ch
www.glarnerwanderwege.ch

Servizi

Alloggio

Glärnischhütte SAC
Glärnischhütte SAC
Klöntal
Visualizzare tutto

Località

Hinter Klöntal
Hinter Klöntal
Glarona
Glarona
Visualizzare tutto

Curiosità

Flowtrail Glarus
Flowtrail Glarus
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica

Relazioni di viaggio

29 Pragelpass-Weg