70 ViaFrancigena
70 ViaFrancigena
70 ViaFrancigena
70 ViaFrancigena

La Svizzera a piedi

etappe-01248

ViaFrancigena

Tappa 2, Ste-Croix–Orbe

Servizio sul sentiero
48 foto

WL_070_02_b_DSC9963_R_F_M.jpg
etappe-01248

ViaFrancigena

Dall'altopiano giurassiano di Sainte-Croix si segue una storica via del sale che scende ripidamente verso la pianura giurassiana. Si attraversano campi, boschi e vigneti su un sentiero pianeggiante che costeggia villaggi incontaminati e chiese medievali fino alla meta della tappa, Orbe.
Sainte-Croix, nel Giura vodese, è facilmente raggiungibile con la ferrovia a scartamento ridotto. Nel secolo XIX era il centro mondiale della produzione di scatole musicali. Oggi è possibile ammirare la collezione storica unendosi a una delle visite guidate presso il Centre International de Mécanique d'Art (CIMA). Fino a Vuiteboeuf, la tappa si snoda lungo la storica via del sale (Via Salina), la cui attrazione si trova dopo una lunga camminata da Le Château. Bisogna davvero guadagnarsela: i primi due chilometri si snodano lungo una strada principale e la vista sul lago di Neuchâtel è bellissima. Dopo poco più di un'ora si raggiunge uno dei sistemi stradali medievali più importanti della Svizzera: quest’ultimo è ancora intatto. Nella ripida discesa del fitto bosco di faggi i più lunghi solchi per carri sono ancora ben conservati. Grazie ai canali scavati nella pietra calcarea del Giura, fino al secolo XIX i mulattieri erano in grado di percorrere terreni scoscesi con i loro carri di buoi carichi di sale. Nel 2014 la storica via del sale è stata trasformata in un sentiero tematico e didattico. Dei pannelli forniscono informazioni sull'importante arteria stradale tra Francia e Svizzera risalente al secolo XIII.

Dopo la ripida discesa su una stretta strada forestale, il percorso è per lo più pianeggiante e si snoda attraverso l'ampia pianura agricola giurassiana. Dal villaggio di Vuiteboeuf, che conta 500 abitanti e dove i carrettieri cambiavano i cavalli, si prosegue lungo i margini del bosco ai piedi della parete rocciosa delle «Rapilles de Baulmes». A differenza del tratto di sentiero storico nei pressi della strada, ora si sente il canto degli uccelli anziché il ronzio dei motori. Dopo circa un'ora si raggiunge il piccolo villaggio di Baulmes. Lasciatasi alle spalle la catena del Giura, si attraversano immensi campi sfiorando mandrie di bestiame e fattorie. Dopo quasi un'ora e mezza si raggiunge la più antica regione vinicola della Svizzera con denominazione di origine controllata: le Côtes de l’Orbe. Tra i villaggi viticoli di Rance e Valeyres-sous-Rances, il sentiero si snoda lungo il pendio meridionale attraverso i vigneti. Dalla chiesa di Saint-Jacques (secoli XIV/XV), sopra Valeyres-sous-Rances, si ammira la vista sulle dolci colline delle Côtes de l'Orbe, mentre in lontananza si vede il Lago Lemano. A Montcherand si trova una chiesa ancora più antica, probabilmente del secolo X. Le pareti di questo sito cluniacense sono decorate con gli affreschi figurativi più antichi della Svizzera.

Nell'ultima parte della tappa si lascia l'ampio sentiero escursionistico nei pressi della centrale idroelettrica di Montcherand e ci si immerge in un fitto bosco con sentieri stretti. L’attraversamento della gola dell'Orbe (Gorges de l'Orbe) su un piccolo ponte sospeso è impressionante. Seguendo il torrente Orbe si raggiunge in meno di un'ora l'omonima cittadina medievale. Oltre al centro storico, vale anche la pena visitare la piazza del castello, ubicata su una collina, con la sua torre circolare costruita nel 1233. Dall'alto, la vista si estende dalla Plaine de l'Orbe fino al Monte Bianco.
Dall'altopiano giurassiano di Sainte-Croix si segue una storica via del sale che scende ripidamente verso la pianura giurassiana. Si attraversano campi, boschi e vigneti su un sentiero pianeggiante che costeggia villaggi incontaminati e chiese medievali fino alla meta della tappa, Orbe.
Sainte-Croix, nel Giura vodese, è facilmente raggiungibile con la ferrovia a scartamento ridotto. Nel secolo XIX era il centro mondiale della produzione di scatole musicali. Oggi è possibile ammirare la collezione storica unendosi a una delle visite guidate presso il Centre International de Mécanique d'Art (CIMA). Fino a Vuiteboeuf, la tappa si snoda lungo la storica via del sale (Via Salina), la cui attrazione si trova dopo una lunga camminata da Le Château. Bisogna davvero guadagnarsela: i primi due chilometri si snodano lungo una strada principale e la vista sul lago di Neuchâtel è bellissima. Dopo poco più di un'ora si raggiunge uno dei sistemi stradali medievali più importanti della Svizzera: quest’ultimo è ancora intatto. Nella ripida discesa del fitto bosco di faggi i più lunghi solchi per carri sono ancora ben conservati. Grazie ai canali scavati nella pietra calcarea del Giura, fino al secolo XIX i mulattieri erano in grado di percorrere terreni scoscesi con i loro carri di buoi carichi di sale. Nel 2014 la storica via del sale è stata trasformata in un sentiero tematico e didattico. Dei pannelli forniscono informazioni sull'importante arteria stradale tra Francia e Svizzera risalente al secolo XIII.

Dopo la ripida discesa su una stretta strada forestale, il percorso è per lo più pianeggiante e si snoda attraverso l'ampia pianura agricola giurassiana. Dal villaggio di Vuiteboeuf, che conta 500 abitanti e dove i carrettieri cambiavano i cavalli, si prosegue lungo i margini del bosco ai piedi della parete rocciosa delle «Rapilles de Baulmes». A differenza del tratto di sentiero storico nei pressi della strada, ora si sente il canto degli uccelli anziché il ronzio dei motori. Dopo circa un'ora si raggiunge il piccolo villaggio di Baulmes. Lasciatasi alle spalle la catena del Giura, si attraversano immensi campi sfiorando mandrie di bestiame e fattorie. Dopo quasi un'ora e mezza si raggiunge la più antica regione vinicola della Svizzera con denominazione di origine controllata: le Côtes de l’Orbe. Tra i villaggi viticoli di Rance e Valeyres-sous-Rances, il sentiero si snoda lungo il pendio meridionale attraverso i vigneti. Dalla chiesa di Saint-Jacques (secoli XIV/XV), sopra Valeyres-sous-Rances, si ammira la vista sulle dolci colline delle Côtes de l'Orbe, mentre in lontananza si vede il Lago Lemano. A Montcherand si trova una chiesa ancora più antica, probabilmente del secolo X. Le pareti di questo sito cluniacense sono decorate con gli affreschi figurativi più antichi della Svizzera.

Nell'ultima parte della tappa si lascia l'ampio sentiero escursionistico nei pressi della centrale idroelettrica di Montcherand e ci si immerge in un fitto bosco con sentieri stretti. L’attraversamento della gola dell'Orbe (Gorges de l'Orbe) su un piccolo ponte sospeso è impressionante. Seguendo il torrente Orbe si raggiunge in meno di un'ora l'omonima cittadina medievale. Oltre al centro storico, vale anche la pena visitare la piazza del castello, ubicata su una collina, con la sua torre circolare costruita nel 1233. Dall'alto, la vista si estende dalla Plaine de l'Orbe fino al Monte Bianco.
21 km
320 m | 900 m
5 h 20 min
facile (sentiero escursionistico) | difficile

Andata | ritorno

Di più …

Salita a Ste-Croix
336
Salita a Ste-Croix
Suggerimento su treno, bus e battello
Ste-Croix–Yverdon-les-Bains
o
Yverdon-les-Bains–Ste-Croix
Motivo: dislivello risparmiato ca. 650m.
Orari FFS

Andata | ritorno

Contatto

Gestione della segnaletica
La segnaletica è gestita dall'associazione cantonale per i sentieri escursionistici su incarico del cantone. Aiuta anche tu! Diventa socio nel tuo cantone.
Associati
Vaud Rando
Place Grand-St-Jean 2
1003 Lausanne
contact@vaud-rando.ch
www.vaud-rando.ch

Servizi

Alloggio

Chambres d’hôtes Grangette Bellevue
Chambres d’hôtes Grangette Bellevue
Sainte-Croix
BnB Les Replans
BnB Les Replans
Ste-Croix
Hôtel de France
Hôtel de France
Ste-Croix
BnB Les Rasses
BnB Les Rasses
Les Rasses
Grand Hôtel des Rasses
Grand Hôtel des Rasses
Les Rasses
Hotel et Restaurant des Mosaïques
Hotel et Restaurant des Mosaïques
Orbe
Hôtel Restaurant Au Chasseur
Hôtel Restaurant Au Chasseur
Orbe
TCS Camping Orbe
TCS Camping Orbe
Orbe
Visualizzare tutto

Offerte prenotabili

70 ViaFrancigena Nord
70 ViaFrancigena Nord
Visualizzare tutto

Località

Sainte-Croix / Les Rasses
Sainte-Croix / Les Rasses
Orbe
Orbe
Visualizzare tutto

Curiosità

Museo CIMA
Museo CIMA
Vuiteboeuf–Ste-Croix
Vuiteboeuf–Ste-Croix
Mosaïques romaines d’Orbe-Boscéaz
Mosaïques romaines d’Orbe-Boscéaz
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni sugli indicatori di direzione gialli. Durante la vostra escursione, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica