Sci di fondo

Galleria fotografica

Val-de-Ruz
Montagne de Cérnier/Montagne de Chézard

Montagne de Cérnier/Montagne de Chézard

Nel Giura neocastellano, poco distante dalla Vue des Alpes e dal centro orologiero La Chaux-de-Fonds, si è conservato un antico paesaggio rurale che ricorda la Normandia, e che nella Svizzera densamente popolata spicca per la sua posizione isolata.
Data la loro altitudine, i pendii delle Montagne Cernier e Chézard non consentono uno sfruttamento agricolo intensivo come nel Mittelland. Di conseguenza si è sviluppato e conservato un paesaggio di tipo bocage, formato da pascoli recintati da innumerevoli siepi e filari di alberi e attraversato da una fitta rete di sentieri. Osservando una carta geografica del 1840 si nota che da allora l'aspetto del paesaggio è rimasto praticamente immutato.

I sentieri tracciati formano spesso i confini delle parcelle e sono affiancati da muretti a secco e cespugli. Un esame attento del territorio consente di scoprire delle differenze: i sentieri in direzione est-ovest sono affiancati da muri che distano circa tre metri l'uno dall'altro, mentre quelli posti in direzione nord-sud sono larghi fino a 20 metri e costituiscono pertanto delle classiche piste per condurre le mandrie. Oggi alloggiano la strada di accesso, in genere asfaltata, proveniente dal villaggio a valle.

La rete di sentieri mette in comunicazione le fattorie edificate in modo sparso. Su vari tratti, invece che da siepi i pascoli sono affiancati da muri dalla costruzione particolarmente ingegnosa: in alcuni punti presentano delle aperture a Z che impediscono il passaggio del bestiame ma risparmiano agli uomini lunghe deviazioni.
Nel Giura neocastellano, poco distante dalla Vue des Alpes e dal centro orologiero La Chaux-de-Fonds, si è conservato un antico paesaggio rurale che ricorda la Normandia, e che nella Svizzera densamente popolata spicca per la sua posizione isolata.
Data la loro altitudine, i pendii delle Montagne Cernier e Chézard non consentono uno sfruttamento agricolo intensivo come nel Mittelland. Di conseguenza si è sviluppato e conservato un paesaggio di tipo bocage, formato da pascoli recintati da innumerevoli siepi e filari di alberi e attraversato da una fitta rete di sentieri. Osservando una carta geografica del 1840 si nota che da allora l'aspetto del paesaggio è rimasto praticamente immutato.

I sentieri tracciati formano spesso i confini delle parcelle e sono affiancati da muretti a secco e cespugli. Un esame attento del territorio consente di scoprire delle differenze: i sentieri in direzione est-ovest sono affiancati da muri che distano circa tre metri l'uno dall'altro, mentre quelli posti in direzione nord-sud sono larghi fino a 20 metri e costituiscono pertanto delle classiche piste per condurre le mandrie. Oggi alloggiano la strada di accesso, in genere asfaltata, proveniente dal villaggio a valle.

La rete di sentieri mette in comunicazione le fattorie edificate in modo sparso. Su vari tratti, invece che da siepi i pascoli sono affiancati da muri dalla costruzione particolarmente ingegnosa: in alcuni punti presentano delle aperture a Z che impediscono il passaggio del bestiame ma risparmiano agli uomini lunghe deviazioni.

Montagne de Cérnier/Montagne de Chézard

Adresse

Bundesinventar der historischen Verkehrswege der Schweiz (IVS)
www.ivs.admin.ch

Servizi

Alloggio

Bonne Auberge Les Bugnenets
Bonne Auberge Les Bugnenets
Le Pâquier NE
Métairie de Dombresson (Frienisberg)
Métairie de Dombresson (Frienisberg)
Chasseral
Visualizzare tutto

Località

Chézard-St-Martin
Chézard-St-Martin
Vue des Alpes
Vue des Alpes
Visualizzare tutto