375 Pürt-Juf-Winterwanderweg
375 Pürt-Juf-Winterwanderweg

Escursioni invernali

Pürt-Juf-Winterwanderweg

Pürt-Juf-Winterwanderweg

Avers, Pürt–Avers, Juf

Servizio sul sentiero
40 foto

WW_375_DSC8219_F_M.jpg
Pürt-Juf-Winterwanderweg

Pürt-Juf-Winterwanderweg

Questa escursione nell'alta valle di Avers piace a chi ama la calma e la vicinanza alla natura. Si sfiorano case e stalle imbrunite dal sole nel tipico stile architettonico walser. Si segue il tratto del Reno tra Avers e Jufer, da Juppa a Juf. Juf è il più alto insediamento abitato permanentemente in Europa.
L'autopostale s’inerpica su strade avventurose, dopo ogni curva l’ambiente diventa più silenzioso e la vita quotidiana sembra un po' più lontana. Questa escursione è adatta per chi desidera rilassarsi e vedere luoghi originali e incontaminati. La storia dell'alta valle di Avers risale a molto tempo fa: i ritrovamenti della tarda età della pietra e dell'alto medioevo non consentono ancora di trarre conclusioni su un possibile insediamento permanente, ma fanno pensare che la valle sia stata utilizzata fin dall'antichità come zona di transito. Nel secolo XIII i Walser si stabilirono ad Avers: lo testimoniano ancora oggi lo schema urbano con insediamenti sparsi, lo stile architettonico delle case e il dialetto walser parlato qui.

Il sentiero attraversa la valle e sale da Pürt fino a Juf. Dopo la partenza, procedendo tra la strada percorribile con mezzi motorizzati e il Reno di Avers via Am Bach, si raggiunge la meta intermedia, Juppa. Qui si trova il piccolo comprensorio sciistico della valle con due skilift, un ponylift, una pista di fondo e altri sentieri escursionistici invernali. Una volta oltrepassato l'hotel Avers e l'hotel Bergalga, gli amanti delle escursioni invernali raggiungono il borgo di Podestatenhaus, a 2046 metri di quota. Nel 1664 Augustin Strub, ex podestà della Valtellina, costruì qui la «Podestatenhaus» (casa del podestà) per trascorrevi la vecchiaia. Si prosegue verso la meta, Juf, a 2126 metri di altitudine. Juf è considerato il più alto insediamento abitato permanentemente in Europa.

L’intera alta valle, con i suoi piccoli borghi e i suoi masi, è caratterizzata dall'agricoltura di montagna. Strada facendo si vedono gli animali in una o nell'altra fattoria. Con un po’ di fortuna, sui pendii della montagna si possono addirittura avvistare dei camosci, qualche gracchio alpino o persino un'aquila reale. A Cresta, Juppa e Juf ci sono punti di ristoro, mentre si trovano degli alloggi in tutta la valle. È possibile tornare al punto di partenza con l'autopostale o a piedi seguendo lo stesso percorso.
Questa escursione nell'alta valle di Avers piace a chi ama la calma e la vicinanza alla natura. Si sfiorano case e stalle imbrunite dal sole nel tipico stile architettonico walser. Si segue il tratto del Reno tra Avers e Jufer, da Juppa a Juf. Juf è il più alto insediamento abitato permanentemente in Europa.
L'autopostale s’inerpica su strade avventurose, dopo ogni curva l’ambiente diventa più silenzioso e la vita quotidiana sembra un po' più lontana. Questa escursione è adatta per chi desidera rilassarsi e vedere luoghi originali e incontaminati. La storia dell'alta valle di Avers risale a molto tempo fa: i ritrovamenti della tarda età della pietra e dell'alto medioevo non consentono ancora di trarre conclusioni su un possibile insediamento permanente, ma fanno pensare che la valle sia stata utilizzata fin dall'antichità come zona di transito. Nel secolo XIII i Walser si stabilirono ad Avers: lo testimoniano ancora oggi lo schema urbano con insediamenti sparsi, lo stile architettonico delle case e il dialetto walser parlato qui.

Il sentiero attraversa la valle e sale da Pürt fino a Juf. Dopo la partenza, procedendo tra la strada percorribile con mezzi motorizzati e il Reno di Avers via Am Bach, si raggiunge la meta intermedia, Juppa. Qui si trova il piccolo comprensorio sciistico della valle con due skilift, un ponylift, una pista di fondo e altri sentieri escursionistici invernali. Una volta oltrepassato l'hotel Avers e l'hotel Bergalga, gli amanti delle escursioni invernali raggiungono il borgo di Podestatenhaus, a 2046 metri di quota. Nel 1664 Augustin Strub, ex podestà della Valtellina, costruì qui la «Podestatenhaus» (casa del podestà) per trascorrevi la vecchiaia. Si prosegue verso la meta, Juf, a 2126 metri di altitudine. Juf è considerato il più alto insediamento abitato permanentemente in Europa.

L’intera alta valle, con i suoi piccoli borghi e i suoi masi, è caratterizzata dall'agricoltura di montagna. Strada facendo si vedono gli animali in una o nell'altra fattoria. Con un po’ di fortuna, sui pendii della montagna si possono addirittura avvistare dei camosci, qualche gracchio alpino o persino un'aquila reale. A Cresta, Juppa e Juf ci sono punti di ristoro, mentre si trovano degli alloggi in tutta la valle. È possibile tornare al punto di partenza con l'autopostale o a piedi seguendo lo stesso percorso.
10 km | 1 Tappa
320 m | 320 m
3 h 20 min
medio

Andata | ritorno

Stagione

Stagione invernale
Di regola la stagione invernale dura dal 20 dicembre al 30 marzo.

Andata | ritorno

Contatto

Viamala Tourismus
Bodenplatz 4
7435 Splügen
Tel. +41 (0)81 650 90 30
info@viamala.ch
www.viamala.ch

Servizi

Alloggio

B&B AmBach 79
B&B AmBach 79
Cresta (Avers)
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni invernali sugli indicatori di direzione di colore rosa. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica