172 Pizol-Panoramaweg
172 Pizol-Panoramaweg

Escursioni invernali

Pizol-Panoramaweg

Pizol-Panoramaweg

Bad Ragaz, Laufböden–Bad Ragaz, Laufböden

Servizio sul sentiero
35 foto

WW_172_DSC00683_F_M.jpg
Pizol-Panoramaweg

Pizol-Panoramaweg

Lo si capisce chiaramente già dal nome: il sentiero Panoramico Pizol affascina con le sue vedute mozzafiato in mezzo all’arena tettonica di Sardona, patrimonio naturale dell’umanità dell’UNESCO.
Con la seggiovia si sale a 2‘222 metri. Arrivati sulla Laufböden, gli escursionisti invernali possono godersi un panorama montano davvero unico: la visuale spazia dal prominente Churfirsten sul lago di Walenstadt fino alla valle del Reno, al lago di Costanza e alle Alpi Grigionesi e Glaronesi.

Il sentiero circolare si sviluppa fra la Laufböden e la Pizolhütte su un altopiano che costituisce una sorta di tribuna naturale. Dietro si innalza l’arena tettonica di Sardona, inserita dall’UNESCO nella lista dei patrimoni naturali dell’umanità. Qui si può vedere in maniera impressionante come gli strati rocciosi si siano spinti e ripiegati uno sopra l’altro durante il processo di formazione delle Alpi. Delle tabelle informative forniscono spiegazioni sui processi geologici.

Il sentiero si spinge quindi senza grosse pendenze attraverso il paesaggio abbastanza povero che si trova ben al di sopra del limite della vegetazione arborea. Oltre i laghi di montagna ghiacciati si raggiunge la Pizolhütte, dove un terrazzo soleggiato invita a ristorarsi prima di intraprendere la via del ritorno.
Lo si capisce chiaramente già dal nome: il sentiero Panoramico Pizol affascina con le sue vedute mozzafiato in mezzo all’arena tettonica di Sardona, patrimonio naturale dell’umanità dell’UNESCO.
Con la seggiovia si sale a 2‘222 metri. Arrivati sulla Laufböden, gli escursionisti invernali possono godersi un panorama montano davvero unico: la visuale spazia dal prominente Churfirsten sul lago di Walenstadt fino alla valle del Reno, al lago di Costanza e alle Alpi Grigionesi e Glaronesi.

Il sentiero circolare si sviluppa fra la Laufböden e la Pizolhütte su un altopiano che costituisce una sorta di tribuna naturale. Dietro si innalza l’arena tettonica di Sardona, inserita dall’UNESCO nella lista dei patrimoni naturali dell’umanità. Qui si può vedere in maniera impressionante come gli strati rocciosi si siano spinti e ripiegati uno sopra l’altro durante il processo di formazione delle Alpi. Delle tabelle informative forniscono spiegazioni sui processi geologici.

Il sentiero si spinge quindi senza grosse pendenze attraverso il paesaggio abbastanza povero che si trova ben al di sopra del limite della vegetazione arborea. Oltre i laghi di montagna ghiacciati si raggiunge la Pizolhütte, dove un terrazzo soleggiato invita a ristorarsi prima di intraprendere la via del ritorno.
4 km | 1 Tappa
150 m | 150 m
1 h 20 min
facile

Andata | ritorno

Stagione

Stagione invernale
Di regola la stagione invernale dura da inizio dicembre ad inizio aprile.
Bollettino neve
Informazioni aggiornate sulle condizioni della neve:
www.pizol.com

Contatto

Heidiland Tourismus
Am Platz 1
7310 Bad Ragaz
Tel. +41 (0)81 300 40 20
spavillage@heidiland.com
www.heidiland.com

Servizi

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le escursioni invernali sugli indicatori di direzione di colore rosa. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica