965 Percorso Campo Vallemaggia
965 Percorso Campo Vallemaggia

Ciaspolate

Percorso Campo Vallemaggia

Percorso Campo Vallemaggia

Campo Vallemaggia–Corte Nuovo–Campo Vallemaggia

Servizio sul sentiero
9 foto

SS_965_Percorso_Campo_Vallemaggia_Copyright_Masterplan_Alta_Vallemaggia_3_M.jpg
Percorso Campo Vallemaggia

Percorso Campo Vallemaggia

Ciaspolata nei lariceti sopra Campo Vallemaggia. Dapprima in ripida salita fino a Corte Nuovo, con il Pizzo Bombögn sullo sfondo, noto per il suo muro di pietra. Segue una meravigliosa via di ritorno su un pendio con larici, corsi d'acqua e vista su Cimalmotto.
Il paese di montagna di Campo Vallemaggia (1291 m s.l.m.) si trova in Val Rovana, una vallata laterale della Vallemaggia. Si parte dal centro del villaggio, caratterizzato dalle sue case patrizie e dalle numerose chiese. Sopra la chiesa del centro abitato c’è un tratto pianeggiante, che attraversa un piccolo ruscello per poi addentrarsi in un bosco. Durante la salita si sfiorano dei larici maestosi. Alcune zone pianeggianti invitano a fare una pausa, mentre le cime degli alberi incorniciano la magnifica vista sul villaggio.

Dall’inizio del 19° secolo, delle condizioni geologiche avverse e il disboscamento hanno causato numerose frane, che ancora oggi caratterizzano la zona in cui si snoda il percorso. Lo testimonia, ad esempio, anche un biotopo alimentato da un corso d'acqua delimitato da pareti in legno. Questo canale viene utilizzato per drenare l'acqua di superficie. Nell’ultimo secolo, sono stati costruiti complessivamente 28 canali di questo tipo per rallentare il movimento delle frane.

La destinazione successiva è Corte Nuovo, il punto più elevato dell’itinerario. Questa radura, che ospita degli edifici rustici, ricorda l’importanza dello sfruttamento alpino del versante soleggiato della Val Rovana. Sullo sfondo si osserva il Bombögn, con il suo imponente muro a secco: misura 300 metri in lunghezza e due metri altezza e supera un dislivello di 150 metri prima di raggiungere la vetta. Fu costruito nel 1948 per proteggere i pascoli di Campo Vallemaggia. L'escursione prosegue senza difficoltà, con una magnifica vista sul villaggio di Cimalmotto. La via del ritorno è magnifica e s’inoltra in un lariceto attraversato da diversi corsi d'acqua.
Ciaspolata nei lariceti sopra Campo Vallemaggia. Dapprima in ripida salita fino a Corte Nuovo, con il Pizzo Bombögn sullo sfondo, noto per il suo muro di pietra. Segue una meravigliosa via di ritorno su un pendio con larici, corsi d'acqua e vista su Cimalmotto.
Il paese di montagna di Campo Vallemaggia (1291 m s.l.m.) si trova in Val Rovana, una vallata laterale della Vallemaggia. Si parte dal centro del villaggio, caratterizzato dalle sue case patrizie e dalle numerose chiese. Sopra la chiesa del centro abitato c’è un tratto pianeggiante, che attraversa un piccolo ruscello per poi addentrarsi in un bosco. Durante la salita si sfiorano dei larici maestosi. Alcune zone pianeggianti invitano a fare una pausa, mentre le cime degli alberi incorniciano la magnifica vista sul villaggio.

Dall’inizio del 19° secolo, delle condizioni geologiche avverse e il disboscamento hanno causato numerose frane, che ancora oggi caratterizzano la zona in cui si snoda il percorso. Lo testimonia, ad esempio, anche un biotopo alimentato da un corso d'acqua delimitato da pareti in legno. Questo canale viene utilizzato per drenare l'acqua di superficie. Nell’ultimo secolo, sono stati costruiti complessivamente 28 canali di questo tipo per rallentare il movimento delle frane.

La destinazione successiva è Corte Nuovo, il punto più elevato dell’itinerario. Questa radura, che ospita degli edifici rustici, ricorda l’importanza dello sfruttamento alpino del versante soleggiato della Val Rovana. Sullo sfondo si osserva il Bombögn, con il suo imponente muro a secco: misura 300 metri in lunghezza e due metri altezza e supera un dislivello di 150 metri prima di raggiungere la vetta. Fu costruito nel 1948 per proteggere i pascoli di Campo Vallemaggia. L'escursione prosegue senza difficoltà, con una magnifica vista sul villaggio di Cimalmotto. La via del ritorno è magnifica e s’inoltra in un lariceto attraversato da diversi corsi d'acqua.
5 km | 1 Tappa
280 m | 280 m
2 h 30 min
medio

Andata | ritorno

Andata / ritorno Campo (VMaggia), Chiesa
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Stagione

Stagione invernale
Di regola la stagione invernale dura dal 1 dicembre al 31 marzo.
Bollettino neve
Informazioni aggiornate sullo stato della neve.
www.ticino.ch

Segnaletica

Tracciato
A causa delle condizioni della neve, il sentiero segnalato sul posto può differire dalle informazioni contenute nella mappa web di SvizzeraMobile. In caso di dubbi si consiglia fare riferimento alla segnaletica locale.
Segnaletica
Questo percorso è segnalato solo in una direzione: Campo Vallemaggia – Corte Nuovo – Cavà – Campo Vallemaggia

Andata | ritorno

Andata / ritorno Campo (VMaggia), Chiesa
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Contatto

Ascona-Locarno Turismo
Centro Punto Valle
Via Vallemaggia 10
6670 Avegno
Tel. +41 (0)848 091 091
vallemaggia@ascona-locarno.com
www.ascona-locarno.com

Servizi

Alloggio

Locanda Fior di Campo
Locanda Fior di Campo
Campo
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le ciaspolate sugli indicatori di direzione di colore rosa. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica