985 Mettmen Gämspfad
985 Mettmen Gämspfad

Ciaspolate

Mettmen-Gämspfad

Mettmen-Gämspfad

Schwanden, Mettmen–Stausee–Mittelstafel–Käsekeller–Schwanden, Mettmen

Servizio sul sentiero
4 foto

SS_985_Mettmen_Gaemspfad_Copyright_Freiberg_Kaerpf_Mettmen_MAY9807_M.jpg
Mettmen-Gämspfad

Mettmen-Gämspfad

Vivere l'inverno con le ciaspole nella riserva di caccia più antica d'Europa, il Freiberg Kärpf. Un itinerario semplice attraverso i prati e boschi della Mettmenalp a 1600 metri di quota, lago Garichtisee compreso.
La zona che circonda il monte Kärpf nel Canton Glarona è una riserva di caccia protetta dal 1548: è la più antica d'Europa e, con i suoi 106 chilometri quadrati, è anche una delle più grandi in Svizzera. Anticamente, il landamano Joachim Bäldi (1527-1571) convinse i suoi concittadini che era importante proteggere gli animali selvatici della regione per avere una riserva di carne sicura durante i periodi peggiori. Oggi, il Freiberg Kärpf è una riserva di caccia, con riserve naturali integrate e riserve forestali che offrono svago agli amanti della natura che praticano gli sport invernali.

Chi pratica le ciaspolate e rispetta le regole ambientali seguendo il «sentiero dei camosci», può ammirare camosci, stambecchi e talvolta anche lepri nella neve. Il percorso inizia nei pressi della stazione a monte della funivia Kies Mettmen. Inizialmente, si procede lungo sentieri sgomberi e poi si supera l’albergo Berghotel Mettmen. Al lago artificiale di Garichti, chiamato Mettmensee dagli abitanti del luogo, c’è neve profonda incontaminata. Il lago è aperto alla pesca nel ghiaccio da metà gennaio a fine febbraio. La ciaspolata si snoda dapprima lungo la diga in direzione sud-est.

Una volta raggiunta la fine dello sbarramento, il percorso svolta bruscamente in direzione nord-est. Si attraversa un bosco di abeti e pini per poi scendere alla zona nota come Mittelstafel, nella Mettmenalp. Attraversando l’ampia pianura ricoperta di soffice neve, si segue il piccolo ruscello verso la capanna di stoccaggio del formaggio. Da qui, il percorso procede in salita lungo pochi ma ripidi tornanti fino al punto di partenza. Una volta giunti a destinazione, si rientra a valle con la funivia (prestare attenzione agli orari invernali).
Vivere l'inverno con le ciaspole nella riserva di caccia più antica d'Europa, il Freiberg Kärpf. Un itinerario semplice attraverso i prati e boschi della Mettmenalp a 1600 metri di quota, lago Garichtisee compreso.
La zona che circonda il monte Kärpf nel Canton Glarona è una riserva di caccia protetta dal 1548: è la più antica d'Europa e, con i suoi 106 chilometri quadrati, è anche una delle più grandi in Svizzera. Anticamente, il landamano Joachim Bäldi (1527-1571) convinse i suoi concittadini che era importante proteggere gli animali selvatici della regione per avere una riserva di carne sicura durante i periodi peggiori. Oggi, il Freiberg Kärpf è una riserva di caccia, con riserve naturali integrate e riserve forestali che offrono svago agli amanti della natura che praticano gli sport invernali.

Chi pratica le ciaspolate e rispetta le regole ambientali seguendo il «sentiero dei camosci», può ammirare camosci, stambecchi e talvolta anche lepri nella neve. Il percorso inizia nei pressi della stazione a monte della funivia Kies Mettmen. Inizialmente, si procede lungo sentieri sgomberi e poi si supera l’albergo Berghotel Mettmen. Al lago artificiale di Garichti, chiamato Mettmensee dagli abitanti del luogo, c’è neve profonda incontaminata. Il lago è aperto alla pesca nel ghiaccio da metà gennaio a fine febbraio. La ciaspolata si snoda dapprima lungo la diga in direzione sud-est.

Una volta raggiunta la fine dello sbarramento, il percorso svolta bruscamente in direzione nord-est. Si attraversa un bosco di abeti e pini per poi scendere alla zona nota come Mittelstafel, nella Mettmenalp. Attraversando l’ampia pianura ricoperta di soffice neve, si segue il piccolo ruscello verso la capanna di stoccaggio del formaggio. Da qui, il percorso procede in salita lungo pochi ma ripidi tornanti fino al punto di partenza. Una volta giunti a destinazione, si rientra a valle con la funivia (prestare attenzione agli orari invernali).
2 km | 1 Tappa
90 m | 90 m
0 h 55 min
facile

Andata | ritorno

Stagione

Stagione invernale
Di regola la stagione invernale dura dal 27 dicembre a lunedì di Pasqua.

Segnaletica

Tracciato
A causa delle condizioni della neve, il sentiero segnalato sul posto può differire dalle informazioni contenute nella mappa web di SvizzeraMobile. In caso di dubbi si consiglia fare riferimento alla segnaletica locale.

Avvertimenti

Noleggio ciaspole
Le ciaspole possono essere noleggiate.
www.mettmen-alp.ch

Contatto

Elm Ferienregion
Obmoos
8767 Elm
Tel. +41 (0)55 642 52 52
info@elm.ch
www.elm.ch

Servizi

Curiosità

Palestra di roccia naturale
Palestra di roccia naturale
Visualizzare tutto

Segnaletica

Segnaletica
Seguite il logo raffigurato per le ciaspolate sugli indicatori di direzione di colore rosa. Durante il vostro tour, prendete con voi, per sicurezza, una copia stampata della nostra mappa web.
Segnaletica