Holzji Trail
Holzji Trail

Ciaspolate

Holzji Trail

Blatten–Rischinu–Egga–Wildbeobachtungsposten–Holzji–Aletschbord–Belalp, Bergstation

Servizio sul sentiero
5 foto

SS_387_Holzji_Trail_20190621_BI_SS_Holzji_Trail_Blatten-Belalp_3_F_M.jpg

Holzji Trail

Fra il borgo di Rischinen e l’Aletschbord la natura dà il meglio di sé: dal borgo di Egga, sulla valle, si prosegue fino a Holzji e al punto di osservazione della fauna selvatica. L’Aletschbord costituisce un punto panoramico privilegiato su diversi Quattromila e sul grande ghiacciaio dell’Aletsch.
Questa escursione con le racchette da neve ha inizio da Blatten, nei pressi di Naters – un idilliaco villaggio di montagna con le tipiche case in legno annerite dal sole e i classici granai vallesani. Lasciata Blatten, ci si incammina a zig-zag lungo il ruscello Bruchi. Dopo aver attraversato il fiumiciattolo, il sentiero conduce fino al borgo di Egga, un piccolo insediamento con una bella vista sulla vallata. Il grande ghiacciaio dell’Aletsch ha depositato qui un’enorme morena laterale, che ha permesso l’emergere di un lago ora paludoso. Il borgo si stringe a quella che un tempo era la sponda del lago. Un’altra caratteristica è che i frontoni degli edifici seguono la pendenza del pendio.

Da Egga, camminando per un tratto sul bastione morenico, si raggiunge Holzji, dove i più fortunati possono anche avvistare degli animali selvatici dal punto di osservazione. Sono inoltre presenti dei cartelli esplicativi con tutte le informazioni sulla flora e la fauna locali. Il pittoresco sentiero prosegue nel bosco fino a raggiungere una radura che apre a uno scenario mozzafiato sul grande ghiacciaio dell’Aletsch.

Ma il panorama di cui si gode all’arrivo dell’escursione con le racchette da neve non è da meno: l’Aletschbord con una vista sul patrimonio mondiale dell’UNESCO Jungfrau-Aletsch e il grande ghiacciaio dell’Aletsch sono infatti gli emblemi della regione. Guardando ancora più lontano, di fronte al ghiacciaio si può scorgere la Riederfurka con Villa Cassel e un paesaggio che si estende dalla Valle del Rodano al Cervino. Direttamente sull’Aletschbord si trova anche l’Hotel Belalp, un imponente edificio della Belle Époque. Qui si può mangiare qualcosa prima di mettersi sulla via del ritorno lungo la strada panoramica che dall’Aletschbord porta alla funivia.
Fra il borgo di Rischinen e l’Aletschbord la natura dà il meglio di sé: dal borgo di Egga, sulla valle, si prosegue fino a Holzji e al punto di osservazione della fauna selvatica. L’Aletschbord costituisce un punto panoramico privilegiato su diversi Quattromila e sul grande ghiacciaio dell’Aletsch.
Questa escursione con le racchette da neve ha inizio da Blatten, nei pressi di Naters – un idilliaco villaggio di montagna con le tipiche case in legno annerite dal sole e i classici granai vallesani. Lasciata Blatten, ci si incammina a zig-zag lungo il ruscello Bruchi. Dopo aver attraversato il fiumiciattolo, il sentiero conduce fino al borgo di Egga, un piccolo insediamento con una bella vista sulla vallata. Il grande ghiacciaio dell’Aletsch ha depositato qui un’enorme morena laterale, che ha permesso l’emergere di un lago ora paludoso. Il borgo si stringe a quella che un tempo era la sponda del lago. Un’altra caratteristica è che i frontoni degli edifici seguono la pendenza del pendio.

Da Egga, camminando per un tratto sul bastione morenico, si raggiunge Holzji, dove i più fortunati possono anche avvistare degli animali selvatici dal punto di osservazione. Sono inoltre presenti dei cartelli esplicativi con tutte le informazioni sulla flora e la fauna locali. Il pittoresco sentiero prosegue nel bosco fino a raggiungere una radura che apre a uno scenario mozzafiato sul grande ghiacciaio dell’Aletsch.

Ma il panorama di cui si gode all’arrivo dell’escursione con le racchette da neve non è da meno: l’Aletschbord con una vista sul patrimonio mondiale dell’UNESCO Jungfrau-Aletsch e il grande ghiacciaio dell’Aletsch sono infatti gli emblemi della regione. Guardando ancora più lontano, di fronte al ghiacciaio si può scorgere la Riederfurka con Villa Cassel e un paesaggio che si estende dalla Valle del Rodano al Cervino. Direttamente sull’Aletschbord si trova anche l’Hotel Belalp, un imponente edificio della Belle Époque. Qui si può mangiare qualcosa prima di mettersi sulla via del ritorno lungo la strada panoramica che dall’Aletschbord porta alla funivia.
7 km | 1 Tappa
840 m | 70 m
3 h 00 min
difficile

Andata | ritorno

Andata / ritorno Blatten b. Naters,Luftseilbahn
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Stagione

Stagione invernale
Di regola la stagione invernale dura da gennaio a marzo.
Bollettino neve
Informazioni sullo stato attuale della neve:
Di più

Segnaletica

Tracciato
A causa delle condizioni della neve, il sentiero segnalato sul posto può differire dalle informazioni contenute nella mappa web di SvizzeraMobile. In caso di dubbi si consiglia fare riferimento alla segnaletica locale.

Avvertimenti

Noleggio ciaspole
Sul posto è possibile noleggiare racchette da neve:
www.belalp.ch

Andata | ritorno

Contatto

Blatten-Belalp Tourismus
Rischinustrasse 5
3914 Blatten
Tel. +41 (0)27 921 60 40
tourismus@belalp.ch
www.belalp.ch

Servizi

Alloggio

Hamilton Lodge & Spa
Hamilton Lodge & Spa
Blatten bei Naters (Belalp)
Visualizzare tutto

Località

Blatten (Belalp)
Blatten (Belalp)
Visualizzare tutto

Curiosità

Parco avventura di Blatten
Parco avventura di Blatten
La biancha gola della Massa
La biancha gola della Massa
Villa Cassel, Centro Pro Natura Aletsch
Villa Cassel, Centro Pro Natura Aletsch
Jungfrau-Aletsch-Bietschhorn
Jungfrau-Aletsch-Bietschhorn
Visualizzare tutto