Rothwald Trail
Rothwald Trail

Ciaspolate

Rothwald Trail

Rothwald, Schutzhaus–Rest. Mäderlicka–Wasenalp–Obru Egge–Rothwald, Ganterwald

Servizio sul sentiero
13 foto

SS_358_Rothwald_Trail_20190621_BI_Schneeschuhwandern_Rothwald_Brig-Simplon-4_F_M.jpg

Rothwald Trail

L’inverno di Rothwald: un’escursione attraverso i larici fino al ristorante Mäderlicka con vista sull’Italia, e proseguimento in discesa nella gola di Durstbach. Prima di mettersi sulla via del ritorno merita fare una sosta sulla Wasenalp, con un magnifico panorama sulle montagne circostanti e sulla Valle del Rodano.
Questo percorso escursionistico per racchette da neve inizia dalla stazione a valle degli skilift di Rothwald. Si immerge subito nell’Alto Rothwald, continua per il bosco Jochtwald e a un certo punto, per arrivare al ristorante panoramico Mäderlicka, attraversa il tracciato dello skilift. Una volta che si arriva in cima, lo sguardo viene rapito dalla Mäderlücke, da cui il locale prende il nome, e dalla Punta di Terrarossa, che si trova sulla linea di confine tra il Vallese e l’Italia. Facendo attenzione, si può anche cogliere qualche frammento di discorso in italiano. Il comprensorio sciistico è infatti conosciuto anche oltre i confini nazionali per il suo bosco di larici e i bellissimi spazi all’ombra particolarmente apprezzati dai freerider.

Ma una volta giunti in vetta, per i ciaspolatori inizia la discesa: dal punto più alto del percorso si scende nell’imponente gola di Durstbach, per poi proseguire attraverso il bosco fino alla diramazione del ponte di Durstbach. La Wasenalp è raggiungibile attraverso una pista battuta (Wasmerstrasse). Il piccolo borgo con la sua cappella e il suo ristorante di montagna sono l’ideale per una pausa. Il bosco di larici e il panorama che si apre in direzione della Valle del Rodano, di Belalp, verso il Glishorn, il Bietschhorn e il patrimonio mondiale dell’UNESCO «Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch» sono affascinanti.

Dietro il ristorante si segue il sentiero segnalato attraverso l’«Hackber» scendendo a zig-zag fino a «d’Obru Egge». Il percorso fino all’hotel Ganterwald, dove si trova la fermata dell’autobus, è relativamente pianeggiante. Gli escursionisti possono raggiungere il punto di partenza anche passando lungo il marciapiede della strada nazionale. Chi ama le sfide può percorrere il sentiero in senso opposto e affrontare la ripida salita nella gola.
L’inverno di Rothwald: un’escursione attraverso i larici fino al ristorante Mäderlicka con vista sull’Italia, e proseguimento in discesa nella gola di Durstbach. Prima di mettersi sulla via del ritorno merita fare una sosta sulla Wasenalp, con un magnifico panorama sulle montagne circostanti e sulla Valle del Rodano.
Questo percorso escursionistico per racchette da neve inizia dalla stazione a valle degli skilift di Rothwald. Si immerge subito nell’Alto Rothwald, continua per il bosco Jochtwald e a un certo punto, per arrivare al ristorante panoramico Mäderlicka, attraversa il tracciato dello skilift. Una volta che si arriva in cima, lo sguardo viene rapito dalla Mäderlücke, da cui il locale prende il nome, e dalla Punta di Terrarossa, che si trova sulla linea di confine tra il Vallese e l’Italia. Facendo attenzione, si può anche cogliere qualche frammento di discorso in italiano. Il comprensorio sciistico è infatti conosciuto anche oltre i confini nazionali per il suo bosco di larici e i bellissimi spazi all’ombra particolarmente apprezzati dai freerider.

Ma una volta giunti in vetta, per i ciaspolatori inizia la discesa: dal punto più alto del percorso si scende nell’imponente gola di Durstbach, per poi proseguire attraverso il bosco fino alla diramazione del ponte di Durstbach. La Wasenalp è raggiungibile attraverso una pista battuta (Wasmerstrasse). Il piccolo borgo con la sua cappella e il suo ristorante di montagna sono l’ideale per una pausa. Il bosco di larici e il panorama che si apre in direzione della Valle del Rodano, di Belalp, verso il Glishorn, il Bietschhorn e il patrimonio mondiale dell’UNESCO «Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch» sono affascinanti.

Dietro il ristorante si segue il sentiero segnalato attraverso l’«Hackber» scendendo a zig-zag fino a «d’Obru Egge». Il percorso fino all’hotel Ganterwald, dove si trova la fermata dell’autobus, è relativamente pianeggiante. Gli escursionisti possono raggiungere il punto di partenza anche passando lungo il marciapiede della strada nazionale. Chi ama le sfide può percorrere il sentiero in senso opposto e affrontare la ripida salita nella gola.
6 km | 1 Tappa
500 m | 540 m
4 h 00 min
difficile

Andata | ritorno

Andata / ritorno Rothwald, Schutzhaus
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Stagione

Stagione invernale
Di regola la stagione invernale dura da dicembre a marzo.

Segnaletica

Tracciato
A causa delle condizioni della neve, il sentiero segnalato sul posto può differire dalle informazioni contenute nella mappa web di SvizzeraMobile. In caso di dubbi si consiglia fare riferimento alla segnaletica locale.

Avvertimenti

Noleggio ciaspole
Sul posto è possibile noleggiare racchette da neve.
www.wasenalp.ch

Andata | ritorno

Andata / ritorno Rothwald, Ganterwald
Orari FFS Visualizzare la fermata e il percorso sulla mappa

Contatto

Brig Simplon Tourismus
Bahnhofstrasse 2
3900 Brig
Tel. +41 (0)27 921 60 30
info@brig-simplon.ch
www.brig-simplon.ch

Servizi